PROGETTI CASALINGHI

Suggerimenti creativi per effetti bokeh artistici

Bokeh non è solo sinonimo di sfondi sfocati. Rosie Lugg, content creator di TikTok, mostra come creare immagini uniche giocando con la luce e sagome personalizzate.
Una persona che posiziona la mano sul lato lucido di un CD; tutto intorno, bokeh a forma di stella.

Bokeh è diventato un termine molto popolare tra i creativi. La parola, che in giapponese significa "sfocatura", descrive la qualità delle aree sfocate all'interno delle immagini. Un buon effetto bokeh è un fattore fondamentale nella tecnica di isolamento del punto di interesse principale all'interno di una scena con la sfocatura dell'ambiente circostante: risulta quindi particolarmente efficace nei ritratti e nelle nature morte. Per saperne di più, consulta la nostra guida all'effetto bokeh per principianti.

Lo stile di Rosie Lugg si basa su splendidi effetti bokeh. Oltre a essere un'ottima fotografa, Rosie è un'appassionata creator di TikTok, che pubblica utili videotutorial che illustrano agli aspiranti fotografi nuovi consigli e suggerimenti, passo dopo passo. Qui spiega come scatenare la creatività con l'effetto bokeh, trasformandolo da semplice effetto di sfocatura a qualcosa di davvero artistico.

1. Scegli il tuo kit

La capacità di sfocare aree in primo piano o sullo sfondo all'interno di una scena è fondamentale per l'effetto bokeh. È necessaria una profondità di campo ridotta, ma può essere difficile ottenerla se si scatta con uno smartphone. È facile creare un effetto bokeh utilizzando una fotocamera con un sensore di immagine di grandi dimensioni, come nel caso di molte fotocamere mirrorless Canon, oppure con obiettivi con ampie aperture o persino teleobiettivi.

Si può ottenere un buon effetto bokeh con qualsiasi fotocamera Canon: Rosie si affida alla sua Canon EOS 200D (ora sostituita da Canon EOS 250D), ma sono sufficienti anche fotocamere full-frame come Canon EOS RP o EOS R6. Gli obiettivi a focale fissa veloci sono l'ideale ed è possibile scegliere tra opzioni eccellenti, come Canon EF 50 mm F1.8 STM.

Le opzioni del sistema EOS R comprendono Canon RF 50 mm F1.8 STM, che offre una prospettiva molto naturale. Per un angolo di visuale più ampio, Canon RF 35 mm F1.8 MACRO IS STM è una buona scelta, mentre per i ritratti l'ideale è Canon RF 85 mm F2 MACRO IS STM. La ridotta lunghezza focale del teleobiettivo consente di scattare da una distanza comoda, che non appesantisce il soggetto, e con una prospettiva naturale, leggermente appiattita. Entrambi questi obiettivi macro hanno una bassissima distanza minima di messa a fuoco, che garantisce anche una profondità di campo molto ridotta.

L'aspetto del bokeh è influenzato anche dal numero di lamelle dell'apertura dell'obiettivo: in genere, più ce ne sono, meglio è per ottenere un accattivante effetto bokeh circolare. Canon RF 35 mm F1.8 MACRO IS STM e Canon RF 85 mm F2 MACRO IS STM hanno nove lamelle dell'apertura, mentre Canon RF 50 mm F1.8 STM ne ha sette.

2. Ritaglia e incolla

Una mano che disegna su un foglio di carta una linea attorno a un obiettivo rivolto verso il basso.

Rosie afferma: "Il modello deve avere le stesse dimensioni della parte anteriore dell'obiettivo, in modo che sia più semplice disegnare una linea tutto intorno e ritagliare la sagoma". © Rosie Lugg

Mano che regge una fotocamera Canon EOS 200D di fronte a una parete coperta di lucine. Sull'obiettivo è stata posizionata una sagoma di carta a forma di stella.

Per evitare di utilizzare il nastro adesivo, che rende appiccicoso l'obiettivo, sperimentiamo il metodo di Rosie: pieghiamo la sagoma. "Ho tagliato il mio modello con delle linguette pieghevoli e, per tenerlo fermo, ho fatto passare tutto intorno una fascia per capelli". © Rosie Lugg

"Adoro aggiungere un tocco di magia alle mie foto, con elementi bokeh di forme personalizzate", continua Rosie. "Sono anche facili da creare. Basta prendere un foglio di carta o un cartoncino e metterlo su un tavolo, quindi posizionarci sopra l'obiettivo rivolto verso il basso e disegnare una linea tutto intorno alla circonferenza. Bisogna poi ritagliare la sagoma, lasciando delle linguette da ripiegare sull'estremità dell'obiettivo. Possono essere utilizzate, insieme a una fascia per capelli, per tenere fermo il modello".

"Per questo progetto, ho usato due sagome diverse", dice Rosie. "Per la foto della tazza fumante con i cuori (sotto) ho ritagliato una sagoma a forma di cuore e per il mio autoritratto ne ho scelta una a forma di stella". Il bokeh a forma di cuore può donare un'atmosfera davvero romantica alle foto dei matrimoni o di San Valentino, mentre le stelle possono essere una decorazione simpatica per le foto dei compleanni o di altre feste.

"Potrebbe essere necessario andare per tentativi ed errori prima di trovare le dimensioni giuste della sagoma e ottenere l'effetto migliore in base alla fotocamera e all'obiettivo che viene utilizzato, ma alla fine ne varrà la pena", aggiunge Rosie. "Per le lenti con una minore lunghezza focale, come Canon RF 35 mm F1.8 MACRO IS STM, è una buona idea utilizzare sagome più piccole".

3. Accendi le luci

Una serie di bokeh a forma di cuore sembra fluttuare nel vapore, sopra una tazza bianca e nera.

Per questo scatto suggestivo, Rosie ha posizionato una tazza fumante davanti a una serie di lucine, che hanno creato un bokeh a forma di cuore grazie a un taglio realizzato con cura sopra l'obiettivo. Scatto realizzato con Canon EOS 200D (ora sostituita da Canon EOS 250D) e obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L II USM a 1/250 s, f/1.4 e ISO400. © Rosie Lugg

Una macchina fotografica su un treppiede posizionato davanti a una tazza e una serie di lucine.

Rosie ha utilizzato per la tazza un'unica sorgente luminosa e ha posizionato la fotocamera su un treppiede poco distante. Ha scelto un'apertura di diaframma ampia, che contribuisce a ridurre al minimo la profondità di campo. "Le lucine si trovano circa 3-4 metri dietro la tazza. Più lontano vengono posizionate, più sfocate appariranno", afferma. © Rosie Lugg

"Per creare nella tua foto le forme bokeh, ti serviranno delle luci. Ogni luce sfocata prenderà la forma della tua sagoma, quindi l'ideale è una serie di lucine sullo sfondo. Puoi appenderle in fila o raggrupparle insieme, l'importante è scegliere la soluzione più efficace per la foto che vuoi creare. Per illuminare l'oggetto principale in primo piano, ti servirà una luce più intensa: non preoccuparti se non è fotografica. Vanno benissimo anche una lampada da tavolo o l'illuminazione della stanza. In alternativa, puoi utilizzare anche la luce naturale che entra dalla finestra".

A Rosie piace aggiungere anche un tocco di colore. "Uno dei miei trucchi preferiti è quello di utilizzare un vecchio CD che rifletta la luce principale e illumini il soggetto in diversi colori. Per regolare l'effetto, puoi modificare la posizione e l'angolazione del disco".

4. Seleziona le impostazioni migliori

"Per massimizzare la sfocatura sullo sfondo, utilizza la maggior apertura dell'obiettivo", spiega Rosie. "Di solito scatto in modalità manuale (M). Per prima cosa, bisogna selezionare il numero f più basso, quindi scegliere una velocità dell'otturatore sufficientemente elevata per evitare la sfocatura da movimento. È preferibile posizionare la fotocamera su un treppiede e utilizzare una velocità dell'otturatore di almeno 1/125 s per i ritratti; velocità dell'otturatore più ridotte sono adatte a foto di nature morte, senza movimento. È possibile visualizzare in anteprima la foto nel mirino elettronico (EVF) o sullo schermo posteriore di una fotocamera mirrorless, oppure sullo schermo posteriore di una reflex in modalità Live View e, se l'immagine è troppo scura, aumentare il valore ISO. Con la mia Canon EOS 200D, io cerco di non superare l'impostazione ISO400 per ottenere risultati il più possibile precisi e privi di rumore, ma con le nuove fotocamere mirrorless Canon EOS R si possono scegliere valori molto più alti".

5. Entra in scena

Una donna appoggiata a una sedia, con uno smartphone in mano, guarda una luce in primo piano.

Rosie ha utilizzato l'app Canon Camera Connect sul suo telefono per controllare la messa a fuoco automatica della fotocamera durante lo scatto del suo autoritratto. © Rosie Lugg

Autoritratto di una donna con la testa inclinata da un lato e bokeh a forma di stella dietro di lei.

Ecco l'autoritratto terminato, con una luce singola che illumina la testa e le spalle di Rosie, e il bokeh a forma di stella creato dalle lucine sullo sfondo. Scatto realizzato con Canon EOS 200D (ora sostituita da Canon EOS 250D) e obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L II USM a 1/125 s, f/1.4 e ISO200. © Rosie Lugg

"Per l'autoritratto, avrei potuto utilizzare lo schermo orientabile disponibile in molte fotocamere Canon, ma preferisco utilizzare l'app Canon Camera Connect sul telefono", dice Rosie. "È tutto più semplice. È possibile infatti visualizzare in anteprima l'immagine sul telefono in tempo reale e toccare lo schermo per selezionare il punto in cui eseguire la messa a fuoco automatica. Nei ritratti, in genere il punto AF corrisponderà all'occhio più vicino alla fotocamera. Può essere utile utilizzare anche l'autoscatto di due secondi della fotocamera. In questo modo si ha a disposizione abbastanza tempo per posare il telefono e mettersi in posa prima dello scatto".

6. Via libera alla creatività

Autoritratto di una donna con un bokeh a forma di stella realizzato con le lucine dietro di lei. Visibile in primo piano, un riflesso del suo viso.

Per questa versione del suo autoritratto, Rosie ha utilizzato un vecchio CD: "Non solo per un tocco di colore in più, ma anche per creare un riflesso che aggiunga un ulteriore elemento creativo alla foto". Scatto realizzato con Canon EOS 200D, con obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L II USM a 1/125 s, f/1.4 e ISO200. © Rosie Lugg

Due mani con anelli e, sullo sfondo, un bokeh a forma di stella.

Rosie è una grande fautrice delle sperimentazioni. "Le mani possono rendere un soggetto in primo piano interessante ed espressivo", spiega. "Mi piace giocare con gesti e forme diverse". Scatto realizzato con Canon EOS 200D con obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L II USM a 1/125 s, f/1.4 e ISO200. © Rosie Lugg

Una volta che padroneggi le basi, puoi applicare le stesse tecniche per dare un aspetto diverso ai ritratti di parenti e amici. Rosie consiglia di giocare con le impostazioni. "Per dare alle immagini tutto un altro aspetto basta modificare leggermente la posizione del soggetto e della fotocamera o scattare da diverse angolazioni. Modificare la distanza tra l'oggetto in primo piano e le lucine sullo sfondo può essere ancora più d'effetto. Per creare la giusta atmosfera, mi piace molto aggiungere oggetti di scena e luci di diversi colori. Ciò che conta è lasciare spazio all'immaginazione".

Queste tecniche creative ti hanno ispirato? Guarda su TikTok i consigli di Rosie per creare splendidi effetti di luce con le forme bokeh e prova ad aggiungere effetti divertenti alle tue immagini. Condividi i risultati con l'hashtag #FreeYourStory e tagga @canonemea.


Autore: Matthew Richards

Prodotti correlati

Articoli correlati

  • Gocce di un liquido nebulizzate ad arco da un calice di vetro tenuto in una mano sollevata di fronte a un cielo arancione.

    FOTOGRAFIA CREATIVA

    Tecniche creative per i social media

    Due fotografi di TikTok condividono i loro migliori consigli per creare immagini senza pari.

  • Una donna con clip a farfalla nei suoi capelli fissa altri fermagli a farfalla a pezzi di cordino appesi a una barra argentata.

    PROGETTI CASALINGHI

    Immagini piene di ispirazione direttamente a casa tua

    Trasforma la tua casa in uno studio fotografico con i consigli della star di TikTok Michaela Efford.

  • Ritratto di una donna che indossa una grande collana verde e un berretto blu su sfondo viola.

    PROGETTI CASALINGHI

    Crea uno studio fotografico a casa

    Scopri come dare sfogo alla creatività utilizzando il flash e crea ritratti mozzafiato anche con un budget limitato.

  • Un primo piano delle candeline su una torta, con delle luci sfocate sullo sfondo.

    LE BASI DELLA FOTOGRAFIA

    Come creare un effetto bokeh sbalorditivo

    Segui questi suggerimenti e trucchi per dare ai tuoi sfondi una sfocatura gradevole.