MODA

Wanda Martin: l'arte della stampa

Wanda Martin, fotografa ungherese di moda e ritratti, parla dell'organizzazione della sua prima mostra individuale e spiega come ha usato tre diverse stampanti Canon per mostrare gli aspetti contrastanti dei suoi lavori.
Quattro ritratti appesi alla parete di una galleria. In quello più vicino alla fotocamera si vede una persona androgina, con un trucco pesante, che ride.

Le immagini principali della prima mostra individuale di Wanda Martin sono state prese dai suoi lavori professionali nell'ambito di moda e ritratti. Queste immagini, che erano di 1 m x 1,5 m, sono state stampate con Canon Colorado 1640 e disposte su pannelli in PVC. © Wanda Martin

Quando alla Canon Ambassador a Wanda Martin è stata offerta l'opportunità di organizzare la sua prima importante mostra individuale allo storico palazzo Deák, nel centro di Budapest, in Ungheria, lei ha deciso di unire una serie di incarichi professionali a progetti personali.

Alla fine, la selezione ha incluso sia lavori commerciali per clienti di alto profilo, come Marc Jacobs e Vogue Italia, che una serie di autoritratti profondamente personali. Per dare un'identità distintiva a questi aspetti molto diversi del suo lavoro, Wanda ha deciso di utilizzare tre diverse stampanti Canon: Canon Colorado 1640, Canon imagePROGRAF PRO-300 e Canon PIXMA Serie TS5350.

"Sono conosciuta principalmente come fotografa di moda e ritratti, ma il mio background, in realtà, è nel campo della fotografia artistica e concettuale", spiega Wanda. "Negli ultimi due anni ho avuto più tempo per esplorare di nuovo le mie origini e ritornare sui miei progetti personali, e ho sviluppato un corpus di lavori che mi sentivo pronta a mostrare al pubblico".

Una rosa appassita sul frontespizio di un libro, immortalata dall'alto con un obiettivo fisheye, di fianco a un'altra pagina con un appunto scritto a mano.

La mostra di Wanda ha preso il titolo di Songs of Innocence and Experience, ispirato all'importante raccolta del poeta William Blake. Al suo interno erano esposte più di 30 immagini, tra cui una serie di intimi collage divisi in due volumi. © Wanda Martin

Un primo piano di due persone giovani, una con i capelli rossi e l'altra con capelli corti e castani. I loro nasi si sfiorano.

Wanda realizza con obiettivi zoom molti dei suoi lavori, come quest'immagine tratta da Lovers, un suo progetto che ha riscosso grande successo. "Gli zoom ti danno libertà, così puoi concentrarti di più sui movimenti e sulle espressioni del viso dei tuoi soggetti, invece di preoccuparti di dover cambiare obiettivo", dice. Scatto realizzato con una fotocamera Canon EOS 5D Mark II (ora sostituita da Canon EOS 5D Mark IV) con obiettivo Canon EF 24-105mm f/4L IS USM (ora sostituito da Canon EF 24-105mm f/4L IS II USM) a 88 mm, 1/125 sec, f/4 e ISO3200. © Wanda Martin

Una vasta celebrazione della femminilità

Songs of Innocence and Experience, inaugurata a dicembre 2021, si è concentrata sui temi dell'amore, della femminilità, della sessualità e dell'appartenenza, ed è stata divisa in tre parti: stampe in grande formato delle immagini professionali di Wanda, stampe più piccole di foto realizzate per la sua serie Lovers e immagini tratte dal suo progetto di collage/autoritratti del 2020.

"Per me, la cosa principale era mostrare e celebrare diversi aspetti della femminilità", continua Wanda. "Volevo scegliere delle immagini che mostrassero più di una ragazza carina con un bell'abito. Volevo mostrare donne forti, innocenti, esperte, coraggiose, giovani, vecchie, incinte e mascoline, e personalità interessanti che permettessero agli spettatori di immaginarne le storie. Il settore della moda sta cambiando: i difetti sono belli, e le persone vere possono diventare modelli. È così che i miei lavori di moda e ritrattistica si uniscono in una cosa sola".

Wanda ha scattato molte delle immagini per la mostra con Canon EOS R6 e Canon EOS-1D X Mark III. Entrambi i modelli le hanno permesso di ottenere le immagini nitide e di eccellente qualità di cui aveva bisogno per le stampe in grande formato. Lo spazio della mostra era relativamente limitato, ma era comunque in grado di ospitare 12 stampe di grandi dimensioni, otto immagini più piccole, di 100 cm x 70 cm, e una serie di autoritratti in un'altra stanza più piccola a parte.

Un tecnico che indossa guanti bianchi sta pulendo il sensore di una fotocamera Canon.

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.
Quattro ritratti sulla parete di una galleria, dietro a una grande immagine posta su un pannello indipendente.

Alcune delle stampe in grande formato di Wanda sono state posizionate sulle pareti. Altre, invece, erano esposte su pannelli indipendenti all'interno dello spazio espositivo. "Il fatto di esporle in grande formato è stato particolarmente importante", dice Wanda. "Alcune di queste immagini erano già state pubblicate su riviste o nel mio profilo Instagram, ma mai in tali dimensioni". © Wanda Martin

Stampe in grande formato

Per la sezione dedicata alle fotografie professionali di moda e ritratti, Wanda ha scelto di esporre delle stampe di 1 m x 1,5 m. "I miei lavori hanno un'estetica pittorica. Di solito è un misto tra bellezza romantica, riferimenti storici e atteggiamento rock 'n' roll o bellezza insolita", spiega Wanda. "Volevo esporre queste immagini in un formato molto grande, perché ci ricordassero i dipinti degli antichi maestri".

Queste immagini sono state stampate con Canon Colorado 1640, una stampante a doppio rullo da 64 pollici dotata dell'avanzata tecnologia UVgel di Canon. "L'ampia gamma di colori della stampante e la durata dell'inchiostro UVgel sono stati fattori molto importanti. I colori hanno avuto particolare rilevanza, poiché credo che uno degli elementi più importanti della mia fotografia sia il modo in cui gestisco e catturo i colori", dice Wanda.

"Anche se le immagini erano già state pubblicate online, gli spettatori sono rimasti sorpresi da quanto sembrassero diverse, una volta stampate in grande formato. Era come se così riuscissero a capirle davvero".

Wanda ha usato la stessa stampante anche per le stampe da 100 cm x 70 cm delle immagini dal suo progetto Lovers, una serie di fotografie che celebrano la diversità dell'amore mostrando coppie vere nel loro ambiente personale. Tutte le immagini erano già state ritoccate e modificate, e molte di esse erano state salvate come file TIFF. Quindi, dopo aver deciso la dimensione finale delle immagini, Wanda ha solamente dovuto modificarne il formato prima della stampa.

Una serie di autoritratti e collage stampati e disposti su un ampio pannello.

Durante la mostra, alcuni dei collage con gli autoritratti di Wanda sono stati esposti in una stanza a parte rispetto a quella principale. © Wanda Martin

Autoritratti e collage

Wanda ha iniziato il suo progetto di autoritratti durante il primo lockdown dovuto al Covid-19. L'ispirazione le è venuta da un video che aveva realizzato per Canon Europe, dal titolo Keep on Creating, in cui condivideva consigli su come realizzare ritratti, autoritratti e immagini di nature morte a casa. Dopo aver realizzato il video, Wanda ha iniziato a scattarsi centinaia di autoritratti.

Il suo stile fotografico è in parte influenzato da artisti del XIX secolo, come Rossetti, Millais e Vermeer. "Mi sono ritrovata di fronte all'obiettivo a ricreare famosi dipinti di donne che morivano di dolore", dice. "Al tempo stavo affrontando una rottura, e quella è diventata la mia terapia artistica".

Wanda si è scattata delle fotografie utilizzando l'app Canon Camera Connect, che le ha permesso di controllare la fotocamera attraverso lo smartphone. Ha poi stampato le immagini con le due stampanti che ha a casa: Canon imagePROGRAF PRO-300 e Canon PIXMA TS5350. Ha combinato le stampe con parti di messaggi di suoi ex fidanzati o persone conosciute via Tinder, assieme a scansioni di parti dei suoi libri preferiti del XVIII e XIX secolo, come Cime tempestose e I dolori del giovane Werther. In questo modo, ha contrapposto le sue esperienze di vita reale a concetti di amore idealizzato.

"Questo progetto di autoritratti aveva al centro la voglia di sperimentare, provare diverse impostazioni, giocare con immagini di varie dimensioni per i collage, con diversi tipi di carta, su cui poter addirittura dipingere o incollare fiori", dice. "Amo l'incredibile qualità professionale delle immagini di Canon imagePROGRAF PRO-300, l'ampia gamma cromatica, i dettagli nelle luci e nelle ombre, e la sua capacità di stampare accuratamente i colori che ho regolato a computer", afferma.

A black-and-white image shot with a fisheye lens of Canon Ambassador Wanda Martin looking down at the camera, her long hair falling around her shoulders.

Tempo di riflessione: consigli per gli autoritratti

Composizione, illuminazione, oggetti di scena… Padroneggia l'arte dell'autoritratto insieme a Wanda Martin e Marina Karpiy.

"Quello che mi piace di Canon PIXMA TS5350, invece, è che, anche se è in grado di produrre stampe di alta qualità, a volte ho potuto impostare una qualità inferiore. L'ho fatto per abbassare la qualità perfetta delle immagini realizzate con le mie fotocamere Canon, per dare loro un aspetto più sbiadito, analogico e con maggior rumore".

Una fotografia di Wanda Martin è stata aggiunta digitalmente a un'immagine di un libro aperto con quattro grandi fiori schiacciati e sparsi sulle pagine.

Nei collage con autoritratti di Wanda si mescolano foto, testi e altri elementi, tra cui i fiori secchi. "Mi piaceva l'idea di una tecnica mista, che riflette l'incontro tra riferimenti storici, del passato, ed elementi moderni", afferma. © Wanda Martin

Due diverse fotografie di Wanda Martin, realizzate con un obiettivo fisheye, una di fianco all'altra. Sotto all'immagine sulla destra c'è un appunto scritto a mano.

Diversi autoritratti esposti alla mostra di Wanda sono stati realizzati con l'obiettivo Canon EF 8-15mm f/4L Fisheye USM. "Mentre lavoravo a questo progetto di autoritratti durante il lockdown ed eravamo tutti tra le quattro mura delle nostre case, l'immagine circolare data da un obiettivo fisheye mi è semplicemente sembrata la scelta giusta: richiamava il fatto di essere chiusi in casa", dice. © Wanda Martin

Per le immagini dei collage realizzate con imagePROGRAF PRO-300, Wanda ha usato le carte professionali di Canon, come Pro Luster, Pro Premium Matte e Premium Fine Art Smooth. "Apprezzo in particolare le carte satinate e semilucide, perché danno una certa brillantezza alle mie immagini e i colori risultano ricchi e vivaci", dice.

Wanda ha usato il software gratuito di Canon, Professional Print and Layout, che funziona con altri software di editing delle immagini come Adobe Photoshop e Adobe Lightroom. Dopo aver creato la bozza in formato digitale delle immagini per avere un'anteprima della loro resa con un certo tipo di carta, ha selezionato il corretto profilo ICC per la carta e ha fatto le ultime regolazioni prima della stampa.

Quando ha stampato con PIXMA TS5350, Wanda ha fatto delle prove con vari tipi di supporto, tra cui vecchi giornali, carta su cui aveva versato caffè o tè, e pagine di libri o di vecchi quaderni. Poi li sovrapponeva e li incollava, per dare un'idea di scomposizione. I collage così ottenuti erano poi scannerizzati per creare nuove immagini e stampati per la mostra con Canon Colorado 1640.

La fotografa di moda Wanda Martin sorride a un ospite durante l'inaugurazione della sua mostra a Budapest.

L'impatto delle sue immagini stampate, sia grandi che piccole, è stato tale che anche i visitatori della mostra che già conoscevano i lavori di Wanda hanno detto che è stato come vederli per la prima volta. Entusiasta per queste reazioni, Wanda (a destra nell'immagine) ora spera di riuscire a portare Songs of Innocence and Experience a Londra e a Parigi. © Wanda Martin

Consigli per la stampa e per le mostre

Una delle cose principali che Wanda ha imparato dalla sua mostra è l'importanza di mostrare stampe fisiche delle sue immagini, e consiglia agli altri di fare lo stesso. "Quando fai stampare in modo professionale le tue immagini in un laboratorio, cerca di essere presente durante l'intero processo, così da vedere le prove di stampa e dare il tuo parere", dice. "Se sei tu a stampare, è fantastico sperimentare con diverse impostazioni e provare vari tipi di carta, per capire cosa conviene scegliere per le tue immagini o per il progetto. È anche bello poter provare diversi profili colore".

E, per chi sta pensando di organizzare una mostra, aggiunge: "Organizzare una mostra è stato molto più difficile di quanto pensassi. Bisogna tener presente che ci vuole molto tempo per preparare tutto, dall'elaborazione dell'idea fino alla selezione finale delle immagini, alla stampa e all'installazione. Mi raccomando, non ritrovatevi a fare tutto all'ultimo momento, come succede sempre a me!".

*Adobe, Lightroom e Photoshop sono marchi o marchi registrati di Adobe negli Stati Uniti e/o in altri Paesi.

Scritto da David Clark


Il kit di Wanda Martin

Il kit essenziale usato dai professionisti per scattare le loro foto

Il kit di Wanda Martin con fotocamere, obiettivi e uno Speedlite.

Fotocamere

Canon EOS-1D X Mark III

Scopri il non plus ultra delle funzionalità creative, con eccezionali prestazioni anche in condizioni di scarsa illuminazione, AF con tecnologia deep learning e video 5.5K in formato RAW. "È da un po' di tempo che uso Canon EOS-1D X Mark III come fotocamera principale per i miei lavori commerciali", dice Wanda. "Mi aiuta sempre negli scatti, anche in condizioni di scarsa illuminazione. Posso arrivare anche a ISO 6400 e ottenere comunque immagini dalla qualità eccellente".

Canon EOS R6

La radicale EOS R6 è dotata di una tecnologia che ti farà innamorare di nuovo della fotografia. Wanda afferma: "EOS R6 è la mia seconda fotocamera. È molto leggera e, in alcune situazioni, anche la sua capacità di scattare in modo silenzioso risulta molto utile".

Canon EOS 5D Mark II

Il modello precedente rispetto a Canon EOS 5D Mark IV, un dispositivo versatile e robusto in grado di realizzare scatti spettacolari in qualsiasi situazione. "Ormai la ho da tanti anni, abbiamo vissuto tante avventure insieme", dice Wanda. "Al momento fa parte del mio kit come fotocamera di riserva: non si sa mai".

Obiettivi

Canon EF 24-70mm f/2.8 L II USM

Obiettivo zoom ideale per molti fotografi professionisti, EF 24-70mm f/2.8L II USM offre un'incredibile qualità dell'immagine e una rapida apertura di f/2.8 su tutto il campo focale. "Mi piace lavorare veloce e 'dinamismo' è la parola chiave per me", afferma Wanda. "Per questo motivo preferisco utilizzare obiettivi zoom come questo, perché mi permette di essere più spontanea".

Canon EF 24-105mm F4L IS II USM

L'obiettivo EF 24-105mm f/4L IS II USM è un obiettivo zoom standard che assicura prestazioni di alto livello. "Amo la versatilità che un obiettivo zoom può offrire", dice Wanda. "Puoi concentrarti di più su movimenti ed espressioni del viso, invece di doverti preoccupare di cambiare continuamente obiettivo".

Canon EF 8-15mm F4L Fisheye USM

Un obiettivo zoom fisheye che consente di scegliere tra immagine full-frame o circolare. Il modello EF 8-15mm f/4L Fisheye USM fa parte degli obiettivi Canon serie L a prestazioni elevate e garantisce una qualità dell'immagine fantastica anche per gli scatti grandangolari.

Accessori

Adattatore Canon EF-EOS R

L'adattatore standard consente di usare senza problemi obiettivi EF e EF-S su fotocamere EOS R. I fotografi che già possiedono diversi obiettivi EF-S o EF possono investire sul sistema EOS R senza preoccupazioni, con la certezza che i loro obiettivi offriranno le prestazioni attese.

Canon PIXMA Serie TS5350

Grazie alla connettività istantanea, questa elegante e raffinata stampante multifunzione 3 in 1 è lo strumento ideale per le creazioni fai da te, oltre ad essere lo strumento perfetto da associare al tuo smartphone.

Articoli correlati

  • Un uomo seduto che tiene sollevata ed esamina una stampa in grande formato di un gufo che si avventa sull'erba. Vicino a lui, sulla scrivania, c'è una stampante Canon.

    Articolo

    Una visione più ampia: la stampa per grandi formati

    Di cosa hai bisogno per creare delle stampe fotografiche in grande formato che ti garantiscano il massimo della qualità e della durata? Ce lo spiega Jonas Classon.

  • Uno scatto notturno di una donna in abito da sera nero in piedi tra i rami di un grande albero.

    ARTICOLO

    Impara a vendere bene il tuo stile come fotografo di moda

    Scopri i consigli essenziali di due fotografe di moda professioniste su come trovare una tua visione creativa unica e venderla ai clienti.

  • Ritratto di una donna con un'ampia chioma afro piena di girasoli.

    ARTICOLO

    Cosa comporta la body positivity per la fotografia?

    Con la crescente diversità nei casting per i servizi di moda e bellezza, sembra che il settore stia cambiando in meglio. Due fotografi e una modella plus-size ne discutono.

  • ARTICOLO

    Stampare una rivista con Canon PIXMA PRO-200

    La fotografa di moda e ritrattista Evely Duis spiega come ha realizzato a mano una rivista personalizzata utilizzando una stampante professionale Canon.

  • Leggi la newsletter

    Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro