ARTICOLO

Fotografia in bianco e nero: 8 suggerimenti di un'esperta del campo

Nelle fotografie in bianco e nero, il contrasto consente di differenziare maggiormente le tonalità, come spiega la Canon Ambassador Helen Bartlett. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X Mark II e obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L USM. © Helen Bartlett

Nel mondo di oggi, dominato dalla saturazione dei colori, la Canon Ambassador Helen Bartlett è alla costante ricerca di momenti memorabili tramite fotografie scattate esclusivamente in bianco e nero. Specializzata in ritratti di famiglia e di bambini, Helen ha costruito la sua carriera di successo intorno alle immagini destinate a essere custodite dalle persone. Qui condivide suggerimenti e tecniche acquisite nel corso degli anni, inoltre svela qual è la migliore fotocamera Canon per la fotografia in bianco e nero, in modo che potrai scattare foto in bianco e nero davvero sorprendenti.

Canon Professional Services

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services

Helen è una fotografa professionista che si è costruita da sola. Sua madre gestiva un asilo in casa e Helen aveva fin da subito captato l'opportunità: ancora adolescente, Helen aveva iniziato a fotografare i bambini e a vendere le stampe in bianco e nero ai genitori. "Già allora avevo capito che esiste una differenza tra il modo in cui le persone osservano le immagini a colori e il modo in cui osservano quelle in bianco e nero", spiega Helen. "Con le immagini a colori, la reazione è spesso: 'Ah! Che cosa indossavo?'. Con le foto in bianco e nero, ciò non accade mai. Nelle immagini in bianco e nero ci si focalizza solo sulla situazione, sull'emozione e sulle relazioni".

Si tratta di un punto di vista tradizionale, più comunemente adottato dai fotogiornalisti d'altri tempi, ma con princìpi che possono essere applicati a soggetti che vanno dal paesaggio alla fotografia macro. Cosa suggerisce Helen per migliorare la tua fotografia in bianco e nero?

A boy emerges from a pool of water, his arms spread out like wings.
Quando si scatta in bianco e nero è utile cercare texture diverse per aggiungere più contrasto. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X e obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L USM. © Helen Bartlett

1. Imposta la fotocamera in modalità bianco e nero

La fotografia in bianco e nero è molto diversa dallo scatto a colori, quindi devi sfruttare tutte le impostazioni della tua fotocamera per un'immersione totale. "Ho impostato tutto in bianco e nero", rivela Helen. Non solo consente di vedere l'immagine monocromatica sullo schermo durante gli scatti, ma "anche la post-produzione è più veloce", spiega.

2. Utilizza la fotocamera migliore per la fotografia in bianco e nero

Helen utilizza principalmente una Canon EOS-1D X Mark II, ma la sua fotocamera preferita oggi è Canon EOS R, che, a suo dire, le offre un vantaggio unico. "Su EOS-1D X [come nella maggior parte delle fotocamere], in modalità monocromatica l'immagine sullo schermo posteriore è in bianco e nero, il che è fantastico, ma guardando attraverso il mirino si vede ancora a colori. Nel corso degli anni mi sono allenata a 'vedere' in bianco e nero, ma con EOS R è possibile impostare anche il mirino [elettronico] in bianco e nero: per me si tratta di una caratteristica fondamentale". Helen consiglia di utilizzare EOS R in particolare a chi è meno abituato alla fotografia in bianco e nero. "Molto si basa sulla luce e su come si scolpisce la luce intorno al soggetto. "Essere in grado di vedere cosa stai scattando nel mirino aiuta davvero molto".

A portrait of young boy wearing a puffa jacket looking away from the camera.
"Faccio attenzione a dove cade la luce per vedere se riesco a ottenere più drammaticità, una maggiore intensità a livello grafico, ma sempre tenendo conto delle richieste della famiglia", afferma Helen. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X Mark II e obiettivo Canon EF 85mm f/1.4L IS USM. © Helen Bartlett

3. Usa la luce

A mother playfully dangles her laughing baby by the foot at home.

Come scattare fotografie di famiglia genuine come Helen Bartlett

Helen Bartlett spiega come riesce a scattare fotografie di famiglia memorabili in bianco e nero nei luoghi più familiari e come viene supportata da EOS R.

Quando il colore è (letteralmente) fuori dall'immagine, tutto si basa su luce e ombra. Helen utilizza principalmente luce naturale o qualsiasi altra fonte di luce disponibile. "Ho un LED a luce continua che uso ogni tanto, ma di base uso tutto ciò che mi trovo davanti. Faccio attenzione a dove cade la luce per vedere se riesco a ottenere più drammaticità, una maggiore intensità a livello grafico, ma sempre tenendo conto delle richieste della famiglia.

"Trovo che luci diverse funzionino per età diverse. Se hai una luce davvero bella ma forte, ad esempio, è ideale per i bambini più grandi perché puoi inquadrarli nella giusta direzione. Ma io scatto in qualsiasi condizione atmosferica: anche una giornata grigia può essere una giornata ideale grazie alla luce più dolce e diffusa".

4. Cerca la luce in luoghi inaspettati

"Quando entro in una casa, mi guardo bene intorno. Entro nelle camere delle persone, vedo nei soppalchi, alla ricerca del punto in cui la luce è migliore. Spesso non la trovo nei posti in cui i miei clienti si aspettano di essere immortalati. Il soggiorno, ad esempio, potrebbe essere scuro e cavernoso, mentre la camera da letto della nonna in mansarda potrebbe avere un lucernario con una luce fantastica".

A close-up of a smiling, young boy wearing a hood with fur around the edges.
"Nelle immagini in bianco e nero ci si focalizza solo sulla situazione, sull'emozione e sulle relazioni", sostiene Helen. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X e obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L USM. © Helen Bartlett
A baby is looking up, their eyes bright and curious.
Anche una giornata grigia può essere una giornata ideale grazie alla luce più dolce e diffusa. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X Mark II. © Helen Bartlett

5. Impara a guardare in scala di grigi

"Bisogna essere cauti con il bianco e nero quando non si conosce a fondo la differenziazione dei colori: tonalità simili possono confondersi. Ad esempio, se un bambino con una maglietta rosso brillante corre in un giardino tutto verde, guardandolo con i tuoi "occhi colorati" ovviamente lo distinguerai dallo sfondo. In bianco e nero, invece, le tonalità di rosso e verde sono abbastanza simili. Quindi devi abituarti a osservare questi aspetti".

6. Gioca con il contrasto

"Devi essere in grado di distinguere tra luce e ombra", continua Helen. "Se una persona si trova in una zona d'ombra e ha i capelli scuri, questi potrebbero confondersi con lo sfondo. Devi spostare la persona in un punto in cui arriva luce dietro di essa, al fine di creare un po' di differenziazione".

In a woodland clearing, a young boy and girl are standing facing each other.
Helen cerca sempre il punto con la luce migliore. Può essere in un loft con un grande lucernario, sotto una finestra o all'esterno. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X Mark II e obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L II USM. © Helen Bartlett

7. Fai attenzione alle fastidiose zone attive

Allo stesso modo, Helen consiglia di "fare attenzione alla cosiddetta luce di distrazione quando si scatta in bianco e nero. Ad esempio, una cornice può catturare la luce e diventare una fastidiosa zona attiva sullo sfondo, quindi è necessario fare attenzione a questi elementi e ai riflessi. Ma non preoccuparti troppo per quel camion dei pompieri giocattolo di colore rosso!".

8. Non badare troppo alle tendenze e alle mode

Helen raccomanda di usare semplici azioni per la post-produzione, per diversi motivi. Mentre sviluppi la tua tecnica, troverai il modo di ottenere risultati piacevoli (le stampe in bianco e nero possono apparire molto diverse dalle immagini digitali sullo schermo), ma anche il modo di rimanere sempre coerente con il tuo stile, evitando che le tue foto sembrino datate a causa di tendenze isolate. "Mi piace mantenere le cose molto semplici, molto classiche. La mia tecnica non è cambiata molto dai primi anni, quindi so che le immagini avranno un risultato ottimale".

Scritto da Erlingur Einarsson


Il kit di Helen Bartlett

Il kit essenziale usato dai professionisti per scattare le loro foto

Two Canon EOS-1D X Mark II camera bodies, a Canon EOS R body, and various lenses, batteries and memory cards, plus a child’s toy train and gingerbread man.

Fotocamere

Canon EOS R

Una fotocamera mirrorless full-frame all'avanguardia che definisce nuovi standard. Helen afferma: "Ora puoi guardare nel mirino mentre scatti e vedere immediatamente cosa stai sbagliando, quindi le modifiche possono essere eseguite in tempo reale".

Canon EOS-1D X Mark II

Sensore CMOS full-frame da 20.2 MP ad alta sensibilità, sistema Dual Pixel AF con espansione a 61 punti e acquisizione video 4K. "La sua robusta qualità costruttiva è ideale per resistere alla costruzione di castelli di sabbia, agli spruzzi di bagnoschiuma, alle dita appiccicose e a tutti gli altri pericoli esistenti quando si fotografano i bambini piccoli", sostiene Helen.

Obiettivi

Canon - EF 35mm f/1.4L II USM

Obiettivo grandangolare a focale fissa con un'ampia apertura massima f/1.8 e modalità macro. Secondo Helen, "la qualità del 35mm è semplicemente superiore. Ha una funzionalità macro perfetta per fotografare i neonati o i bambini più piccoli"

Articoli correlati

Visualizza tutto

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora