ARTICOLO

Cinque segreti della fotografia di danza ad alta velocità

Il Canon Ambassador Sascha Hüttenhain svela alcune informazioni sulla sua ricercata fotografia di danza, comprese le tecniche di illuminazione che utilizza per immortalare i ballerini in nubi di farina che si stagliano su uno sfondo scuro.
Un'immagine in bianco e nero di una ballerina di danza classica rivolta verso la fotocamera con le braccia tese, in piedi sulle punte, con alle spalle una nube di farina che crea un effetto simile ad ali.

La luce delle foto di danza con la farina di Sascha Hüttenhain proviene da due strip softbox, ciascuno dotato di una griglia per concentrare la luce sulla ballerina ma al contempo illuminare le nubi di farina in aria. Scatto realizzato con fotocamera Canon EOS-1D X Mark III e obiettivo Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM a 50mm, 1/125 sec, f/4 e ISO 200. © Sascha Hüttenhain

"Non provatelo a casa!" avverte il Canon Ambassador Sascha Hüttenhain, descrivendo il processo dietro le sue splendide immagini ad alta velocità di ballerine circondate da nubi di farina. Uno degli ingredienti principali di queste sessioni fotografiche sono 15 kg di farina, che gli assistenti lanciano in direzione dei soggetti da entrambi i lati con l'ausilio di padelle.

Sascha è conosciuto per lo stile ricercato e minimalista dei suoi lavori di danza, ritrattistica, moda e pubblicità per clienti nazionali e internazionali, sia prodotti in loco che nei suoi studi fotografici a Francoforte e Siegen, in Germania. Ma è nelle sue immagini artistiche di danza che si uniscono appieno eccellenza tecnica ed estro creativo.

"La parte più difficile è trovare il momento giusto per premere l'otturatore quando la ballerina esegue dei passi rapidi", spiega Sascha. "Questo si apprende solo con l'esperienza, ma naturalmente anche una fotocamera dotata di un sistema di messa a fuoco automatica rapido e affidabile aiuta". È questo il motivo per cui utilizza principalmente EOS-1D X Mark III, la fotocamera Canon di punta per l'azione, e sempre per questo è passato a Canon EOS R6, che vanta una velocità di messa a fuoco AF di 0,05 secondi, per il suo più recente progetto fotografico su un ballerino di breakdance.

In questo articolo Sascha svela alcune informazioni sulle tecniche che usa nella sua creativa fotografia di danza, compreso il sistema di illuminazione che utilizza per immortalare i ballerini e le nubi di farina in movimento che si stagliano su uno sfondo scuro.
Un'immagine in bianco e nero di una ballerina di danza classica in posa statica, con una nube di farina che la avvolge da dietro.

Sascha utilizza un obiettivo 24-70mm standard per i suoi scatti di danza. "Questa gamma di lunghezza focale mi offre la flessibilità per includere nell'inquadratura un'ampia porzione di spazio quando ne ho bisogno. Un obiettivo 70-200mm fa da supporto per avvicinarsi e ingrandire l'immagine". Scatto realizzato con fotocamera Canon EOS-1D X Mark III e obiettivo Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM a 70mm, 1/125 sec, f/4 e ISO 200. © Sascha Hüttenhain

Uno scatto in bianco e nero di una ballerina di danza classica che si staglia in aria, con le braccia tese, con delle nubi di farina che formano delle ali su entrambi i lati.

Sascha ritiene fondamentale coinvolgere i suoi modelli e modelle nelle decisioni creative riguardanti gli scatti. Non che solitamente sia necessario motivarli: "I ballerini hanno moltissima energia", spiega, "e a volte in realtà bisogna farli rallentare un po' per non evitare infortuni durante l'esecuzione di salti difficili". Scatto realizzato con fotocamera Canon EOS-1D X Mark III e obiettivo Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM a 50mm, 1/125 sec, f/4 e ISO 200. © Sascha Hüttenhain

Usare luci con un output rapido

Sascha non usa un tipo di illuminazione standard per la sua fotografia di danza. Preferisce decidere l'aspetto "spontaneamente, quando vedo la persona e gli abiti che indossa". Utilizza luci da studio anziché degli Speedlite in quanto il loro output maggiore e la più ampia selezione di modificatori di luce gli lasciano più opzioni creative.

"Per gli scatti ad alta velocità in studio, la cosa più importante è impostare una durata del flash breve per le luci", suggerisce. "La velocità di sincronizzazione del flash della fotocamera non svolge un ruolo fondamentale per questo tipo di lavoro; in genere imposto la velocità dell'otturatore tra 1/60 e 1/250 di secondo. Detto ciò, nel mio portfolio ci sono anche foto in cui l'otturatore è stato aperto per diversi secondi prima di attivare il flash, per catturare un mix di sfocatura e nitidezza. Anche in questo caso, è comunque importante usare luci con una breve durata di output, in quanto questo consentirà di congelare il movimento del soggetto durante il salto e quando esegue altri movimenti rapidi".

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.

Pianificare per ottenere spontaneità

"Quando ero agli esordi, facevo esperienza scattando foto agli spettacoli di teatro", racconta Sascha. "Se da una parte è stato fantastico, non ho mai subito alcuna influenza nel processo, nelle scene, nella posa o nell'illuminazione. Per questo ho deciso di invitare i soggetti nel mio studio, dove potevo realizzare le mie idee nel miglior modo possibile.

"Ad oggi, pianifico e preparo attentamente ogni sessione, particolarmente quando si tratta di abiti e styling. Tuttavia, uno shooting fotografico rappresenta l'impegno comune di un soggetto e un fotografo: è per questo che amo dare ai ballerini lo spazio di cui hanno bisogno per sviluppare le proprie idee. E poi, ci sono sempre quei momenti spontanei e preziosi durante la sessione che bisogna essere pronti a immortalare".
Un'immagine in bianco e nero di una ballerina circondata da nubi di farina che tracciano una forma piramidale sopra le sue braccia tese.

Per aggiungere dinamismo alle sue immagini, Sascha usa spesso dei ventilatori. Tuttavia, disporre di uno o due assistenti è fondamentale per ottenere questo effetto, sia per spostare il tessuto sia per lanciare la farina. Scatto realizzato con fotocamera Canon EOS-1D X Mark III e obiettivo Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM a 50mm, 1/125 sec, f/4 e ISO 200. © Sascha Hüttenhain

Una ballerina che avanza in una nube di farina, con un braccio teso in avanti e uno gettato all'indietro. Particelle grandi sono visibili in primo piano.

Sascha spiega che un sistema flash con durata breve è importante per non registrare sfocature nei movimenti della danza a frame rate elevati. Scatto realizzato con fotocamera Canon EOS-1D X Mark III e obiettivo Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM a 70mm, 1/125 sec, f/4 e ISO 200. © Sascha Hüttenhain

Revisionare e collaborare

Per coinvolgere i ballerini nel processo creativo, Sascha in genere scatta collegando la fotocamera tramite wireless a un computer portatile, da cui tutti i presenti sul set possono subito visualizzare le anteprime JPEG degli scatti. "Seguo questo processo sia quando lavoro in studio sia sul posto, perché permette a tutti di analizzare le immagini mentre vengono scattate e di discutere dei modi in cui possono essere migliorate. Questo velocizza il flusso di lavoro e lo rende più stimolante. Lo schermo più ampio consente di rifinire i piccoli dettagli che possono determinare o rovinare un'immagine e aiuta a evitare errori".

Liberare la creatività con la farina

Scattare foto ad alta velocità di ballerini che danzano tra nubi di farina è un compito "sporco", quindi è comprensibile l'importanza di pianificare la sessione di scatto in un luogo sufficientemente grande. "Tendo a fotografare questi progetti in una sala, ma indipendentemente dal luogo che si sceglie, deve essere spazioso e adeguatamente ventilato", spiega Sascha.

Come funziona il sistema intelligente di messa a fuoco automatica

Scopri come il sistema intelligente di messa a fuoco automatica di Canon EOS R5, EOS R6 e EOS-1D X Mark III "rende praticamente impossibile lasciarsi scappare uno scatto".
Anziché gettare manciate di farina da solo, Sascha fa affidamento su degli assistenti o sulla ballerina stessa. "Come si potrà immaginare, il tempismo e una coordinazione perfetta sono fondamentali per uno scatto memorabile. La quantità di farina e la distanza dalla quale viene lanciata spesso determinano la dimensione delle particelle visibili e svolgono un ruolo importante nella forma e nella texture delle nubi.

"Per illuminare questo tipo di scatti, uso delle luci stroboscopiche in strip softbox con griglia da 30 x 180 cm, posizionati a sinistra e a destra del soggetto. Anche illuminando il set dall'alto si ottengono foto interessanti. Imposto un livello di potenza medio sulle luci, in modo da avere l'opzione di scattare una sequenza di scatti a 16 fps con Canon EOS-1D X Mark III".

Lampade incandescenti e nubi di farina non vanno d'accordo: Sascha consiglia di coprire luci e batterie per proteggerle. "Inoltre, è importante fare una pausa dopo circa un'ora in modo da consentire alla farina di posarsi e da evitare una concentrazione troppo elevata nella stanza".
Scatto di un ballerino di breakdance durante l'esecuzione di una verticale su un braccio, con le gambe aperte in aria sopra di lui.

"Il sistema AF condiviso da EOS-1D X Mark III, EOS R5 e EOS R6 è veloce, estremamente intelligente e ideale per immortalare soggetti in movimento", spiega Sascha. Per congelare l'azione del ballerino di breakdance in questo scatto, ha usato la funzione Viso+Inseguimento con AF Occhi attivo. Scatto realizzato con fotocamera Canon EOS R6 e obiettivo Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM a 24mm, 1/125 sec, f/4.5 e ISO 200. © Sascha Hüttenhain

Conoscere i passi

Congelare i movimenti della danza classica con il flash è già difficile, ma lo è ancora di più mantenere a fuoco la vasta gamma di movimenti eseguiti da un artista di strada o da un ballerino di breakdance, tralasciando inquadratura e capacità di immortalare il momento perfetto. Sascha svela che una buona comprensione del "ritmo" dei passi di danza è fondamentale per pianificare la posizione di fotocamera e luci.

"Sia i ballerini di danza classica sia quelli di breakdance si muovono con estrema velocità, quindi è importante che il soggetto ti istruisca sui suoi movimenti prima di scattare la foto. In questo modo potrai regolare la fotocamera e prepararla per l'azione. Per lo scatto di breakdance, sapevo che sarebbe stato importante posizionare la fotocamera a un livello piuttosto basso. In questo modo il ballerino avrebbe avuto una presenza più importante nella foto rispetto a scattarla da un'angolazione più alta. Ho scelto anche una lunghezza focale ridotta di 24 mm per assicurarmi che ci fosse abbastanza spazio nell'inquadratura".

Fotografare un ballerino di breakdance nel pieno della danza richiede un sistema di messa a fuoco automatica in grado di stare al passo. Sascha racconta che il rapido sistema Dual Pixel CMOS AF II di Canon EOS R6 era "perfetto" per questo tipo di situazione. "Ho impostato la fotocamera su Servo AF con Inseguimento viso e AF Occhi abilitati, ed è rimasta bloccata durante tutta la performance. Ha funzionato in modo perfetto, anche durante i movimenti e i giri più rapidi. La velocità di scatto continuo di EOS R6 fino a 20 fps era perfetta per la sessione di scatto di breakdance".

Scritto da Marcus Hawkins


Il kit di Sascha Hüttenhain

Il kit essenziale usato dai professionisti per scattare le loro foto

Fotocamere

Canon EOS R6

La rivoluzionaria EOS R6 vanta una tecnologia che ti farà riscoprire l'amore per la fotografia, tra cui lo scatto silenziato a 20 fps, stabilizzazione dell'immagine fino a 8 stop e Dual Pixel CMOS AF II, che "è rimasto bloccato anche durante i movimenti e i giri più rapidi", racconta Sascha.

Obiettivi

Flash

Speedlite 470EX-AI

Un potente flash Speedlite con esclusiva testa motorizzata per ottenere un'illuminazione di qualità professionale in modo rapido e semplice. Sascha lo tiene nel suo kit per averlo a disposizione soprattutto quando non lavora in un set completamente allestito in studio.

Articoli correlati

  • Il ballerino Lee Jay Hoy in posa davanti ad alcuni edifici in stile classico a Palermo, in Sicilia.

    ARTICOLO

    Ballando sotto le luci: scattare con Canon EOS R6

    La Canon Ambassador Wanda Martin racconta il suo servizio fotografico di moda ispirato all'arte e i primi scatti con Canon EOS R6.

  • ARTICOLO

    Come realizzare scatti sportivi d'azione in stile artistico

    Lorenz Holder spiega come ha utilizzato l'obiettivo Canon EF 70-200mm F2.8L IS II USM per scattare la foto di uno skateboarder in azione sotto un viadotto dalla struttura geometrica.

  • ARTICOLO

    Domare le onde con EOS-1D X Mark III

    "È una fotocamera che fa davvero la differenza", afferma il fotografo di surf Ben Thouard, primo professionista a realizzare scatti con la migliore reflex digitale professionale di Canon. Scopri perché.

  • ARTICOLO

    Fotografare l'arte del body painting con la fotocamera Canon EOS R

    Il fotografo Antonio Gibotta parla degli scatti realizzati a modelle con il corpo dipinto con vernice fluorescente in uno studio illuminato solo da lampade UV.

  • Leggi la newsletter

    Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro