ARTICOLO

L'apprendista dell'Ambassador: una studentessa riceve consigli per la carriera da una professionista del settore

La studentessa di fotografia Mariam Sholaja parla con la Canon Ambassador Lucia Griggi, che condivide i suoi migliori consigli per distinguersi dalla massa, costruirsi una carriera e presentarsi a potenziali clienti.
Due donne, entrambe in abiti invernali, su una collina nebbiosa, mentre regolano una fotocamera Canon su un treppiede.

Avendo lavorato in una vasta gamma di generi fotografici e con quasi due decenni di esperienza alle spalle, la Canon Ambassador Lucia Griggi (a sinistra) è stata il mentore perfetto per aiutare la studentessa Mariam Sholaja (a destra) a sviluppare le sue capacità e la sua conoscenza del settore.

Mariam Sholaja è una studentessa di Media e Comunicazione alla De Montfort University di Leicester, nel Regno Unito. Ora frequenta l'ultimo anno, ma è appassionata di fotografia fin dall'adolescenza e sta cercando di decidere che direzione prenderà la sua carriera.

"All'università ho studiato fotografia e cinema e il corso era equilibrato in termini di teoria e pratica", afferma. "Mi piace molto la fotografia ritrattistica, ma voglio dedicarmi di più ai lavori di moda ed editoriali dopo la laurea".

Crescendo, Mariam amava le lezioni di coro e pianoforte, ma anche la street dance e il nuoto. "Tutto ciò che non era stare seduta in classe a imparare le equazioni!". Grazie a insegnanti comprensivi a scuola, ha imparato che poteva essere creativa e che le materie accademiche non sono da tutti. È stato così che ha scoperto la fotografia quando, come lei stessa dice, "dovevo scegliere una materia ma non avevo idea di cos'altro mi interessasse".

Mariam ha origini nigeriane, anche se è nata negli Stati Uniti e cresciuta nel sud di Londra. Il suo lavoro attinge a questo ricco background e rispecchia le sue prospettive personali. "Voglio continuare a creare opere che includano persone che mi assomigliano e che hanno avuto esperienze simili", sostiene.

Nell'ambito del Canon Student Development Programme, Mariam ha recentemente avuto l'opportunità di incontrare la Canon Ambassador Lucia Griggi, che guarda caso condivide l'amore di Mariam per l'acqua.
Due donne in abiti invernali parlano mentre esaminano degli obiettivi accanto a una grossa roccia.

Per Lucia, la fotografia è molto di più che scattare immagini. "Avere qualcosa da dire e i mezzi con cui farlo è molto importante" afferma. La sua carriera nella fotografia di surf, natura e viaggi, è nata dalle sue passioni.

Lucia è fotografa professionista da quasi 20 anni. Ha iniziato specializzandosi nella fotografia di surf, ma è passata a fotografare viaggi e natura. Oltre al suo lavoro, ha anche insegnato e fatto da mentore a studenti di fotografia e cinema per più di dieci anni. È docente ospite alla Falmouth University in Cornovaglia, Inghilterra, e fare da guida ai fotografi più giovani è una delle sue passioni.

"Non si tratta solo di insegnare i fondamenti della fotografia", spiega Lucia. "È anche essenziale rendere gli studenti consapevoli dell'importanza di proporre idee, della gestione dei clienti e di tutto ciò che è necessario per mostrarsi in un modo che aiuti a procurarsi delle commissioni".

Mariam e Lucia si sono incontrate in una località rurale a ovest di Londra. Lì hanno discusso di fotografia e hanno realizzato un servizio fotografico di paesaggio, e Lucia ha presentato a Mariam il sistema Canon EOS R.

Mariam normalmente utilizza Canon EOS 80D (ora sostituita da Canon EOS 90D), ma con Lucia ha provato Canon EOS RP con un obiettivo Canon RF 24-240mm F4-6.3 IS USM. "Era molto più leggera della mia fotocamera e mi è piaciuto molto il design elegante e compatto", afferma. "Non avevo mai usato una fotocamera mirrorless prima, ma non è stato difficile abituarmici ed è stata una bella esperienza. L'obiettivo ha una portata dello zoom incredibile".

Tuttavia, non si sono incontrate solo per provare un nuovo kit, e il maltempo non ha fornito le migliori condizioni per la fotografia paesaggistica. È stata principalmente un'opportunità per Mariam di scoprire di più sulla vita da fotografa professionista. Queste sono state le sue principali domande a Lucia…
Ci sono stati momenti difficili nel tuo percorso per diventare una fotografa professionista?

"Ho passato la maggior parte della mia infanzia in piscina ad allenarmi, nuotando avanti e indietro. Sapevo cosa dovevo fare, quindi ho continuato a farlo. Quella disciplina e determinazione sono rimaste con me. Direi, a chiunque voglia realizzare un sogno, che potrebbe non essere facile. Ma cosa distingue le persone che stanno vivendo il loro sogno e seguendo la loro passione dalle altre? Si tratta semplicemente di lavorare sodo e non arrendersi mai.

"La mia carriera è iniziata nella fotografia sportiva d'azione, un mondo dominato dagli uomini, e in qualche modo sentivo di dover lavorare di più per farmi notare e accettare. Ho dovuto trovare la forza dentro di me per non perdere di vista i miei obiettivi e i miei sogni. Alla fine, è stato meraviglioso essere riconosciuta come una delle migliore fotografe di surf al mondo, perché credo che non sia un percorso facile per nessuno. Tuttavia, penso che per le donne che iniziano una carriera ora ci siano più opportunità nei generi di nicchia".

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.
"La fotografia naturalistica e di viaggio sono state le mie sfide più recenti. Sono state difficili in modi diversi, ma durante il tuo viaggio nella fotografia imparerai sempre cose nuove. Si tratta di lavorare con le persone intorno a te e trovare il tuo posto".

"Durante un recente servizio fotografico con una colonia di pinguini sul ghiaccio del mare polare, la temperatura è scesa a -30, -40°C. Dovevo restare solo tre ore all'aperto per realizzare gli scatti che mi servivano, ma ero così immersa in quell'esperienza meravigliosa che alla fine sono rimasta dodici ore sul ghiaccio e ho quasi raggiunto l'ipotermia. È quello che facciamo come fotografi per ottenere lo scatto perfetto. Ci spingiamo davvero oltre i limiti".

È importante pianificare la carriera? Sapevi già cosa volevi fare dopo?

"Il surf era la mia passione e la ricerca delle onde perfette mi ha portato in angoli della terra in cui non sarei mai andata se l'oceano non mi ci avesse condotto. Il mio amore per la fotografia è stato ispirato dalla mia passione per i viaggi, dal desiderio di catturare i luoghi e i momenti unici che accadono sulla strada. Le persone creative hanno bisogno di uno sbocco per esprimersi e, per me, la fotografia è solo un'estensione di ciò che sono. Clienti come National Geographic e Jeep si rivolgono a me per immagini che abbiano l'aspetto e l'atmosfera di uno stile di vita avventuroso".

Quando si inizia una carriera nella fotografia, è meglio specializzarsi in un campo o fare più esperienze diverse?

"Direi di acquisire una gamma più ampia di esperienze, perché è ancora una cosa molto apprezzata, e tutte le competenze che sviluppi in un campo puoi sfruttarle anche in altri. Penso che avere un obiettivo sia una buona cosa, ma credo anche che sia bene essere flessibili".
Una giovane donna con un cappello invernale blu e una fotocamera Canon EOS RP.

Mentre lavorava con Lucia, Mariam ha avuto la possibilità di provare Canon EOS RP, la più leggera fotocamera mirrorless full frame Canon, incredibilmente compatta e portatile.

Due donne in abiti invernali con fotocamere Canon su una collina nebbiosa.

Lucia ha viaggiato in tutto il mondo per scattare in ambienti difficili, comprese le regioni polari e l'oceano, quindi un po' di maltempo non l'ha scoraggiata dal realizzare il suo servizio con Mariam.

Qual è il kit base di cui avrei bisogno per realizzare fotografie di moda all'aperto?

"Consiglierei di iniziare con un sistema mirrorless come il sistema Canon EOS R, perché è il futuro. È ottimo per la fotografia di moda all'aperto perché è leggero e versatile, e la qualità non è compromessa. Durante il servizio abbiamo usato Canon EOS RP, ma anche altri modelli della gamma come EOS R o EOS R6 sarebbero una buona scelta.

"Per quanto riguarda gli obiettivi, Canon RF 85mm F1.2L USM è l'obiettivo perfetto per i ritratti e offre risultati incredibili. Scattare con l'obiettivo completamente aperto conferirà alle tue immagini un aspetto cinematografico e professionale. Se cerchi una maggiore versatilità, prova Canon RF 24-105mm F4L IS USM. Ha un'apertura massima leggermente inferiore, ma è utile per includere di più l'ambiente, e l'ampia portata dello zoom ti offre maggiore flessibilità.
Un profilo della cantante e paroliera Desta Haile, circondata da fogliame.

La mia prima commissione e ciò che mi ha insegnato

Quattro fotografi e filmmaker raccontano come hanno ottenuto il primo lavoro retribuito e condividono preziosi consigli per aiutarti a ottenere il tuo.
"Anche Canon RF 70-200mm F4L IS USM è un'opzione. Ho provato quell'obiettivo e l'ho adorato. Di solito non uso obiettivi con aperture inferiori a f/2.8, ma ho scoperto che mi offriva abbastanza luce, la qualità non era compromessa ed era incredibilmente nitido".

I giovani fotografi dovrebbero sviluppare delle abilità nella ripresa di video oltre che nella realizzazione di immagini?

"Sì. Un sacco di contenuti al giorno d'oggi sono basati su video. Io faccio entrambe le cose. Ogni volta che sono su un set, realizzo gli scatti ma dirigo anche la troupe intorno a me. Ho iniziato a filmare durante la mia prima spedizione e mi è venuto molto naturale, come per la maggior parte dei fotografi. Penso che valga sicuramente la pena di coltivare queste capacità e di sperimentare, perché è sempre più chiaro che i fotografi devono avere una conoscenza di entrambi".
Una giovane donna in abiti invernali tiene in mano una fotocamera Canon in un bosco nebbioso.

Mariam intende esplorare la fotografia di ritratto e di moda dopo il diploma e, secondo Lucia, le fotocamere mirrorless full-frame del sistema EOS R di Canon sono una buona scelta per la fotografia di moda all'aperto. Le fotocamere sono leggere e versatili ed esiste una gamma crescente di eccezionali obiettivi RF tra cui scegliere.

Una giovane donna con in mano grandi fiori viola è seduta di fronte a uno sfondo giallo brillante.

Il portfolio di Mariam rispecchia i suoi interessi. Questa immagine luminosa e vivace è stata scattata come parte della serie "Companionship" della giovane fotografa, che si concentra sul potere dell'amicizia. "Spero di non perdere mai la speranza nella bellezza dell'amicizia e delle connessioni con le persone", afferma. Scatto realizzato con Canon EOS 7D (ora sostituita da Canon EOS 7D Mark II) e obiettivo Canon EF 50mm f/1.4 USM a 1/125 sec, f/14 e ISO100.

È importante sviluppare uno stile personale?

"Sì, è molto importante. Può venire naturale, ma alcune persone hanno bisogno di lavorarci più di altre, e non c'è niente di sbagliato in questo. Uno stile personale è ciò che potenzialmente ti separerà dagli altri: ti verrà commissionato e offerto del lavoro puramente a causa del tuo stile.

"Ci vuole impegno, non lo troverai da un giorno all'altro. Potresti non trovarlo nel momento in cui lasci l'università. Sono anche le tue esperienze che definiscono il tuo stile, quindi non concentrarti troppo su di esso, perché deriva da chi sei e questo può evolvere o cambiare. Devi solo rilassarti e lasciarti andare".

Qual è il modo migliore per crearsi dei contatti nel mondo della fotografia?

"È tutta una questione di relazioni. Chiunque può trovare un contatto, ma è il modo in cui approcci la persona che conta, oltre al modo in cui mantieni la parola data. Quando ti rivolgi a potenziali datori di lavoro, hai bisogno di un buon portfolio e di un mezzo per mostrarlo che ti separi dal resto. Essere adeguatamente preparati a fare un lavoro è una delle cose più importanti che uno studente può fare perché, se non lo sei, non troverai lavoro.

"Si tratta anche di avere integrità, capire qual è il tuo obiettivo e quale valore puoi offrire a un determinato cliente. E non ti scoraggiare troppo se non ottieni un lavoro. Ricordo di aver preso le cose sul personale molte volte prima di capire che non si trattava di me, ma dei bisogni del cliente e che forse non era la persona più adatta per quel particolare lavoro".

Quanto è importante creare un bel sito web per avvicinarsi a potenziali datori di lavoro?

"Penso che un sito web sia vitale. Instagram non dovrebbe essere il tuo unico portfolio. Instagram è fantastico e molti clienti lo guardano come primo riferimento, ma dovresti poi indirizzarli al tuo sito web. Un sito web può far sentire la tua voce e mostrare in modo più approfondito ciò di cui ti occupi.

"Penso anche che i social media siano essenziali per far vedere esempi del tuo lavoro. Pensa attentamente al modo in cui presenti i tuoi lavori: è importante capire come vuoi mostrarti e quello che vuoi dire".
Una donna ricoperta di fiori bianchi e rosa sdraiata su un lenzuolo di seta rosa.

Un'immagine della serie "Cattleya" di Mariam, incentrata sul fiore tropicale originario dell'America centrale e meridionale. È tipicamente associato alla vitalità e alla fertilità e Mariam lo usa come motivo per esplorare la bellezza, la forza e la femminilità contemporanea. Scatto realizzato con Canon EOS 70D (ora sostituita da EOS 90D) e obiettivo Canon EF-S 18-55mm f/3.5-5.6 IS STM a 1/200 sec, f/4 e ISO100. © Mariam Sholaja

Un uomo, con il volto coperto da una lamina d'argento, si trova sull'orlo di un muro accanto a un camino di cemento.

Un'altra immagine dal portfolio di Mariam, questa volta dalla sua ambiziosa serie "Up", che esplora i concetti di altezza e altitudine. "Mi sono ispirata al film 'The Truman Show' di Jim Carrey", spiega. "Racconta la storia di un uomo che scopre che c'è di più nella sua vita di quello che gli è stato fatto credere. Una volta scoperta la verità, decide di fuggire ed esplorare tutto ciò che non ha mai conosciuto". Scatto realizzato con Canon EOS 70D e obiettivo Canon EF-S 18-55mm f/3.5-5.6 IS STM a 1/1300 sec, f/4 e ISO100. © Mariam Sholaja

Mariam ha detto che parlare con Lucia l'ha davvero aiutata a capire il modo in cui affronterà la sua carriera. Nell'immediato futuro mira a costruirsi un portfolio, a crearsi dei contatti nel settore e a contattare dei marchi per delle collaborazioni. Ha anche intenzione di proporre idee di progetti a potenziali clienti editoriali e di partecipare a concorsi fotografici per far conoscere meglio il suo lavoro.

"I consigli di Lucia sono stati incredibilmente utili, soprattutto per quanto riguarda la creazione di connessioni e la ricerca della mia voce creativa e del mio stile personale", sostiene. "Ricorderò anche questo: se non ci provi, non lo saprai mai".

Scritto da David Clark and Alex Summersby


Articoli correlati

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro