Tutorial: L'esposizione

Esposizione multipla

Unire due o più esposizioni separate permette di creare effetti interessanti.

Ad esempio, puoi aggiungere la luna o le stelle a un cielo notturno vuoto, oppure mostrare lo stesso soggetto due o tre volte nella stessa scena. Gli effetti di esposizione multipla possono essere creati con qualsiasi fotocamera EOS a partire da qualsiasi immagine mediante lo strumento di composizione in Digital Photo Professional (DPP).

Picture_Tutorial_p5

I modelli EOS-1D X, EOS 5D Mark III ed EOS 6D permettono di scattare numerose immagini e di unirle in un'unica immagine finale. Esistono numerose opzioni. Per un'esposizione multipla, puoi scattare da due a nove immagini. Puoi scegliere di salvare tutte le immagini scattate o solo l'immagine finale e il modo in cui le immagini vengono unite: tutti e tre i modelli offrono le opzioni Additive (Additiva) e Average (Media), mentre EOS-1D X ed EOS 5D Mark III offrono anche Bright (Luminosa) e Dark (Scura).

Additive (Additiva) unisce le immagini in modo cumulativo. Il risultato in genere è un'immagine scura, pertanto è consigliabile usare la compensazione negativa dell'esposizione: -1 stop per due esposizioni, -1,5 stop per tre esposizioni, -2 stop per quattro esposizioni.
Average (Media) applica automaticamente la compensazione negativa dell'esposizione sulla base del numero di scatti.
Bright/Dark (Luminosa/Scura) confronta la luminosità (o l'oscurità) della prima immagine con quella delle immagini successive. La parte luminosa (o scura) rimane nell'immagine. I colori potrebbero essere misti, in base al rapporto di luminosità (od oscurità) delle immagini confrontate.

Se si scattano esposizioni multiple in modalità Live View, puoi vedere l'unione delle varie foto man mano che le scatti.

Clicca qui per ottenere ulteriori informazioni
Con questo articolo farai i primi passi verso la comprensione delle capacità di esposizione della tua EOS. Per saperne di più sulla tua fotocamera, Canon Professional Network (CPN) offre numerose fonti di informazione. Fai clic qui per saperne di più.

1  2  3  4  5