Profilo

Helen Bartlett

Canon Ambassador Helen Bartlett's black and white image of two children riding bikes beneath large trees.
Helen Bartlett effettua scatti solo in bianco e nero, lavorando sul contrasto, la luce e le ombre per ottenere una maggiore drammaticità e intensità a livello grafico. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X e obiettivo Canon EF 85mm F1.2L II USM a 1/320 sec, F5.0 e ISO1600. © Helen Bartlett

Helen Bartlett è una fotografa ritrattista che vive e Londra e utilizza la fotografia in bianco e nero in ambientazioni naturali per catturare al meglio lo spirito unico delle famiglie con cui lavora.

Helen ha avviato la sua attività fotografica nel 2003, dopo essersi laureata in storia medievale all'Università di Cambridge. In seguito è diventata una delle fotografe di ritratti di famiglia più esperte e rispettate del Regno Unito.

Canon Ambassador Helen Bartlett holds a Canon DSLR camera.


Sede: Regno Unito
Aree di specializzazione: ritratti di famiglia e di bambini
Kit preferito:
Canon EOS-1D X Mark II
Canon EF 85mm F1.4L USM

Helen ha sviluppato la sua passione per la fotografia fin da piccola, dopo aver ricevuto la sua prima macchina fotografica (una russa Zorki Rangefinder) quando aveva appena otto anni. Man mano che cresceva, suo padre fotografava Helen e i suoi fratelli in bianco e nero, e a partire da quel momento si rese conto che quelle foto erano più belle e resistevano meglio alla prova del tempo rispetto alle immagini a colori. Ritiene che la rimozione del colore ci incoraggi a guardare più da vicino, a prestare maggiore attenzione e a riempire noi stessi gli spazi vuoti.

Il suo lavoro si ispira all'idea che non ci sono due famiglie uguali e alla convinzione che ogni famiglia ha una propria dinamica, un'energia unica che rende la fotografia e la rappresentazione di quello spirito particolarmente accattivante. Effettuando le sue riprese sul posto, Helen è in grado di fissare i singoli momenti della vita familiare, a volte come un ritratto convenzionale, ma spesso adottando un approccio più sincero per cogliere il senso di felicità, gioia o amore tra i membri della famiglia.

Canon Ambassador Helen Bartlett's black and white image of a boy splashing in water, creating dramatic wing-like shapes.
"Scattare in bianco e nero mi dà una maggiore libertà di realizzare immagini più vicine alla realtà, immagini con un senso di mistero che incuriosiscono e attirano l'attenzione. Posso concentrarmi sulle tonalità, sulle forme e sui movimenti, senza le distrazioni che a volte accompagnano il colore. In questo caso, ad esempio, i toni chiari dell'acqua spiccano rispetto al fogliame sullo sfondo, creando straordinarie ali d'acqua durante la frazione di esposizione", afferma Helen. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X e obiettivo Canon EF 35mm F1.4L USM a 1/8000 sec, F3,5 e ISO2000. © Helen Bartlett

Sebbene Helen avesse una chiara visione dello stile della fotografia di famiglia che voleva produrre fin dall'inizio - rilassata, naturale e divertente, con un'estetica in bianco e nero coerente e senza tempo - le sue immagini sono diventate più avventurose man mano che la sua tecnica e le sue abilità sono maturate. Ora è più propensa a giocare con la luce, il movimento e gli elementi grafici di un'immagine durante le riprese.

Lavorare con gli stessi clienti nel corso degli anni ha permesso ad Helen di documentare storie visive intime delle loro famiglie, ma quando fa visita a una famiglia per la prima volta preferisce sapere molto poco dell'ambiente in cui lavorerà. I nomi e l'età dei bambini e l'indirizzo sono più o meno tutto quello che sa. Non guarda nemmeno su Google Maps per vedere lo stile della casa; preferisce arrivare con la mente aperta e vedere cosa coglie la sua attenzione.

Il suo portfolio include qualunque tipo di soggetto, dai neonati ai bambini più grandi, alle famiglie. Quando non scatta ritratti per i suoi clienti, si dedica ai ritratti di famiglia per i suoi amici, oltre che godersi la fotografia paesaggistica e di strada. Helen confessa che "vive e respira la fotografia" e analizza costantemente le immagini online, nei libri, nei film e nelle gallerie per scoprire nuovi approcci alla fotografia delle persone, memorizzandole nel suo "database interno" in modo che quando si trova di fronte a una situazione, possa reagire istintivamente.

Helen ha tenuto conferenze sulla fotografia in tutto il Regno Unito e in Europa e ha pubblicato lavori sia nel Regno Unito che a livello internazionale. Articoli sul suo lavoro sono apparsi su Professional Photo, PhotoPlus: The Canon Magazine e Professional Imagemaker nel Regno Unito e in un articolo di 12 pagine dell'influente rivista Photoworld in Cina.

Canon Ambassador Helen Bartlett's black and white portrait of a mother holding her laughing baby by the legs.
In qualità di fotografa specializzata in ritratti di famiglia, Helen lavora per cogliere i momenti più naturali e spontanei della vita dei suoi soggetti. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X Mark II e obiettivo Canon EF 24-70mm F2.8L II USM a 1/1250 sec, F3.5 e ISO400. © Helen Bartlett

Perché lavori in bianco e nero invece che a colori?
"Le immagini in bianco e nero suggeriscono, piuttosto che mostrare. Credo che coinvolgano lo spettatore più da vicino. Mi interessano le espressioni e le interazioni piuttosto che il colore dei vestiti o se è stata una "bella giornata" o meno. Per le fotografie di famiglia, credo che sia il mezzo perfetto: le fotografie che faccio oggi si affiancheranno alle immagini scattate tra 10 anni e a quelle scattate 50 anni fa, creando un racconto familiare coerente con immagini piene di sentimenti ed emozioni".

In che modo fotografare un ritratto in bianco e nero è tecnicamente diverso dal colore?
"Non ci sono scorciatoie sul piano tecnico, devi fare la foto giusta e giocare con la luce. La grafica e la geometria diventano più importanti, non pensiamo solo a fotografare un "bambino carino o una giornata di sole", abbiamo bisogno di ottenere di più dalla nostra immagine se vogliamo che resista alla prova del tempo".

In pratica, a cosa bisogna fare più attenzione quando si usa il bianco e nero?
"Una nota positiva è che i colori vivaci dei giocattoli per bambini distraggono meno e gli altri elementi di un parco possono dissolversi nello sfondo, per cui un cestino rosso non è un problema. Ma occorre prestare attenzione all'abbigliamento. Trovo che i motivi grafici come le camicie a quadri, le righe dominanti e i zigzag distraggano di più in bianco e nero".

Come si può ottenere il meglio dai bambini durante una sessione di ritratti?
"Giocare con loro è il modo migliore per ottenere buone espressioni; passo molto del mio tempo seduta sul pavimento per poter giocare insieme a loro nel modo giusto (i pantaloni impermeabili sono d'obbligo in autunno e inverno)".

Qual è la parte più difficile del tuo lavoro?
"La gestione di un'attività. Amo il lato fotografico del mio lavoro, ma da esso derivano altre responsabilità, quali l'amministrazione, la contabilità e il marketing. Sono queste le cose che trovo più difficili, ma tutte queste sfide sicuramente rendono la vita più interessante".

Instagram: @helenbartlettphotography
Twitter: @Helen_Bartlett
www.helenbartlett.co.uk

Three boys play happily with a giant bubble, captured in black and white by family photographer Helen Bartlett.
"Nelle immagini in bianco e nero ci si focalizza solo sulla situazione, sull'emozione e sulle relazioni", sostiene Helen. Scatto realizzato con fotocamera Canon EOS R e obiettivo Canon RF 35mm F1.8 IS MACRO STM a 1/1000 sec, F1.8 e ISO1600 © Helen Bartlett

Cosa ho imparato
Helen Bartlett

"Credo che il segreto per fotografare i bambini sia mantenerli rilassati e seguire i loro movimenti. Mi piace iniziare presto e controllare che tutti abbiano fatto colazione (sì, anche gli adulti), perché trovo che questo sia il momento con maggiori opportunità, prima che qualcuno si stanchi. Lavoro seguendo la normale routine e ci fermiamo per fare un sonnellino o uno spuntino. In questo modo, tutti sono sempre rilassati e si divertono, ed è così che si ottengono le immagini migliori. Se qualcosa va storto e noto un cedimento, un biscotto al cioccolato e una tazza di tè di solito salvano la situazione".

Il kit di Helen Bartlett

Il kit essenziale usato dai professionisti per scattare le loro foto

Canon Ambassador Helen Bartlett's kitbag, containing three Canon cameras, five lenses, photography accessories and children's toys.

Fotocamere

Canon EOS-1D X Mark II

"La messa a fuoco è perfetta e l'isolamento dagli agenti atmosferici mi consente di non preoccuparmi dell'inevitabile sabbia, del liquido per le bolle di sapone e delle dita appiccicose".

Canon EOS R

"La fotocamera mirrorless Canon mi ha permesso di lavorare da un'angolazione diversa, consentendomi di utilizzare in modo più creativo la luce e la composizione grazie al mirino elettronico e al touch screen regolabile con 5655 posizioni AF selezionabili".

Obiettivi

Canon RF 35mm F1.8 IS MACRO STM

"Utilizzo molto spesso questo obiettivo sulla mia fotocamera EOS R. È piccolo e veloce e perfetto per raccontare storie. Inoltre, la funzionalità macro e la possibilità di avvicinarsi ad un dettaglio e poi allontanarsi nuovamente per ottenere uno scatto grandangolare è perfetta per fotografare i bambini".

Canon RF 50mm F1.2L USM

"Senza dubbio è l'obiettivo più sorprendente che abbia mai usato. Consente di effettuare scatti rapidi e straordinariamente nitidi, senza tuttavia compromettere la bellezza delle immagini".

Canon - EF 35mm F1.4L II USM

"Anche se di solito utilizzo questo obiettivo il 30% delle volte durante una sessione fotografica, è con questo che spesso ottengo alcune delle mie immagini preferite. È un obiettivo perfetto per raccontare storie."

Accessori

Schede SD

"Utilizzo schede SD a velocità elevata e affidabili".

L'omino di pan di zenzero

"Chi lavora con i bambini conosce il potere di un biscotto. Ci divertiamo molto e consumiamo molta energia giocando e correndo, pertanto gli spuntini sono una parte molto importante di ogni servizio fotografico".

Giocattoli

"I miei servizi fotografici sono interamente condotti dai bambini: facciamo i giochi che vogliono fare e spesso includiamo negli scatti i loro giocattoli preferiti, sia che si tratti di un trenino di legno, un orsacchiotto o persino un tubo di carta o una scatola di cartone".

Articoli correlati

Visualizza tutto

Canon Italia
Programma Ambassador

Scopri come funziona il programma Ambassador e leggi le storie degli straordinari fotografi scelti per rappresentare Canon.

Ulteriori informazioni

Canon Ambassador Jaime de Diego

Canon Professional Services

I membri possono accedere al supporto prioritario CPS, sia localmente che durante i maggiori eventi, a un servizio di riparazione rapida prioritaria e, a seconda del livello di iscrizione, possono aver diritto gratuitamente a prestiti di equipaggiamento di scorta e alla spedizione di restituzione dopo gli interventi di manutenzione. Possono inoltre usufruire di offerte esclusive riservate agli iscritti.

Scopri i dettagli e invia la richiesta di iscrizione

A CPS member looking pleased with his Canon photography equipment