Tutorial: Esposizione creativa

Selezione dell'apertura dell'obiettivo

Un'apertura ampia (ad es. f/4) lascia passare più luce attraverso l'obiettivo rispetto a un'apertura stretta (f/16).

Picture_Tutorial_p2
L'apertura è un foro creato dal diaframma dell'obiettivo.

L'apertura dell'obiettivo è controllata dal diaframma dell'obiettivo, una serie di lamelle metalliche che si muovono per allargare o restringere l'apertura. Le dimensioni dell'apertura non influenzano solo la luce che passa attraverso l'obiettivo, ma hanno anche un altro effetto. Le dimensioni dell'apertura influiscono anche sulla profondità di campo, ovvero l'area nitida in un'immagine.

La profondità di campo si estende davanti e dietro la distanza di messa a fuoco. Un'apertura dell'obiettivo più ampia, ad esempio f/2,8 o f/4, offre una profondità di campo ristretta con una profondità di messa a fuoco ridotta attorno al piano di messa a fuoco. Un esempio è dato dai ritratti realizzati con aperture ampie, nei quali a volte è possibile avere solo una parte del viso del soggetto a fuoco. Un'apertura piccola, ad esempio f/16 o f/22, ha l'effetto opposto, ovvero offre una profondità di messa a fuoco più ampia in modo che sia i soggetti vicini che quelli lontani siano a fuoco, così che una parte molto più ampia dell'immagine appare nitida. Per ottimizzare la profondità di campo, metti a fuoco a circa un terzo della scena e scegli un'apertura più ridotta, ad esempio f/16. Per maggiori informazioni sugli aspetti tecnici della profondità di campo fai clic qui.

Con le fotocamere EOS, è possibile impostare l'apertura utilizzando la modalità AE con priorità diaframma (Av). Seleziona l'apertura e lascia che sia la fotocamera a scegliere la velocità dell'otturatore per una corretta esposizione.

Picture_Tutorial_p2_02
Walking the dog, © Enda McCormack 2011, Canon EOS 1000D

Questa fotografia è stata scattata utilizzando un'apertura dell'obiettivo molto ampia. La messa a fuoco è sul secondo paletto da davanti. La profondità di campo è molto ridotta e lascia fuori fuoco la maggior parte della scena. L'effetto ricorda un dipinto impressionista.


Picture_Tutorial_p2_03
Beauty and the beast
, © Eric Dutcit 2011, Canon EOS 7D

Una profondità di campo ridotta è utile quando vuoi concentrare l'attenzione su un solo aspetto dell'immagine. In questo caso il soggetto è il piccolo ragno sul fiore rosa. Un'apertura ampia dell'obiettivo ha consentito di ottenere un risultato perfetto. Un'apertura ridotta dell'obiettivo e una profondità di campo maggiore avrebbero potuto attirare l'attenzione su aree della scena meno interessanti, in particolare lo sfondo.


Picture_Tutorial_p2_04
Lie of the land, © Philip Escott 2011, Canon EOS 1000D

Questo paesaggio mostra l'estrema profondità di campo offerta da un'apertura ridotta dell'obiettivo. Tutto nell'immagine, dall'erba in primo piano all'orizzonte, appare nitido.

1  2   3  4  5