EOS Tutorial

Fotografa l'arrivo dell'inverno con la tua reflex EOS

Il periodo nel quale l'inverno comincia a posare le sue gelide grinfie sulle ultime foglie caduche dell'autunno costituisce un'ottima opportunità per realizzare bellissime fotografie. Novembre segna l'inizio delle festività e della stagione nella quale familiari e amici tendono a ritrovarsi più spesso. Pertanto, è una buona idea tenere a portare di mano la fotocamera, pronta a immortalare le scene serali in cui ci si raccoglie intorno al focolare o le passeggiate pomeridiane al crepuscolo.

• Realizzare foto di mattine nebbiose
• Fotografare i ricchi colori autunnali
• Cogliere i dettagli da vicino
• Sfruttare al meglio le foglie cadute
• Immortalare i fuochi d'artificio
• I riflessi
• Bilanciare il flash e la luce ambientale
• Utilizzare la compensazione dell'esposizione


Realizzare foto di mattine nebbiose

Quando l'autunno cede il passo all'inverno, l'alba è il momento migliore per fotografare i paesaggi naturali (e anche quelli realizzati dall'uomo) mentre sono avvolti da una soffice nebbia. Inoltre, in questo periodo dell'anno, grazie al fatto che il sole sorge più tardi, non devi necessariamente alzarti alle 5.00 per immortalare tali panorami eterei.

Le nuove fotocamere EOS sono dotate della funzione Auto Lighting Optimizer (ALO - Ottimizzazione automatica della luce): pertanto, quando il contrasto ridotto nella scena è intenzionale, disattiva la funzione ALO o impostala su un valore basso. Ricorda che la nebbia solitamente si forma vicino all'acqua o su terreno aperto; quindi, prova a fare un salto sulla sponda di un fiume o nel parco locale per ritrarli in tutto il loro splendore.

le stagioni - Canon
Carsten Frenzl – Alberi nella nebbia in autunno
Informazioni sul copyright: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/


Fotografare i ricchi colori autunnali

Al cambio di stagione, le foglie mutano colore quasi ogni giorno, quindi preparati a cogliere l'attimo. Agli sgoccioli dell'autunno, le foglie assumono vivaci e calde tonalità dorate, rosse e gialle.

Cambia lo stile foto della fotocamera in Paesaggio per aumentare al massimo la saturazione e ottenere splendidi risultati con i colori. Fotografare gli alberi appena dopo un acquazzone accentua ulteriormente le tonalità di colore tardo-autunnali. Inoltre, puoi scegliere un obiettivo grandangolare per sfruttare al massimo il punto di osservazione e ritrarre anche gli alberi spogli o il paesaggio sterile che segnano il progressivo imporsi dell'inverno.


Cogliere i dettagli da vicino

Gli alberi che perdono le fronde offrono due buone opportunità: fotografare i mucchi di foglie cadute a terra o le poche superstiti ancora attaccate ai rami. Per ritrarre una sola foglia ancora sull'albero, è meglio isolarla sullo sfondo del cielo. Il contrasto del colore rosso o dorato contro l'azzurro luminoso del firmamento è perfetto per uno scatto di grande impatto. Stringi l'inquadratura per far apparire la foglia ancora più grande nel fotogramma. Puoi anche provare a utilizzare un obiettivo macro per ritrarre le venature della foglia contro il cielo.

Suggerimento: prova a saturare i colori autunnali con una sottoesposizione della foto mediante compensazione dell'esposizione; 1/3 o 2/3 di stop sono sufficienti.

le stagioni - Canon
Catherine – Cascata ghiacciata
Informazioni sul copyright: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/


Sfruttare al meglio le foglie cadute

Una volta cadute a terra, le foglie autunnali costituiscono un ottimo abbellimento per le foto di amici e familiari. Può essere un'idea raccogliere una grande manciata di foglie secche e scattare una foto vivace del soggetto mentre le lancia in aria. Utilizza un teleobiettivo con un'ampia apertura e tieni l'impostazione dell'ISO bassa: la modalità Ritratto della tua fotocamera EOS è in grado di eseguire questa operazione automaticamente.

Suggerimento: sperimenta riducendo l'apertura per ottenere velocità dell'otturatore leggermente ridotte e aggiungere un po' di sfocatura da movimento alle foglie che cadono. L'effetto ottenuto può rivelarsi davvero sorprendente.

le stagioni - Canon
Piotr Pawlowski – Sensibilità
Informazioni sul copyright: https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0/


Immortalare i fuochi d'artificio

I fuochi d'artificio sono spesso parte dei festeggiamenti nei mesi più freddi e bui. Per realizzare belle foto in queste occasioni è necessario un minimo di pianificazione, ma spesso si producono risultati eccezionali.

Ecco di cosa c'è bisogno: per catturare le traiettorie dei lapilli, serve un'esposizione lunga e un cavalletto su cui appoggiare la fotocamera. Anche un telecomando con cavo è molto comodo.

Come si realizzano begli scatti: utilizza la modalità manuale della tua fotocamera EOS, con la velocità dell'otturatore impostata su Posa, oppure direttamente la modalità Posa, se il tuo dispositivo ne è dotato. Imposta l'ISO a 100 e l'apertura tra f/8 e f/16. Inquadra la scena in modo tale da tenere i fuochi d'artificio dentro il fotogramma: ti servirà un obiettivo grandangolare.

Quindi, imposta l'obiettivo sulla messa a fuoco manuale e regola quest'ultima in base alla tua distanza dai fuochi, per fare in modo che sia i soggetti lontani, sia quelli vicini, siano a fuoco. Quando lo spettacolo pirotecnico comincia, è bene aprire l'otturatore appena prima che il singolo fuoco d'artificio saetti nel cielo, per richiuderlo una volta terminato il bagliore. Aggiungi una dimensione extra ai tuoi scatti realizzandoli in contesto, ad esempio includendo la folla sottostante in ammirazione o un cielo cittadino.

le stagioni - Canon
Notte di falò
Informazioni sul copyright: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/


I riflessi

In questo periodo dell'anno, è spesso facile trovare superfici bagnate, umide o intere pozzanghere. Con il buio, tali specchi d'acqua producono bellissimi riflessi, se sei disposto a chinarti per ottenere la visuale migliore.

Grazie a Live View, combinata con uno schermo orientabile, è facile realizzare belle immagini riflesse: dal giusto punto di osservazione, non è nemmeno necessario trovare grandi pozzanghere o superfici. Inoltre, se posizioni la fotocamera con accortezza, puoi combinare una scena notturna o cittadina con il riflesso. In questo caso, è utile servirsi del bracketing automatico (AEB) per ottenere un buon risultato in termini di esposizione: basta scattare la stessa foto con diverse impostazioni dell'esposizione per aumentare le possibilità di ottenere un'immagine perfettamente esposta.


Bilanciare il flash e la luce ambientale

Quando l'illuminazione scarseggia, in genere vai alla ricerca di fonti di luce supplementari; la combinazione tra il flash e la luce ambientale disponibile offre risultati naturali ed è anche più semplice se la luce presente è meno forte.

Nelle foto, si può bilanciare la luce del flash e dell'ambiente in modo abbastanza semplice. La compensazione dell'esposizione disponibile sulla fotocamera agisce sulla luce ambientale, mentre la compensazione dell'esposizione del flash regola la luce prodotta da quest'ultimo.

Riduci la compensazione dell'esposizione ambientale per scurire lo sfondo e arricchire i colori. Quindi, passa al flash esterno: sfrutta il sistema wireless radio od ottico con una Speedlite, in modo da spostare la luce lateralmente o persino sullo sfondo. Puoi creare una tonalità ancora più calda nelle tue foto scegliendo l'impostazione di bilanciamento del bianco Ombra o Nuvoloso sulla tua fotocamera EOS.


Compensazione dell'esposizione

A volte, le fotocamere tendono a sottoesporre le scene caratterizzate da foschia o nebbia, che invece puoi rendere più spettacolari e artistiche aumentandone l'esposizione per schiarire le tonalità. In questo modo, le tue fotografie assumono l'aspetto di un dipinto; tuttavia, presta attenzione all'istogramma della fotocamera, per evitare di sovraesporre troppo l'immagine.


Invia le tue foto alla Galleria

Se ti sei sentito ispirato a immortalare il passaggio dall'autunno all'inverno, perché non invii le tue foto alla Galleria? Qui pubblicheremo e condivideremo le nostre immagini preferite inviate dalla comunità Canon.