ARTICOLO

Dietro l'azione: una guida alla ritrattistica sportiva

Dalla costruzione di un rapporto di fiducia alla costante ricerca del miglioramento, il Canon Ambassador Łukasz Skwiot spiega il suo approccio per catturare un ritratto sportivo iconico.
Un ginnasta muscoloso, a torso nudo e con i baffi a manubrio fa una smorfia di sforzo mentre impugna gli anelli.

In qualità di ritrattista sportivo, l'obiettivo del Canon Ambassador Łukasz Skwiot è quello di catturare la drammaticità e la passione dello sport, creando un legame tra gli spettatori, l'atleta e l'ambiente in cui gareggia. "Desideravamo mostrare i muscoli e le doti atletiche di questo modello, quindi ho fatto in modo che il sistema di illuminazione creasse un forte contrasto", afferma Łukasz in merito a questa immagine suggestiva. "Questo sottile gioco di luci e ombre spesso viene evitato nelle immagini commerciali, ma questa volta avevo carta bianca". Scatto realizzato con Canon EOS-1D X Mark III e obiettivo Canon EF 70-200mm f/2.8L IS II USM (ora sostituito da Canon EF 70-200mm f/2.8L IS III USM) a 80 mm, 1/250 sec, f/4 e ISO160. © Łukasz Skwiot

Mentre alcuni fotografi sportivi lavorano in luoghi esotici o di prestigio, spesso è possibile trovare l'esperto di ritratti Łukasz Skwiot in un piccolo spogliatoio con pochi minuti a disposizione, pronto a catturare un'immagine da copertina sorprendente.

La carriera di Łukasz lo ha portato dalle sessioni a bordo campo durante una partita di calcio, pallamano o basket, a sessioni di ritratti più intime, dove, con il tempo solitamente limitato e le aspettative sempre alte, deve produrre immagini convincenti in qualsiasi ambiente. "Sta a me, in quanto fotografo, ideare un concept che produrrà un effetto finale sorprendente", spiega.

"Mi piace lavorare con una luce brusca e contrastante, per realizzare foto nitide e sature", continua. "Spesso ricorro a effetti speciali utilizzando fumo, polvere o acqua, per creare immagini difficili da ignorare".

Tuttavia, Łukasz sottolinea che ogni idea di scatto viene plasmata a seconda dello sport e della personalità coinvolta. "Ogni sport è diverso, ogni disciplina è diversa, quindi ogni sessione viene creata da zero", spiega. "Cerco di catturare sia le dinamiche dell'atleta che quelle della disciplina".
Un giocatore di football americano regge la palla con un braccio e sembra che si stia lanciando verso l'obiettivo della fotocamera, circondato da fumo bianco e polvere.

"Una degli scatti più difficili della mia carriera", afferma Łukasz riferendosi all'immagine, realizzata per una campagna di marketing dei Panthers Wrocław, campioni in carica del Campionato polacco di football americano. "Mostra un giocatore che scavalca un muro di polvere, illuminato da tre lampade da studio esterne. Il sensore da 50.6 MP della fotocamera Canon EOS 5DS, insieme a un'ampia apertura, mi ha permesso di ottenere un'immagine perfettamente nitida, adatta alla pubblicità di grande formato". Scatto realizzato con Canon EOS 5DS e obiettivo Canon EF 85mm f/1.4L IS USM a 1/125 sec, f/9 e ISO320. © Łukasz Skwiot

Il calciatore professionista Robert Lewandowski, con indosso una giacca di pelle e una camicia grigio scuro, regge un trofeo d'oro davanti al petto.

I servizi fotografici realizzati con Robert Lewandowski, uno dei migliori calciatori polacchi, hanno dato una forte spinta alla carriera di Łukasz. "Qui stavo realizzando con Robert la copertina per la rivista 'Piłka Nożna'. Avere a disposizione solo una manciata di minuti per ottenere lo scatto è di per sé molto stressante. Ma quando lavori con i top player, lo stress è ancora più forte", spiega Łukasz. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X (ora sostituita da Canon EOS-1D X Mark III) e obiettivo Canon EF 50mm f/1.4 USM a 1/250 sec, f/3.5 e ISO320. © Łukasz Skwiot

Il tocco personale

Pur avendo un carattere distintivo e audace, le sue immagini sono sempre personali. "Secondo me, una foto perfetta è composta al 60% da emozioni e al 40% dalla luce", afferma.

Ma come fa a catturare le emozioni e la personalità dei suoi soggetti, soprattutto con la pressione esercitata dal tempo?

"Lavoro con gli atleti, non con i modelli", afferma Łukasz. "È diverso che lavorare con modelli professionisti. Gli atleti non sanno dove mettere le mani o come posare, perciò può essere complicato catturare un'emozione sincera. La cosa più importante è costruire un rapporto di fiducia, così sarà più facile controllare e mettere in posa il giocatore".
Per farlo, Łukasz adotta un approccio personale. "È fondamentale conoscere gli atleti. Per cosa sono più famosi? Se hanno dei tatuaggi, forse è il caso di mostrarli. Oppure hanno un modo di esultare particolarmente distintivo? Arrivo sempre preparato e mi assicuro di conoscere qualcosa dell'atleta, perché devo creare un legame e vincere la timidezza".

L'approccio di Łukasz nasce dalla sua esperienza nel superamento delle proprie inibizioni, necessario per affermarsi nel settore. "Sono sempre stato molto timido e un tempo evitavo di fotografare le persone, ma il mio lavoro di fotogiornalista per la rivista 'Piłka Nożna' mi ha convinto ad approfondire la ritrattistica sportiva.

Dovevo solo scattare delle foto", spiega. "La prima volta che ho realizzato il ritratto di un calciatore mi sono sentito parecchio a disagio. È stato come tuffarsi in acqua da uno scoglio, ma avevo bisogno di farlo. Il risultato non era perfetto, ma mi ha aperto le porte per la sessione successiva e molte altre ancora".

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.
L'atleta Marcin Lewandowski, con indosso una maglia senza maniche sportiva verde, in piedi con le braccia aperte e tese in una nuvola di polvere di gesso.

Łukasz si è servito di una fotocamera Canon EOS R5 per realizzare questo scatto del mezzofondista polacco Marcin Lewandowski. "L'incredibile risoluzione di EOS R5 permette di catturare le singole particelle di polvere", afferma Łukasz. "Inoltre, grazie all'AF, gli occhi di Marcin sono rimasti nitidi e non si sono persi in mezzo alla polvere. Con questo genere di foto, non ci sono seconde possibilità: la fotocamera deve funzionare al primo tentativo". Scatto realizzato con Canon EOS R5 e obiettivo Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM a 47 mm, 1/200 sec, f/9 e ISO100. © Łukasz Skwiot

L'atleta Marcin Lewandowski, con indosso un maglione blu e una giacca grigio chiaro, posa davanti alla fotocamera in una piccola stanza, illuminato da una forte retroilluminazione.

Un'altra immagine della sessione di ritratti di Łukasz con Marcin Lewandowski: questa volta, l'atleta indossa abiti formali. "Ho utilizzato una forte retroilluminazione per permettere alla luce di delineare la sagoma del soggetto", spiega Łukasz. Scatto realizzato con Canon EOS R5 e obiettivo Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM a 60 mm, 1/200 s, f/9 e ISO100. © Łukasz Skwiot

Pianificazione e illuminazione

Man mano che la fiducia in se stesso cresceva, a Łukasz venivano affidati incarichi sempre più impegnativi e infine è arrivata la prova decisiva: gli scatti da copertina. "Di solito non dico agli atleti che stiamo scattando immagini per la copertina, perché li irrigidisce ed è una cosa che voglio evitare", spiega. Łukasz ha anche imparato a non focalizzarsi eccessivamente su un certo tipo di inquadratura. "Bisogna ricordarsi di lasciare lo spazio per i titoli della copertina", spiega. "Ma è capitato che lo scatto previsto per la copertina non fosse il più interessante della sessione, e gli editori possono modificare il layout della rivista, quindi cerco di mantenere tutto il mio materiale allo stesso livello".
Łukasz si focalizza sui dettagli ben prima di scattare. "Una fase importante è la pianificazione della sessione e la creazione di una moodboard", spiega. "La mia ragazza Angelika, direttrice artistica di molte delle mie sessioni, mi è di grande aiuto. Selezioniamo il tipo di illuminazione, il numero di luci e i vari modificatori in base al concept della sessione e all'effetto che io o il cliente desideriamo ottenere".

Łukasz preferisce lavorare in studio, dove ha il totale controllo dell'illuminazione, ma spesso scatta anche sul campo. "Le sessioni all'aperto dipendono dal tempo e di solito sono più dinamiche, quindi porto con me meno strumenti", spiega. "Lavorare in una palestra o in un centro fitness spesso comporta un certo impegno nella ricerca di una composizione che non sovrasti l'atleta. Le palestre sono create per l'esercizio, non per la fotografia: è compito del fotografo rendere l'effetto finale il più interessante possibile".
A portrait of a model in a white jacket in front of a busy but blurred street.

I migliori obiettivi Canon per la fotografia ritrattistica

Le fotografe Guia Besana e Félicia Sisco, insieme a Mike Burnhill di Canon, offrono i loro consigli da esperti sui migliori obiettivi Canon con cui realizzare ritratti perfetti.
Il lottatore di UFC polacco Marcin Tybura, con i pugni in area come se si apprestasse a combattere, guarda dritto verso la fotocamera.

Il lottatore di UFC polacco Marcin Tybura posa per la fotocamera di Łukasz. "Per questa sessione ho scelto uno sfondo a strisce arancioni retroilluminate, nei colori dello sponsor per cui stavo realizzando la campagna pubblicitaria", spiega Łukasz. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark III (ora sostituita da Canon EOS 5D Mark IV) con obiettivo Canon EF 85mm f/1.8 USM a 1/200 sec, f/8 e ISO100. © Łukasz Skwiot

La scelta degli strumenti

Quando le dimensioni dell'immagine non sono una priorità, Łukasz utilizza la fotocamera Canon EOS-1D X Mark III. "La sua incredibile velocità di 16 fps, combinata con le lampade da studio rapide, mi permette di ottenere immagini incredibilmente dinamiche", spiega.

Tuttavia, ultimamente Łukasz ha optato per la tecnologia mirrorless full frame EOS R di Canon, combinando la fotocamera Canon EOS R5 con l'obiettivo Canon RF 85mm F1.2L USM. "Il sensore da 45 MP fornisce una risoluzione eccezionale, necessaria per le campagne pubblicitarie, oltre a una gamma tonale e dinamica ottimale", afferma. "La differenza maggiore la fa l'autofocus, che mi permette di concentrarmi sull'inquadratura, piuttosto che sulla messa a fuoco. Se posizionassi l'atleta in un angolo dell'inquadratura, sarebbe comunque perfettamente a fuoco. Avere punti di messa a fuoco automatica sull'intera inquadratura rende tutto molto più facile; ora mi basta pensare all'inquadratura e ciò mi permette di lavorare più velocemente".

"L'obiettivo RF 85mm F1.2L USM mi consente di stare alla giusta distanza dal soggetto, favorendo la comunicazione, ed elimina la distorsione, il che rende le proporzioni perfette. Ma soprattutto ha un design ottico eccezionale: amo la nitidezza di questo obiettivo. Dato che utilizzo una forte retroilluminazione diretta verso la fotocamera, apprezzo la mancanza di bagliori e dell'effetto flare".

Quando il soggetto è in movimento, aggiunge Łukasz, la capacità dell'AF di seguirlo attraverso l'intera inquadratura, combinata con la velocità di scatto continuo di 12 fps del modello EOS R5, "mi concede la più grande possibilità di successo al primo tentativo".
Immagine monocromatica di un giocatore di football americano sospeso in aria con la palla nella mano tesa, illuminato da un riflettore abbagliante di uno stadio.

In studio come sul campo, Łukasz pianifica sempre i suoi scatti meticolosamente. "Molto raramente consegno ai miei clienti foto in bianco e nero, ma per questo set ho avuto l'idea di enfatizzare il contrasto tra il bianco della divisa, accompagnato dalla luce dei riflettori, e l'oscurità del cielo notturno. La monocromia ne ha accentuato la drammaticità", afferma. Scatto realizzato con Canon EOS R e obiettivo Canon RF 15-35mm F2.8 L IS USM a 31 mm, 1/200 sec, f/5 e ISO640. © Łukasz Skwiot

Mentalità aperta

I famosi scatti con il capitano della squadra nazionale di calcio polacca Robert Lewandowski e con i Panthers Wrocław, campioni in carica del Campionato polacco di football americano, hanno dato una forte spinta alla reputazione di Łukasz. Ma lui non intende rallentare.

"Se vuoi ottenere qualcosa, devi crederci e continuare a migliorare", afferma. "Al momento, il mercato è molto dinamico, quindi non puoi dormire sugli allori. Cerco di rendere ogni sessione migliore della precedente. Mi do da fare costantemente per ampliare le mie conoscenze, migliorare l'uso della luce e perfezionare il mio modo di elaborare le foto, per fornire ai miei clienti la massima qualità".

La passione di Łukasz per la fotografia è accompagnata dalla sua ricerca di nuove sfide e opportunità. "Non ho ancora avuto la possibilità di fotografare atleti con disabilità, ma è molto importante mostrare la diversità nello sport. In futuro spero di lavorare con uno o due atleti disabili provenienti da diverse discipline, magari come parte di un progetto personale. Penso che ne verrebbero fuori immagini molto potenti".

Scritto da Mark Alexander


Il kit di Łukasz Skwiot

Il kit essenziale usato dai professionisti per scattare le loro foto

Łukasz Skwiot's kitbag containing Canon cameras, lenses and accessories.

Fotocamere

Canon EOS-1D X Mark III

Il modello EOS-1D X Mark III offre il non plus ultra delle funzionalità creative con eccezionali prestazioni anche in condizioni di scarsa illuminazione, AF con tecnologia deep learning e video RAW 5.5K.

Canon EOS R5

Le rigorose prestazioni di EOS R5 rivoluzioneranno il tuo modo di approcciarti alla fotografia e alle riprese video. Secondo Łukasz, "la fotocamera EOS R5 offre una qualità dell'immagine ottimale, nonché una risoluzione e una gamma dinamica elevate, mentre l'AF con rilevamento degli occhi facilita il lavoro, permettendoti di concentrarti sull'inquadratura e non sulla messa a fuoco".

Canon EOS 5DS

Garantendo la massima nitidezza nei momenti più critici, la fotocamera Canon EOS 5DS rivoluzionerà il modo in cui guardi il mondo. "Il modello EOS 5DS offre una potente risoluzione fino a 50.6 MP. La nitidezza e i dettagli sono impareggiabili", afferma Łukasz.

Obiettivi

Canon RF 85mm F1.2L USM

L'obiettivo perfetto per i ritratti di nuova generazione. "Adoro la nitidezza di questo obiettivo. Dato che spesso scatto con la luce diretta verso la fotocamera, la tecnologia Air Sphere Coating mi è utile, perché elimina i bagliori e l'effetto flare", afferma Łukasz.

Canon EF 50mm f/1.4 USM

Grazie all'ampia apertura e alla rapidità del sistema di messa a fuoco, questo obiettivo standard da 50 mm, compatto e ad alte prestazioni, garantisce risultati superbi per qualsiasi tipo di fotografia.

Articoli correlati

  • Uno sciatore vestito di turchese sul bordo di un pendio ripido, con montagne coperte di neve sullo sfondo.

    Articolo

    Come diventare fotografo sportivo: i suggerimenti dei professionisti

    Dal kit migliore a ciò che rende speciale uno scatto, tre professionisti condividono 15 suggerimenti per trasformare il proprio hobby in una carriera.

  • Uno skateboarder esegue un fakie kickflip sulla muratura di un viadotto, inquadrato in modo che la struttura di mattoni si ripeta ciclicamente in lontananza.

    ARTICOLO

    Quando lo sport d'azione incontra la fotografia architettonica

    Il Canon Ambassador Lorenz Holder spiega come ha utilizzato un teleobiettivo zoom con apertura rapida per fotografare uno skater sotto un viadotto.

  • Una doppia esposizione in bianco e nero di un uomo anziano con un cappello e di un paesaggio urbano con vecchi edifici in pietra.

    ARTICOLO

    Doppia esposizione: una storia di persone e luoghi

    Scopri come la fotografa documentarista Aline Deschamps ha unito ritratti e paesaggi urbani per raccontare la forza di una comunità italiana.

  • ARTICOLO

    I cinque migliori suggerimenti per fotografare ritratti di stelle dello sport

    Dall'illuminazione agli sfondi, dalle pose agli oggetti di scena, l'ambasciatore Canon Andrey Golovanov condivide i suoi migliori suggerimenti e le tecniche per realizzare ritratti sportivi.

  • Leggi la newsletter

    Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro