ARTICOLO

I migliori software di stampa per i fotografi professionisti

Il noto fotografo di matrimoni Sanjay Jogia conosce bene il potere della stampa. Qui rivela quali sono i software migliori per creare stampe eccezionali.
Il fotografo Sanjay Jogia studia un'immagine stampata con Canon imagePROGRAF PRO-300. Sulla scrivania davanti alla stampante si trovano diverse altre stampanti.

Il fotografo di matrimoni Sanjay Jogia ritiene che il lavoro non sia finito finché il cliente non ha tra le mani una stampa. Utilizza una gamma di software, tra cui l'app gratuita di Canon Professional Print & Layout, per ottenere i risultati migliori.

Ogni fotografo deve apparire bene sulla carta. Questa opinione è condivisa da Sanjay Jogia, che gestisce Eye Jogia Photography insieme a sua moglie Roshni. Al momento, ha vinto nove premi nel concorso annuale di stampa WPPI e di recente ha ricevuto una borsa di studio del British Institute of Professional Photography (BIPP), la prima per un fotografo di matrimoni in sei anni. La borsa di studio è stata concessa sulla base di alcune stampe che Sanjay ha creato con Canon imagePROGRAF PRO-1000, utilizzando una serie di software per ottenere la massima qualità di stampa dalle immagini catturate con le sue fotocamere Canon EOS R5 e Canon EOS-1D X.

Sanjay ritiene che la stampa sia il passaggio finale essenziale nel processo fotografico ed è fondamentale farlo bene. "La stampa ti costringe a criticare il tuo intero approccio alla fotografia in modo più tecnico e completo", afferma. "Sono fermamente convinto che sia meglio fare le cose per bene direttamente con la fotocamera, piuttosto che fare troppo affidamento sull'editing. Quando scatti con in mente la stampa finale, inizi a considerare molti più fattori tecnici, come luci e ombre, bilanciamento del colore e così via. Gli schermi dei computer possono fare apparire davvero bene le immagini ma, per me, è la stampa che conta davvero. Quando stampi un'immagine per un cliente, deve essere assolutamente perfetta. È il prodotto finito. Il file digitale è solo il primo passo di un processo in tre parti".

Qui, Sanjay condivide le sue conoscenze di esperto sui migliori software per la stampa fotografica professionale, con approfondimenti da parte di Suhaib Hussain, Product Marketing Lead di Canon Europe, e Marvin-Lee Roy, International Sales Manager di DINAX. I loro consigli spaziano dai software gratuiti Digital Photo Professional (DPP) e Professional Print & Layout (PPL) di Canon, ad Adobe® Lightroom® e Adobe Photoshop®, fino al software specializzato DINAX Mirage.
Un'immagine di una ragazza che indossa un abito da sposa tradizionale indiano visualizzata nel software Canon Professional Print & Layout.

Con un monitor calibrato, gli strumenti per la creazione di bozze di PPL offrono un'anteprima accurata di come la tua immagine apparirà su una specifica carta. Qui Sanjay sta valutando come un'immagine apparirà stampata su carta Canson® Infinity Baryta Photographique 310.

I migliori software gratuiti di stampa professionale: Canon Digital Photo Professional (DPP) e Professional Print & Layout (PPL)

Sanjay ha trovato il software gratuito DPP di Canon particolarmente utile per ottenere il massimo dai file RAW, soprattutto quando si utilizza una fotocamera in grado di scattare in Dual Pixel RAW (DPRAW).

"DPP consente di regolare i file DPRAW, in modo da poter ottimizzare in modo efficace il punto di messa a fuoco", spiega Suhaib Hussain, esperto di stampa di Canon Europe. "Ti dà la possibilità di apportare microregolazioni al punto di messa a fuoco in modo che si trovi specificamente sull'occhio invece che sul sopracciglio. Questo può essere molto utile di per sé, ma quando poi carichi quel file su PPL, questo applicherà la nitidezza in base al nuovo punto di messa a fuoco, anziché limitarsi a rendere più nitida l'intera immagine con un algoritmo basato sul contrasto. La chiamiamo "nitidezza intelligente" perché le aree sfocate rimangono poco nitide e l'effetto complessivo rende l'immagine più realistica, quasi più tridimensionale".
Il fotografo Sanjay Jogia studia un foglio di anteprime di immagini stampate con Canon imagePROGRAF PRO-300.

L'opzione Stampa di modelli di PPL permette a Sanjay di valutare diverse versioni di un'immagine con leggere variazioni di luminosità, contrasto e resa dei colori, in modo da poter scegliere la migliore per la stampa finale.

Sanjay ritiene che PPL possa essere molto utile anche per i fotografi che si approcciano alla stampa. "Molti fotografi che conosco hanno paura di stampare le proprie foto. Lo capisco perfettamente. Quando ho iniziato, la gestione del colore e altri aspetti tecnici sembravano un'altra lingua. PPL rende la stampa davvero facile e accessibile, senza che sia necessaria alcuna conoscenza preliminare dell'aspetto tecnico. Puoi fare regolazioni di stampa in modo molto semplice. Il programma è davvero semplice e non spaventa affatto. È anche molto utile per le bozze stampate o in formato digitale, rispettivamente con anteprime su schermo e stampe di prova, così puoi assicurarti di ottenere esattamente i risultati che desideri".

Le bozze in formato digitale forniscono un'accurata rappresentazione sullo schermo di come apparirà la stampa, basata sul profilo ICC della carta, a patto che tu stia usando un monitor calibrato. "La funzione Stampa di modelli va ancora oltre", spiega Suhaib. "Crea un foglio con una sorta di lista contenente versioni leggermente diverse della stessa immagine che variano in luminosità, contrasto e resa cromatica. Puoi quindi visualizzare la Stampa di modelli nelle condizioni di luce reali e scegliere quale versione ti piace di più prima di effettuare la stampa finale. Può farti risparmiare tempo e denaro, soprattutto quando esegui stampe di grande formato. Potresti anche mostrare la Stampa di modelli ai tuoi clienti, in modo che possano selezionare la loro preferita per la stampa finale".
Disponi di un kit Canon?

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.
Un'immagine che ritrae la parte superiore del volto di una ragazza visualizzata in Adobe Lightroom. Sullo schermo si vedono anche diversi menu a discesa.

Sanjay utilizza Adobe Lightroom per gestire le sue risorse e per la maggior parte della sua elaborazione RAW, poiché trova facile creare preset e usare filtri.

Un'immagine di una ragazza che indossa un abito da sposa tradizionale indiano visualizzata in Adobe Photoshop.

La decontaminazione dei colori è un passaggio importante nel processo di stampa per Sanjay. Utilizza Adobe Photoshop per rimuovere parte del ciano dal rosso e dal giallo per ottenere le tonalità della pelle ideali.

I migliori software di stampa professionali completi: Adobe Lightroom e Adobe Photoshop

Sanjay utilizza Adobe Lightroom per l'elaborazione dei file RAW, in modo da poter creare e usare i preset e gestire tutte le sue risorse. Poi sposta l'immagine in Adobe Photoshop per il ritocco, la nitidezza e la riduzione del rumore. "Non stampo mai con Lightroom", spiega. "Non stampo un'immagine finché non è completamente finita e faccio tutte le mie rifiniture in Photoshop. Lightroom è la mia camera oscura digitale, Photoshop è il mio laboratorio di stampa".
"Trovo che la decontaminazione del colore possa essere davvero importante", continua Sanjay. "La maggior parte delle persone non si rende conto di quanto siano sporchi alcuni colori, in particolare i rossi e i gialli, finché non vede in un'immagine decontaminata. Cerco sempre di rendere i toni della pelle un po' più sani, più caldi e più attraenti. Inizio togliendo un po' di ciano dai rossi e dai gialli, e la pelle inizia a risplendere".

"Ovviamente si può esagerare, quindi guardo la bozza in formato digitale con il profilo ICC giusto per la carta che userò, per assicurarmi che tutto sia a posto". Per questo, Sanjay ama il fatto di poter utilizzare PPL come plugin direttamente da Lightroom e Photoshop, e non solo come programma autonomo.

Suhaib aggiunge: "Oltre all'opzione Stampa di modelli, gli strumenti di layout semplificano la selezione di bordi diversi e la creazione di più formati di stampa sullo stesso foglio, sia che si utilizzi una stampante con alimentazione a foglio singolo, come Canon imagePROGRAF PRO-300 o PRO-1000, o una più grande a bobina, come Canon imagePROGRAF PRO-2100".
Foto di una donna in giardino, che indossa un cappello di paglia.

6 modi per ottenere il meglio dalle tue foto utilizzando DPP

Digital Photo Professional, processore di file RAW ed editor di immagini di Canon, può fare più di quanto pensi per le tue foto. Scopri 6 motivi per utilizzare DPP.
La sagoma di una coppia ritratta con un angolo di 90° visualizzata nel software DINAX Mirage, con un menu a discesa che mostra una lista di tipi di carta.

Utilizzando un monitor calibrato e i profili ICC, Sanjay è rimasto colpito da quanto siano accurate le anteprime delle immagini stampate generate da Mirage. Per questa fotografia sta usando un profilo per la carta Canson Rag Photographique 310, e afferma: "Quello che vedi sullo schermo è davvero quello che ottieni nella stampa finale".

Il miglior software di stampa professionale avanzato: DINAX Mirage

DINAX produce stampe inkjet di livello professionale ottimizzate per opere d'arte e tirature numerate dal 1993. Marvin-Lee Roy, direttore delle vendite internazionali di DINAX, ha spiegato che la creazione di un programma software per fotografi professionisti è stato un ovvio passo successivo, e DINAX Mirage è ora alla sua quarta generazione. Come PPL, è disponibile come programma autonomo o come plugin per i software di imaging di Adobe.

"I punti di forza del programma includono la facile visualizzazione dei colori fuori gamma, un'anteprima di stampa istantanea ed estremamente accurata per una vasta gamma di carte e supporti fine art diversi utilizzando i profili ICC, impostazioni facilmente ripetibili per le singole stampe e l'inclusione di loghi o filigrane senza la necessità di crearli in Photoshop", spiega Marvin-Lee. "Per le stampanti di grande formato a bobina, offre anche delle opzioni per la stampa di più immagini di dimensioni diverse, per semplificare il taglio o per risparmiare carta".

Sanjay ha usato Mirage per creare le stampe per la borsa di studio del BIPP. "Adoro il programma e l'ho trovato davvero veloce e semplice da usare, oltre a essere completamente affidabile e costante nella qualità dei risultati", afferma. "Vorrei averlo scoperto prima.

Posso verificare molto rapidamente quali immagini appaiono migliori su carte diverse, utilizzando le anteprime su schermo che sono basate sui profili ICC. Un'altra cosa utile è la possibilità di creare dei preset per varie carte. Questo è davvero utile perché è così facile perdere qualcosa nelle impostazioni con variazioni che possono essere necessarie o meno. Ma una volta che hai trovato il perfetto equilibrio tra ciò che è necessario per un tipo di carta e ciò che ti piace soggettivamente, puoi semplicemente creare un preset e sei a posto. Velocizza l'intero processo ed evita qualsiasi errore. Il software è molto intuitivo e mi piace molto l'anteprima di stampa basata su ICC, che è incredibilmente accurata. Quello che vedi sullo schermo è davvero quello che ottieni nella stampa finale".
La sagoma di una coppia ritratta con un angolo di 90° visualizzata in DINAX Mirage. I loro corpi sono segnalati in rosso, per evidenziare il fatto che i colori sono fuori gamma.

I segnali di avviso si vedono chiaramente in DINAX Mirage. Sanjay trova che il software rende facile riportare i colori problematici all'interno dello spazio colore desiderato, il che aiuta ad evitare gli effetti di banding in aree con lievi gradazioni di colore.

Sanjay trova anche che DINAX Mirage sia eccezionale per evitare i colori fuori gamma. "I colori che non possono essere riprodotti da una combinazione specifica di stampante e carta vengono mostrati in modo molto chiaro e puoi riportarli all'interno dello spazio colore stampabile molto facilmente direttamente da Mirage, come parte del lavoro di stampa", spiega. "Questo significa che non devi tornare su Photoshop per apportare modifiche a un'immagine che hai già modificato. Mirage indica i colori fuori gamma in modo più evidente rispetto a Photoshop e questo aiuta davvero a evitare gli effetti di banding in aree con gradazioni lievi di colore. Meglio ancora, puoi archiviare le impostazioni per quella particolare stampa. Se vuoi fare altre copie in futuro, puoi semplicemente ricaricare il lavoro di stampa su Mirage, completo di tutte le impostazioni associate, ed è tutto pronto".

Guardando al futuro, Sanjay desidera sperimentare con stampanti di grande formato a bobina come Canon imagePROGRAF PRO-2100. Ritiene che Mirage faccia molto di più rispetto a PPL per quanto riguarda la stampa di più immagini in un unico lavoro, su un rotolo di carta, riducendo al minimo il tempo di taglio o la quantità di carta utilizzata. Anche con imagePROGRAF PRO-1000, il software dà la possibilità di creare più stampe di piccole dimensioni su un singolo foglio di carta A2.

Scritto da Matthew Richards


*Adobe, Lightroom e Photoshop sono marchi o marchi registrati di Adobe negli Stati Uniti e/o in altri Paesi.

Articoli correlati

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro