Tutorial: fotografia con luce estiva

Bilanciamento del bianco

Al colore della luce viene attribuito un valore specifico, che prende il nome di temperatura colore. Tale valore gioca un ruolo importante nella fotografia digitale, anche se probabilmente ti risulterà più familiare l'espressione "bilanciamento del bianco" che pure si usa per definirlo.

Picture_Tutorial_img3

L'occhio umano e il cervello si adattano molto facilmente ai cambiamenti di colore della luce. Un foglio di carta bianco verrà percepito come bianco sia quando lo osservi all'esterno sotto i raggi del sole (luce bluastra) sia se lo guardi in un interno illuminato da una lampada al tungsteno (luce giallastra).

Le macchine fotografiche non hanno la stessa capacità di adattamento. Pertanto devono essere "bilanciate" in funzione della temperatura colore della luce dominante. Il sensore della tua fotocamera può essere regolato per adattarsi a un'ampia gamma di temperature colore con la semplice pressione di un pulsante. Le impostazioni comprendono Luce giorno, Ombra, Nuvoloso, Tungsteno, Fluorescente, Flash e Personalizzato.

Come puoi notare, sono previste tre impostazioni differenti per la luce diurna. La temperatura colore della luce, infatti, è diversa quando ti trovi all'ombra o il cielo è coperto. Il flash inoltre ha una sua impostazione specifica, anche se la maggior parte dei flash viene regolata in modo da produrre la stessa temperatura colore della luce del sole.

Se tutte queste opzioni ti sembrano difficili da gestire, puoi selezionare il bilanciamento automatico del bianco (AWB). Questa opzione analizza la luce che raggiunge il sensore e imposta un valore appropriato. Tuttavia, se vuoi essere certo che la regolazione sia corretta, puoi utilizzare il bilanciamento del bianco personalizzato. A tale scopo, scatta una foto a un soggetto bianco (un foglio di carta può andare bene, sebbene l'ideale sia un cartoncino grigio 18%). La fotocamera utilizzerà i dati dell'immagine per impostare il bilanciamento del bianco per le fotografie future. Ricorda che dovrai ripetere la procedura ogni volta che le condizioni di luce cambieranno.

Le temperature colore sono misurate in kelvin o K (senza il simbolo di grado). I valori rilevanti per la fotografia vanno da circa 1.000 K (luce di candela) a circa 10.000 K (cielo blu intenso). La luce naturale media diurna oscilla tra i 5.000 e i 5.500 K, l'illuminazione delle lampade al tungsteno si aggira intorno ai 2.700 K e la luce solare nelle prime ore del mattino e nel tardo pomeriggio va dai 3.000 ai 3.500 K.

Alcuni modelli EOS ti consentono di ottenere il bilanciamento del sensore su un valore specifico della temperatura del colore. Per i dettagli, consulta il manuale di istruzioni.

1  2  3  4

spacer
					image
Tutorials
Fotografia con luce estiva
Composizione fotografica
Videoriprese
Fotografia dell'acqua
Fotografia di paesaggi
Fotografia in bianco e nero
Fotografia d'azione