ARTICOLO

Il piacere della composizione: i paesaggi multi-immagine di David Noton

A high-resolution 'stitched' image looking down the Avon Gorge towards Bristol's Clifton Suspension Bridge at night.
In questa meravigliosa composizione di immagini, David Noton ci mostra il ponte sospeso di Clifton visto di notte dalla gola dell'Avon, a Bristol, nel Regno Unito. Serie di scatti realizzata con Canon EOS R e obiettivo Canon RF 24-105mm f/4L IS USM. © David Noton Photography

A volte, una sola immagine non basta. I fotografi realizzano composizioni e collage fin dal XIX secolo, ma i moderni software di post-produzione consentono di combinare perfettamente più immagini al fine di creare un unico file digitale incredibilmente dettagliato, con la possibilità di stampare in grandi formati.

Il premiato fotografo paesaggista inglese David Noton è conosciuto per le sue meravigliose composizioni di immagini. È noto soprattutto per le sue panoramiche in formato "letterbox", con cui immortala i paesaggi di tutto il mondo. "Scatto foto panoramiche dalla fine degli anni '80", afferma. "Adoro questo formato e penso che sia perfetto per il modo in cui osserviamo un paesaggio".

Realizzare stampe di queste immagini è diventato più semplice: l'aggiornamento firmware v3.010 della stampante Canon imagePROGRAF PRO-1000 consente di stampare immagini panoramiche in un'ampia gamma di nuovi formati; la nuova stampante Canon imagePROGRAF PRO-300 offre inoltre una modalità di stampa panoramica di alta qualità e opzioni di stampa senza bordi.

Per il suo primo progetto con Canon EOS R, David ha realizzato immagini che combinano più di 20 foto singole, ottenendo una risoluzione e una gamma tonale incredibili. "Per fare questi scatti ho dovuto scavare a fondo e imparare a fare cose che non avevo mai fatto", afferma il Canon Ambassador. "Quindi, è stata una sfida".

A field of barley with hills and clumps of trees in the distance.
La portabilità, la risoluzione full-frame e gli straordinari obiettivi RF del sistema Canon EOS R lo rendono assolutamente perfetto per la fotografia paesaggistica, sia per chi desidera creare immagini composte sia per chi vuole semplicemente ammirarle direttamente dalla fotocamera. Scatto realizzato con Canon EOS R e obiettivo Canon RF 50mm f/1.2L USM a 1/13 s, f/16 e ISO200. © David Noton Photography
Canon Professional Services

Il tuo lavoro in ottime mani

Ricevi consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services (CPS).

Scattare con EOS R

Per creare questi paesaggi in altissima risoluzione, David ha usato Canon EOS R. "Per un fotografo paesaggista, il principale vantaggio di EOS R è rappresentato dalle dimensioni ridotte e dalla portabilità", spiega. "Chiunque si occupi di fotografare paesaggi apprezzerà una fotocamera in grado di offrire una risoluzione full-frame in un corpo leggero e decisamente più compatto.

"Anche gli obiettivi RF sono ottimi e garantiscono un'elevata nitidezza, il che rappresenta un grosso vantaggio. Il sistema di messa a fuoco è eccezionale anche in condizioni di scarsa illuminazione. Per gli scatti notturni ho potuto mettere a fuoco minuscoli fasci di luce immersi nell'oscurità, con un semplice tocco sullo schermo".

David ha immortalato alcune scene molto suggestive nel sud-ovest dell'Inghilterra, tra cui una serie di paesaggi nei pressi delle cittadine di Cerne Abbas e Corton Denham, oltre che svariati scatti diurni e notturni del ponte sospeso di Clifton, a Bristol. Per farlo ha utilizzato due obiettivi diversi: Canon RF 24-105mm f/4L IS USM e Canon EF 100-400mm f/4.5-5.6 L IS II USM, montati sul EOS R con l'adattatore EF-EOS R.

Dovendo scattare molte fotografie di un'unica scena, ciascuna immagine doveva presentare un angolo di campo stretto, motivo per cui David ha utilizzato obiettivi con maggiori lunghezze focali. Insieme, le immagini si sono unite per dare vita ad ampi paesaggi dai dettagli incredibili.

Ciascuna immagine finale era composta da circa 21 scatti diversi. Per le immagini orizzontali, David ha realizzato tre serie da sette scatti, mentre per le verticali ha utilizzato sette serie da tre scatti. Una delle sfide poste dalla composizione di immagini è la quantità di tempo che richiede. Fotografare un paesaggio al momento giusto, nelle condizioni di luce ideali, è fondamentale per il lavoro di David. Tuttavia, a volte la luce cambiava rapidamente mentre realizzava le sue sequenze.

The sun rising over blue-tinged, misty hills in the English countryside.
"C'è sempre un momento in cui la luce raggiunge l'intensità ideale", spiega David. In questo scatto, il sorgere di un sole estivo sulle campagne di Compton Pauncefoot, nel Somerset (Inghilterra), ha prodotto uno splendido effetto di luce. Scatto realizzato con Canon EOS R e obiettivo Canon EF 100-400mm f/4.5-5.6L IS II USM a 1/8 s, f/11 e ISO200. © David Noton Photography
Katya Mukhina with her Canon EOS R at a frozen lake in Russia.

Usare gli obiettivi EF con il sistema Canon EOS R

La fotografa ritrattista Guia Besana e la specialista di matrimoni Katya Mukhina raccontano delle opzioni creative rese possibili dall'uso degli adattatori e di come questi migliorino le prestazioni degli obiettivi.

"C'è sempre un momento in cui la luce raggiunge l'intensità ideale, quindi ciò che faccio è recarmi sul luogo prescelto e perlustrarlo da cima a fondo per sapere come regolarmi", afferma. "Poi, nel momento in cui la luce inizia a essere favorevole, comincio a lavorare alle mie sequenze, utilizzando la modalità manuale e mantenendo la stessa esposizione in ogni fotogramma. Mentre la luce cambia, realizzo diverse sequenze per assicurarmi di immortalare il momento migliore".

Oltre a scegliere il momento migliore per scattare, David ha dovuto affrontare le variazioni di luce nel fotogramma complessivo. "Ottenere la giusta esposizione è molto difficile e bisogna iniziare a misurare dal centro della scena", spiega David. "In questi casi è molto utile avere una fotocamera come EOS R, che permette di conservare bene le luci e le ombre. Poi, in post-produzione, si riesce a far emergere i dettagli delle ombre più scure o dei punti più chiari".

È ora possibile ottenere un numero ancora maggiore di dettagli con l'aggiunta più recente alla gamma EOS R, Canon EOS R5, da 45 megapixel.

Per quanto le variazioni di luce abbiano rappresentato un problema minore per gli scatti notturni, fotografare in quelle condizioni ha richiesto ancora più tempo. "Il problema degli scatti notturni è stato che i tempi di esposizione arrivavano a circa 30 secondi per ogni immagine", afferma. "Quindi, se si ottengono 21 fotogrammi in 30 secondi ciascuno, considerando il tempo necessario per reinquadrare, ogni sequenza richiede circa 20 minuti".

The tower of the church and surrounding houses nestle among greenery in the village of Corton Denham in Somerset, England.
Una vista del borgo di Corton Denham, nel Somerset, in una sera d'estate: il tipo di immagine utilizzata per realizzare una composizione fotografica ad altissima risoluzione. Scatto realizzato con Canon EOS R e obiettivo Canon EF 100-400mm f/4.5-5.6L IS II USM a 1/10 s, f/11 e ISO200. © David Noton Photography
A high-resolution 'stitched' image of the Milky Way over Kimmeridge Bay on the Jurassic Coast of Dorset.
Una splendida immagine assemblata della Via Lattea sulla baia di Kimmeridge, situata lungo la Jurassic Coast, nel Dorset. Serie di scatti realizzata con Canon EOS R a 15.0 s, f/1.4 e ISO3200. © David Noton Photography

I suggerimenti di David per uno stitching di qualità

Secondo David, la chiave per una composizione di qualità, che si tratti di più immagini o di panoramiche in formato "letterbox", è essere metodici nella preparazione, ma il più rapidi possibile nell'esecuzione. "Bisogna raggiungere la location per fare delle prove in anticipo. Il treppiede deve essere sistemato perfettamente in piano, perché un orizzonte traballante risalta in modo orribile", suggerisce.

"Poi occorre scegliere l'inquadratura in base alla sovrapposizione delle immagini. Bisogna partire dal presupposto che è necessario catturare più fotogrammi del dovuto. L'immagine si può sempre tagliare in un secondo momento. Quindi, anche se i miei scatti per questo progetto si basavano su circa 21 immagini combinate insieme, mi assicuravo di averne di più. Questo mi ha consentito di affinare il taglio nella successiva fase di post-produzione, utilizzando il software PTGui Pro".

Quando crea le panoramiche, il numero di immagini che David scatta può variare da due sole immagini orizzontali fino a 24 immagini verticali, ma di solito scatta intorno alle 10 immagini verticali che si sovrappongono di circa il 30%.

"È bene essere meticolosi, ma bisogna anche fare in fretta, poiché la luce cambia mentre si lavora all'esposizione. Nella composizione è tutta questione di 'prefigurazione', perché non è possibile vedere il prodotto finito attraverso la fotocamera. Bisogna avere il risultato finale in mente fin dall'inizio".

A panoramic shot of a frosty autumnal morning in Dorset, England, taken by landscape photographer David Noton.
Una gelida mattina autunnale a Minterne Magna nel Dorset, in Inghilterra. Scatto realizzato con fotocamera Canon EOS 5DS R e obiettivo Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM a 60 mm, 0,6 s, f/11 e ISO 100. © David Noton Photography

Stampa delle immagini

La ricchezza di dettagli dei paesaggi "composti" si apprezza al meglio nei grandi formati, come quelli offerti dalla stampante Canon imagePROGRAF PRO-4000. Per le composizioni multi-immagine realizzate con Canon EOS R, i file di David vengono elaborati tramite il software Digital Photo Professional di Canon, per poi essere ulteriormente migliorati con il software di stampa Canon Professional Print & Layout. Il sistema include la funzione di stampa DPRAW, che consente di stampare in alta definizione, nonché la funzione di stampa HDR, che permette di regolare le alte luci nelle immagini ad alto contrasto.

"Ho utilizzato questo software per recuperare informazioni nelle aree più luminosw, perfino quelle bruciate, e ottimizzare la gamma tonale delle stampe", afferma. "La differenza tra il 'prima' e il 'dopo' è semplicemente incredibile. Il risultato finale è una stampa con un eccezionale livello di dettagli e chiarezza frutto del numero di immagini usate per realizzarla, ma anche della gamma tonale davvero straordinaria".

David ha stampato molte delle sue immagini autonomamente con Canon imagePROGRAF PRO-1000. "Offre una qualità dell'immagine straordinaria", afferma. "La tecnologia a 12 inchiostri permette di ottenere un'incredibile gradazione di colori e tonalità, inoltre i neri sono molto intensi".

David afferma che la possibilità di stampare immagini panoramiche più grandi con Canon imagePROGRAF PRO-1000 e CANON IMAGEPROGRAF PRO-300 è un'importante funzionalità delle stampanti desktop professionali Canon. "Le immagini panoramiche sono sprecate come post di Instagram o altri social network, ma sono fantastiche se viste come stampe di grandi dimensioni", afferma. "Quando si mostrano le immagini ai clienti o a un pubblico, una stampa è sempre molto più d'effetto di un'immagine su uno schermo".

L'esperto di stampa Canon Suhaib Hussain sottolinea i vantaggi tecnici della funzione panoramica. "Permette ai fotografi di stampare le loro immagini in un formato più grande, senza bordi e senza dover ritagliare, mantenendo le proporzioni dell'originale", sostiene.

"È ora possibile regolare la lunghezza di stampa attraverso le impostazioni personalizzate fino a un massimo di 990,60 mm (CANON IMAGEPROGRAF PRO-300) o 1.200 mm (Canon imagePROGRAF PRO-1000). Sui modelli precedenti, il limite era 676 mm. Con queste stampanti sono compatibili anche supporti di formato panoramico, disponibili presso fornitori come Hahnemühle, fino a 594 mm x 210 mm. Una maggiore lunghezza di stampa permette di posizionare più immagini su una singola pagina per ottimizzare l'utilizzo di inchiostro e altri supporti".

David spiega che, quando si osserva il prodotto finale, diventa chiaro che tutti gli sforzi compiuti per creare la composizione di immagini siano valsi la pena. "Continuo a pensare che sia una vera magia unire tutte le immagini da utilizzare, fare clic sul pulsante per combinarle e guardarle diventare una cosa sola, prima sullo schermo e infine sulla carta", spiega. "È sempre un'emozione, perfino dopo tutti questi anni passati a immortalare paesaggi".

Scritto da David Clark


Il kit di David Noton

Il kit essenziale usato dai professionisti per scattare le loro foto

David Noton with a Canon DSLR as he stands in a woodland.

Fotocamere

Canon EOS R

Una fotocamera mirrorless full-frame all'avanguardia che definisce nuovi standard. Sensore full-frame da 30.3 megapixel con un impressionante livello di dettaglio, ottime prestazioni ISO e autofocus Dual Pixel CMOS. Oltre ai nuovi obiettivi RF, EOS R offre un'esperienza di scatto senza precedenti per migliorare ulteriormente le tue abilità.

Obiettivi

Stampanti

Canon imagePROGRAF PRO-4000

La stampante imagePROGRAF PR0-4000 di Canon offre stampe di eccezionale qualità su supporti fino a 44 pollici. Il sistema di inchiostri LUCIA PRO a 12 colori e la testina di stampa da 1,28 pollici garantiscono colori vivaci, neri profondi, alta velocità e qualità eccellente.

Canon imagePROGRAF PRO-1000

Stampa senza preoccupazioni e con dettagli sorprendenti grazie al sistema a 12 inchiostri di PRO-1000, per una gamma cromatica più ampia e un workflow di stampa fluido, dall'inserimento del supporto al risultato finale.

Articoli correlati

Visualizza tutto

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora