Il cortometraggio Return of the Golden Girl della Perrault Pictures è stato realizzato con obiettivi cinematografici Sumire Prime. Il filmato presenta numerose sequenze d'azione per raccontare la storia di Jemyma Betrian, campionessa mondiale di kickboxing nella categoria pesi gallo, mentre impara le tecniche di questo sport da combattimento. © Ben Morse

Quando l'audace collettivo olandese di registi Perrault Pictures è stato incaricato di realizzare un cortometraggio con rapide scene d'azione utilizzando i nuovi obiettivi cinematografici Sumire Prime di Canon, il cineoperatore Freek Zonderland si è messo alla prova. Ha girato molte delle scene in luoghi poco illuminati con gli obiettivi alla massima apertura e, invece di ricorrere ad attori esperti, ha filmato persone "comuni".

"Penso di essere il migliore quando si tratta di lavorare con gli attori", sostiene Freek. "Amo interagire con loro e cerco di dare loro lo spazio di cui hanno bisogno per svolgere il proprio compito, per poi tentare di riprenderli nel modo migliore possibile. Cerco di seguire il movimento della scena. Mi piace inoltre filmare gli attori da vicino, proprio in volto, come se li toccassi".

Così, quando è stato incaricato di girare un cortometraggio sull'ascesa di Jemyma Betrian, che si è ritrovata a essere campionessa del mondo di kickboxing nella categoria pesi gallo dopo aver superato un'adolescenza molto travagliata, si è avvicinato al limite per alcune scene di azione veloci e potenzialmente pericolose. Inoltre, il produttore Chiel Christiaans ha spinto Jemyma a interpretare sé stessa da adulta e ha convinto la sua famiglia e i suoi amici a recitare nel film, pertanto i registi hanno dovuto aiutare tutti gli attori a recitare in modo naturale.

Avere flessibilità di movimento è il modo in cui Freek preferisce lavorare. Da quando un decennio fa ha iniziato la propria carriera con la reflex digitale Canon EOS 5D Mark II, ha più volte dimostrato di apprezzare le riprese a mano libera e le opportunità offerte da questa tecnica per provare nuove angolazioni da vicino. Per le riprese di questo cortometraggio, dal titolo Return of the Golden Girl, ha sfruttato le stesse tecniche.

"Ho usato questi piccoli e leggeri obiettivi Sumire Prime con innesto PL, che mi hanno permesso di correre avanti e dietro tutto il giorno", afferma Freek, che ha girato a mano libera praticamente per l'intera produzione. "Gli obiettivi sono davvero compatti. Sarebbe impossibile usare obiettivi cinematografici più grandi come questo, spostandosi così vicino con questo corpo piccolo e leggero. Adesso effettuare questo tipo di riprese è possibile e lo trovo fantastico".

Straordinario effetto flare dell'obiettivo

Il peso ridotto, il formato compatto e l'ergonomia sono cruciali per il metodo di lavoro di Freek, ma questo è anche il modo in cui l'obiettivo gestisce l'imprevedibilità dell'effetto flare.

Canon Professional Services

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services

"Con alcuni obiettivi, l'effetto flare è davvero brutto", afferma Freek. "È inguardabile, bisogna stare particolarmente attenti con le sorgenti luminose nell'inquadratura. Ma questi obiettivi hanno un effetto flare magnifico. È un effetto piacevole e delicato, non disturba. Con alcuni obiettivi i colori possono risultare fastidiosi, ma l'effetto flare garantito dai Sumire Prime è incredibile".

Molte delle riprese del cortometraggio mostrano il magnifico effetto flare degli obiettivi, in particolare l'obiettivo Canon CN-E35mm T1.5 FP X, che Freek ha utilizzato per gran parte delle scene. Con le zone di luce intensa intorno al ring, all'esterno sotto il sole splendente di una sequenza onirica e anche mentre Jemyma fa jogging, l'effetto flare ha donato un'atmosfera molto particolare alle riprese, afferma Freek. E quando ha installato una grande luce all'esterno di una porta per replicare la luce del sole, la morbidezza e il flare hanno permesso di ottenere l'effetto cercato.

"Avevamo immaginato questa scena della porta come una ripresa al tramonto con l'esterno più luminoso e la silhouette della protagonista che entra dalla porta", rivela Freek. "Ma il tempo stringeva e stava diventando buio. Così abbiamo impostato l'obiettivo 35mm su T1.3 e abbiamo aperto la porta mentre le luci lungo la strada iniziavano ad accendersi. Abbiamo aggiunto una piccola luce nella parte superiore della porta e il risultato è stato molto meglio di quanto si potesse immaginare. È stato perfetto".

A video camera fitted with a Canon Sumire Prime lens films a girl in action, kickboxing.
"Ho usato questi piccoli e leggeri obiettivi Sumire Prime con innesto PL e sono stato in grado di correre avanti e dietro tutto il giorno…sono fantastici", afferma Freek, che ha girato a mano molte delle scene di Return of the Golden Girl per catturare l'azione e trasmettere una sensazione di movimento. © Ben Morse
A Canon Sumire Prime cine lens in use on a cine camera on location.

Gli obiettivi cinematografici Sumire Prime mettono alla prova le proprie potenzialità

Tre registi hanno utilizzato i nuovi obiettivi cinematografici Sumire Prime con innesto PL di Canon per riprese impegnative. Scopri qual è stato il risultato.

Effetto bokeh come in sogno

L'aspetto cinematografico garantito dall'effetto flare si sposa perfettamente con la nitidezza e l'effetto bokeh degli obiettivi cinematografici Sumire Prime di Canon, specialmente alla massima apertura, come impostato da Freek praticamente in ogni ripresa del filmato.

"Alla massima apertura, l'immagine risulta davvero piacevole e delicata", sostiene. "Questa impostazione aiuta molto se non si ha controllo sul luogo delle riprese, perché tutto viene nascosto da questa gradevole sfocatura. Contribuisce inoltre a spostare l'attenzione sugli attori e a evitare distrazioni, inoltre fa risparmiare tempo in fase di post-produzione, quando si elimina tutto ciò che non piace sullo sfondo.

"Quasi tutti gli obiettivi moderni hanno un effetto bokeh, ma anche il primo piano è molto importante. Ed è quello che più apprezzo di questi obiettivi. In alcune riprese, specialmente nelle riprese in cui Jemyma è ricoperta d'oro, si può notare la bellezza del primo piano con effetto bokeh".

L'effetto bokeh come in sogno si mostra perfettamente anche nella sequenza onirica nei boschi. In questa scena, sia lo sfondo che il primo piano mostrano chiaramente la sensazione di morbidezza tanto ricercata da Freek.

A video camera fitted with a Canon Sumire Prime lens films kickboxer Jemyma Betrian running through a woodland.
"Gli obiettivi Sumire Prime garantiscono un magnifico effetto flare. È un effetto piacevole e delicato, non disturba", sostiene Freek, che ha apprezzato anche l'effetto bokeh cinematografico degli obiettivi. Ha utilizzato l'obiettivo Canon CN-E35mm T1.5 FP X per realizzare una ripresa a seguire di Jemyma che corre attraverso i boschi. © Ben Morse

"Gli obiettivi garantiscono un aspetto speciale perché le riprese sono prevalentemente morbide, ma allo stesso tempo rimane un margine di nitidezza. Con gli obiettivi meno recenti, a volte manca nitidezza nell'intera immagine", rivela Freek.

"Non cerco l'obiettivo perfetto. Ma i Sumire Prime garantiscono un aspetto interessante, che si avvicina alla morbidezza, ma con alcuni elementi a fuoco. Tutto il resto risulta invece sfocato. Questo fino al momento in cui arresti l'apertura: successivamente aumenta il contrasto e tutto diventa più nitido. Ho la sensazione che mantengano la nitidezza alla massima apertura, ma con una qualità più morbida.

"Quindi, puoi usare questi obiettivi per soggetti normali e non solo per scene oniriche o mondi fantastici".

A filmmaker fits a video camera with a Canon Sumire Prime cine lens.
Freek ha utilizzato gli obiettivi Canon CN-E35mm T1.5 FP X, Canon CN-E85mm T1.3 FP X e l'ultragrandangolare Canon CN-E14mm T3.1 FP X per le diverse parti del filmato, scoprendo che l'uniformità di colore tra gli obiettivi Sumire Prime rende più semplice il grading delle riprese. © Ben Morse

Cambio di obiettivo

Durante le riprese, Freek è rimasto impressionato da come il costante dimensionamento degli obiettivi abbia reso il cambio di lunghezza focale facile e veloce, supportato dalla spaziatura costante di ogni obiettivo, con conseguente risparmio di tempo per il cambio attrezzatura. "Se si cambiano obiettivi con dimensione o peso diversi, l'equilibrio cambia ogni volta", afferma. "I Sumire Prime non sono esattamente uguali, ma sono abbastanza vicini e in 30 secondi hai fatto".

L'equilibrio per facilitare il cambio rapido dell'obiettivo si è rivelato fondamentale quando Freek ha utilizzato un gimbal motorizzato a cinque assi per la ripresa a seguire di Jemyma che corre attraverso i boschi, l'unica volta che ha utilizzato un gimbal. Si è servito dell'obiettivo Canon CN-E35mm T1.5 FP X e dell'ultragrandangolare CN-E14mm T3.1 FP X per diverse angolazioni ed è stato in grado di passare rapidamente da un'angolazione all'altra.

Ha utilizzato l'obiettivo Canon CN-E85mm T1.3 FP X per molti dei primi piani e i colori uniformi tra i diversi obiettivi hanno contribuito a velocizzare il lavoro in post-produzione. "È importante, così non devi avere un grading diverso per ogni obiettivo".

Con un grading minimo, il filmato ottiene quel look cinematografico con cui Freek puntava a raccontare l'impressionante storia di Jemyma. "I colori si distinguono dallo sfondo, ma in modo tutt'altro che spento", afferma. "Vengono riprodotti molti dettagli nei colori e nell'incarnato e sembra che la realtà sia accentuata.

"Poiché si tratta della vera storia di Jemyma e lei impersona sé stessa, questi obiettivi conferiscono un tocco di magia ai momenti che sono, naturalmente, un'interpretazione emotiva di ciò che è realmente accaduto".

Scritto da Adam Duckworth


Il kit di Freek Zonderland

Il kit essenziale per i film d'azione

Filmmaker Freek Wonderland holds up a Canon CN-E14mm T3.1 FP X Sumire Prime lens.

Obiettivi

Canon CN-E35mm T1.5 FP X

Uno dei sette obiettivi a focale fissa della gamma di obiettivi cinematografici Sumire Prime, dotato di apertura luminosa e un preciso controllo manuale, per straordinari effetti bokeh che ti permettono di liberare la tua creatività.

Obiettivi

Canon CN-E14mm T3.1 FP X

Un obiettivo ultragrandangolare della gamma di obiettivi cinematografici Sumire Prime che offre un risultato cinematografico appositamente studiato e modifica leggermente i rendering strutturali per un piacevole effetto bokeh con una superba espressività.

Obiettivi

Articoli correlati

Visualizza tutto

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora