STORIA DI UN SERVIZIO

Canon EOS C70 in azione: le prime riprese

Il regista Jolade Olusanya parla delle prime riprese con la videocamera Cinema EOS con innesto RF.

Jolade Olusanya tiene in mano una videocamera Canon EOS C70 per riprendere una donna seduta sul pavimento di fronte a lui.

Jolade Olusanya è stato il primo regista a girare con Canon EOS C70, mettendo alla prova il suo potenziale creativo per girare un cortometraggio ispirato alla poetessa Sophia Thakur e alla sua antologia d'esordio, Somebody Give This Heart a Pen.

© Fergus Kennedy

Come si fa a catturare l'essenza dell'opera di una poetessa in un cortometraggio originale? Era un concetto su cui il fotografo e filmmaker Jolade Olusanya stava riflettendo da tempo. Così, quando gli è stata data l'opportunità di essere il primo filmmaker a girare con la rivoluzionaria videocamera Cinema EOS di Canon, EOS C70, ha dato libero sfogo alla sua immaginazione.

Il formato compatto della videocamera, la stabilizzazione dell'immagine, il sensore Dual Gain Output (DGO) 4K e l'innesto RF gli hanno donato un livello di libertà cinematografica che non aveva mai sperimentato prima. In quanto membro del collettivo creativo londinese SXWKS e di Barbican Young Poets, atleta di parkour e tutor per bambini e ragazzi che ha collaborato con Red Bull, YouTube e The Guardian, Jolade è abituato all'innovazione.

Abbracciando la sperimentazione, ha deciso di realizzare un ritratto visivo della poetessa Sophia Thakur prendendo come ispirazione il titolo del suo libro di debutto, Somebody Give This Heart a Pen (Qualcuno dia una penna a questo cuore). Le riprese, durate due giorni, hanno compreso parkour, droni, una location in studio e riprese notturne per le strade di Londra: il tutto ha fatto da sfondo alla poesia, la vera protagonista della storia.

Jolade Olusanya riprende una donna che attacca post-it colorati a un muro.

La stabilizzazione elettronica dell'immagine di Canon EOS C70 permette di filmare sequenze fluide, anche se si riprende in movimento e a mano libera. "Dato che effettuo le riprese da solo, il fattore di forma ridotto di EOS C70, gli obiettivi RF e l'autofocus mi hanno reso le cose molto più semplici", sostiene Jolade.

© Fergus Kennedy

Piccola videocamera, grandi idee

Dal momento che è la più piccola videocamera della gamma Cinema EOS, le riprese con Canon EOS C70 aprono una serie di nuove possibilità, soprattutto per chi effettua riprese in autonomia. I due giorni di riprese hanno previsto sequenze in studio, parkour e riprese notturne a Londra e poi una giornata di riprese all'aperto a Brighton, nel Regno Unito.

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.

"Avevo una serie di riprese da fare, ma sono riuscito a spingermi oltre", racconta Jolade. "Nella mia testa stavo già facendo il post-editing mentre riprendevo. Il formato ridotto mi ha permesso di provare cose nuove, angolazioni diverse, e di ottenere inquadrature che non avevo mai preso in considerazione".

Il potente IS combinato di Canon EOS C70 è da attribuire all'innesto RF, che consente una comunicazione più rapida tra l'obiettivo e il corpo della videocamera. Il formato compatto e le capacità di registrazione in slow motion della videocamera hanno permesso a Jolade di essere più ambizioso in altre aree della produzione. "Abbiamo incluso del parkour, e mi chiedevo come lo avremmo gestito", afferma. "Ci sono voluti alcuni passaggi per abituarsi, ma già dalle prime due riprese di prova credo che abbiamo ottenuto quello che volevamo".

Canon EOS C70

Prestazioni del sensore DGO

Canon EOS C70 è dotata dello stesso sensore e dello stesso processore di Canon EOS C300 Mark III, in grado di offrire oltre 16 stop di gamma dinamica mantenendo bassi i livelli di rumore. Jolade ha trovato che il sensore DGO 4K ha dato il meglio di sé durante le riprese notturne a Londra.

Un uomo in piedi in un campo di grano che tiene una videocamera Canon EOS C70 al suo fianco.

Presentazione di Canon EOS C70

Scopri la prima videocamera Cinema EOS 4K con innesto RF: nuovo innesto, nuovo design, nuove opportunità creative…

"Stavamo riprendendo Sophia in un tunnel a Shoreditch [nell'East London], e utilizzando un monitor waveform e il sensore DGO siamo stati in grado di regolare tutte le impostazioni per assicurarci di aver catturato ciò di cui avevamo bisogno. Dopo, in post-produzione, siamo stati in grado di visualizzare tutto senza problemi, con poco o nessun rumore.

"Mi occupo spesso di documentari, quindi sono sempre in viaggio e mi capita di dover riprendere in condizioni di scarsa illuminazione. Questo significa che devo sempre pensare a sorgenti luminose aggiuntive. Ma con il sensore DGO non devi preoccuparti quando il sole tramonta e non devi sempre portare con te una sorgente luminosa. È importante per chi, come me, effettua le riprese in autonomia".

Innesto RF per video

Sebbene Jolade avesse a disposizione una gamma di obiettivi, ha utilizzato principalmente Canon RF 15-35mm F2.8L IS USM, insieme a Canon RF 85mm F2 MACRO IS STM e Canon RF 70-200mm F2.8L IS USM.

"L'obiettivo RF 15-35mm F2.8L IS USM aveva un'ottima portata, poiché potevi allargare il campo e fare molti mezzi primi piani. Con Canon RF 85mm F2 MACRO IS STM ho potuto riprendere primi piani dinamici", afferma. "Ho apprezzato la velocità degli obiettivi RF e la loro resistenza, oltre alla possibilità di personalizzare la ghiera di controllo".

Una videocamera Canon EOS C70 con obiettivo cinematografico.

Canon EOS C70 supporta gli obiettivi con innesto EF grazie all'ADATTATORE EF-EOS R 0,71x di Canon. "È comunque possibile sfruttare la maggior parte delle caratteristiche della videocamera utilizzando un obiettivo cinematografico Canon o un obiettivo serie L", afferma Jolade. "Sapere che è possibile utilizzare la guida Dual Pixel Focus per mettere a fuoco e ottenere i vantaggi dello stabilizzatore d'immagine elettronico della videocamera è davvero fantastico".

© Fergus Kennedy

Jolade Olusanya riprende una donna con la videocamera Canon EOS C70.

I vantaggi della tecnologia del sensore DGO di Canon EOS C70 sono stati più evidenti durante le riprese notturne a Londra. "È stato fantastico poter continuare a girare la sera, e poi in post produzione vedere che avevamo una gamma dinamica molto più ampia con cui giocare", spiega Jolade.

© Fergus Kennedy

Abbinando Canon EOS C70 a un nuovo adattatore, Jolade ha potuto utilizzare anche gli obiettivi EF e gli obiettivi cinematografici con innesto EF. L'ADATTATORE EF-EOS R 0,71x di Canon dispone di un convertitore ottico grandangolare 0,71x, così da mantenere l'angolo di campo full frame dell'obiettivo sul sensore Super 35mm di Canon EOS C70.

"Questo ampia davvero la gamma", afferma Jolade. "Abbiamo provato qualche volta l'obiettivo Canon EF 16-35mm f/2.8L III USM per vedere come funzionava con l'adattatore. Il fatto che fornisca un ulteriore stop di luminosità si è rivelato utile per le riprese in condizioni di scarsa illuminazione il primo giorno".

Una videocamera Canon EOS C70 montata su un drone che sorvola un campo di grano.

La parte più ambiziosa dei due giorni di riprese è stata montare Canon EOS C70 su un drone e farla volare sopra a un campo di grano. "Non sapevo se avrebbe funzionato, se avrebbe messo a fuoco nel punto giusto, se le riprese sarebbero state fluide… Ero preoccupato per tutto. Ma non c'era quasi nessuna vibrazione e la messa a fuoco era perfetta", racconta Jolade.

© Fergus Kennedy

Controlli intuitivi della videocamera

Anche la sofisticata interfaccia utente con controlli a tocco di Canon EOS C70 ha aiutato Jolade a lavorare in modo più efficiente, mentre la possibilità di cambiare rapidamente il frame rate da 30p a 120p per le sequenze di parkour e per le riprese all'aperto a Brighton gli ha permesso di tenere il ritmo delle riprese. "Quando lavori in autonomia, vuoi solo continuare a riprendere", sostiene. "Invece di cambiare completamente le impostazioni, puoi fare tutto con un semplice tocco sul touch screen".

Il filtro ND integrato nella videocamera, accessibile con il semplice tocco di un pulsante, è stato utile sia all'aperto che in studio. "Non ho dovuto cambiare nessuna impostazione della luce, ho semplicemente premuto un pulsante per modificare la densità del filtro".

"Abbiamo utilizzato la funzione ISO Auto per una scena in cui abbiamo seguito Sophia dall'esterno illuminato dentro allo studio. Il cambio di esposizione è stato fluido e non c'è stato un salto evidente tra le impostazioni. La videocamera riduceva o aumentava gradualmente l'ISO quando era necessario, sembrava che fosse controllata da un mixer video".

Jolade Olusanya in piedi dietro a una videocamera Canon EOS C70 su un treppiede

"Avremmo impiegato molto più tempo per le riprese con un'altra videocamera", afferma Jolade. "Avremmo dovuto passare troppo tempo a montare tutto, cambiare le batterie e gli obiettivi, sistemare le luci, quindi smontare e spostare la videocamera".

© Fergus Kennedy

EOS C70, Dual Pixel Autofocus

Jolade è rimasto particolarmente colpito dalla tecnologia Dual Pixel CMOS AF e dalla tecnologia EOS iTR (Intelligent Tracking and Recognition) di Canon EOS C70, che gli ha permesso di seguire il viso di Sophia mentre si muoveva per lo studio, anche se non stava guardando la videocamera.

© Fergus Kennedy

Autofocus con tecnologia deep learning

Come molti filmmaker, Jolade si affida alla messa a fuoco manuale per gran parte del suo lavoro quotidiano, ma la tecnologia Dual Pixel CMOS AF di nuova generazione di Canon EOS C70 ed EOS iTR AF X, intelligenza artificiale per il tracking di teste e volti, gli hanno permesso di lavorare più rapidamente all'aperto e in studio. "Mi piace poter mettere a fuoco manualmente, ma l'autofocus di Canon EOS C70 era davvero ottimo", afferma.

"È stato fantastico usare il rilevamento del viso migliorato per seguire i movimenti di Sophia. Per le scene in cui camminava sulla spiaggia a Brighton, ho ripreso da una certa distanza con l'obiettivo Canon RF 70-200mm F2.8L IS USM. Volevo mantenere l'inquadratura quasi ferma e permettere a Sophia di muoversi al suo interno: EOS C70 ha seguito il suo viso tutto il tempo.

"EOS C70 mette a fuoco molto rapidamente, soprattutto se abbinata a un obiettivo RF. Era talmente veloce che ho dovuto rallentare il tempo di risposta nelle impostazioni per ottenere l'effetto che volevo. Questa videocamera offre una grande flessibilità".

Il kit di Jolade Olusanya

Il kit essenziale usato dai filmmaker per girare video

Videocamera

Canon EOS C70

Progettata per chi ha bisogno di una videocamera leggera e compatta, Canon EOS C70 è la nuova videocamera Cinema EOS con innesto RF Canon.

Obiettivi

Canon RF 15-35mm F2.8L IS USM

Obiettivo grandangolare nitido e luminoso grazie alla qualità ottica tipica degli obiettivi serie L e alla stabilizzazione dell'immagine a 5 stop, per composizioni perfette anche in spazi ristretti.

Canon RF 85mm F2 MACRO IS STM

L'obiettivo RF 85mm F2 MACRO IS STM offre la versatilità della messa a fuoco ravvicinata con la compressione tipica del teleobiettivo, oltre a una stabilizzazione dell'immagine a 5 stop, il tutto in un corpo leggero e compatto.

Articoli correlati

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro