KIT

EOS R7 ed EOS R10 a confronto: quale fa per te?

Quali sono le differenze principali fra Canon EOS R7 e Canon EOS R10? In cosa si assomigliano? Ecco un confronto tra le caratteristiche principali delle fotocamere APS-C di ultima generazione del sistema EOS R.
EOS R7 ed EOS R10 su una superficie piastrellata con un brillante motivo chevron blu e bianco.

EOS R7 ed EOS R10, le fotocamere mirrorless di ultima generazione del sistema EOS R Canon con sensori APS-C, presentano tante irresistibili caratteristiche tra cui molti megapixel, la possibilità di girare video in 4K 60p e l'elevata velocità di scatto continuo.

Con il lancio di Canon EOS R7 e Canon EOS R10, il sistema Canon EOS R esprime ancora una volta il suo ruolo pionieristico. EOS R7 ed EOS R10, le prime fotocamere mirrorless con innesto RF al di fuori della gamma EOS Cinema, provviste di sensori APS-C, sono un'alternativa più compatta alle fotocamere full frame del sistema EOS R, come EOS R5 ed EOS R6. EOS R7 ed EOS R10, pur essendo dispositivi leggeri, mettono comunque a disposizione la migliore tecnologia dedicata a foto e video.

Se vuoi sostituire una vecchia fotocamera e passare a una mirrorless, queste nuove aggiunte al sistema EOS R potrebbero essere un'opzione valida. Ma quale fotocamera è più adatta per te? A parte i sensori APS-C, quali sono le caratteristiche comuni di EOS R7 ed EOS R10, e quali sono le principali differenze tra i due modelli?

In questo articolo, mettiamo a confronto EOS R7 ed EOS R10 con il contributo di John Maurice, Product Marketing Manager di Canon Europe, della fotografa naturalista Dani Connor, che ha portato con sé EOS R7 in un'escursione alla ricerca della schiva lince iberica, e della travel content creator Diana Millos, che ha esplorato l'architettura e la cultura di Siviglia con EOS R10.

Due donne, una con un abito lilla e una con un abito verde a piccoli fiori bianchi, tengono in mano delle fotocamere Canon in un parco.

Sia EOS R10 che EOS R7 sono dispositivi leggeri e versatili, ideali per la fotografia e i video di viaggio e naturalistici, come hanno potuto constatare la travel content creator Diana Millos (sinistra) e la fotografa naturalistica Dani Connor (destra).

EOS R7 ed EOS R10 su due ripiani in ceramica diversi, decorati in blu e giallo.

Sulla parte anteriore, entrambe le fotocamere presentano un selettore dedicato alla modalità di messa a fuoco accanto al pulsante personalizzabile per l'anteprima della profondità di campo. Questa pratica collocazione permette di impostare velocemente la messa a fuoco manuale o automatica degli obiettivi che non hanno un selettore AF/MF.

Canon EOS R7 ed EOS R10: le analogie

EOS R7 ed EOS R10 condividono molte caratteristiche. Entrambe uniscono i vantaggi dei sensori APS-C al sistema EOS R, tra cui un corpo più leggero e compatto e una portata maggiore per i tuoi obiettivi; grazie al "fattore di ritaglio" 1,6x del sensore, i soggetti riempiono una porzione maggiore dell'inquadratura rispetto a un sensore full frame, perciò un obiettivo da 300 mm avrà lo stesso campo visivo di uno da 420 mm. Entrambe le fotocamere sono progettate per utilizzare la gamma sempre più ampia di splendidi obiettivi RF, ma anche gli obiettivi EF, senza sacrificare qualità o funzionalità grazie a una varietà di adattatori EF-EOS R: così potrai continuare a usare i tuoi obiettivi preferiti.

All'interno, EOS R7 ed EOS R10 presentano il potente processore d'immagine DIGIC X e il sofisticato sistema di messa a fuoco automatica Dual Pixel CMOS AF II, con il rilevamento avanzato del soggetto disponibile sulle fotocamere professionali EOS R3 ed EOS R5. Ciò significa che entrambe le fotocamere sono in grado di rilevare automaticamente persone, animali o veicoli e di metterli a fuoco, e perfino di tracciare gli occhi o il corpo di una persona o di un animale con precisione, per foto e video sempre nitidi. Il sistema di messa a fuoco automatica fa sì che entrambe le fotocamere siano adatte alle condizioni di scarsa illuminazione: EOS R10 è in grado di mettere a fuoco1 fino a -4 EV, mentre EOS R7 fino a -5 EV, ovvero il livello di oscurità di una scena illuminata da una mezza luna.

Le due fotocamere presentano un touch screen orientabile, che permette di scattare comodamente da quasi tutte le angolazioni, e un mirino elettronico precisissimo da 2,36 milioni di punti, con una copertura del 100% e frequenze di aggiornamento elevate per la massima reattività. I mirini delle due fotocamere possono essere impostati in modalità Optical Viewfinder Assist per riprodurre la gamma dinamica di un mirino ottico, così da facilitare la transizione da reflex a mirrorless. Il mirino di EOS R7 ha un ingrandimento leggermente maggiore (1,15x) rispetto ad EOS R10 (0,95x), regalando una visione più immersiva e rendendo EOS R7 un'opzione preferibile per la fotografia sportiva e naturalistica.

Con l'otturatore elettronico, EOS R10 offre fino a 23 fotogrammi al secondo con tracciamento AF, mentre EOS R7 offre fino a 30 strabilianti fps con tracciamento², l'ideale per chi fotografa abitualmente eventi sportivi, fauna e altre azioni rapide. L'uso dell'otturatore meccanico ti consentirà di raggiungere una velocità di scatto continuo elevata di 15 fps su entrambe le fotocamere.

Diana ha sperimentato con lo scatto continuo a 15 fps e l'AF con rilevamento degli occhi di EOS R10 mentre fotografava delle ballerine di flamenco nella città spagnola di Siviglia. "Benché volteggiassero e si muovessero senza sosta, la fotocamera è rimasta agganciata ai loro volti", dice. "A 15 fps, sono riuscita a immortalare tutto il movimento del ballo".

Un tecnico che indossa guanti bianchi sta pulendo il sensore di una fotocamera Canon.

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.

Scopri di più sulle straordinarie prestazioni delle innovative fotocamere EOS R7 ed EOS R10 in questo episodio del podcast Shutter Stories di Canon:

Una fotocamera Canon EOS R10 su una superficie grigia con un motivo a quadri sbiadito, senza obiettivo, così da mostrare il sensore della fotocamera.

I vantaggi del sensore APS-C per queste nuove fotocamere del sistema EOS R sono disponibili sia su EOS R7 che su EOS R10. "Il sensore APS-C mette a tua disposizione una portata più ampia rispetto ai modelli full frame, un aspetto importante per la fotografia naturalistica e sportiva", dice John. "Potrai anche sfruttare il fantastico tracciamento AF disponibile sui modelli professionali di fascia alta EOS R3, EOS R5 ed EOS R6, con funzionalità di rilevamento e tracciamento del soggetto".

In un bosco, una persona tiene in mano Canon EOS R7 e guarda di lato.

Rispetto a EOS R10, EOS R7 è più adatta a lavorare a mano libera in svariate condizioni, grazie alla stabilizzazione d'immagine integrata (IBIS). Insieme alla stabilizzazione ottica degli obiettivi IS, permette di ottenere un livello di stabilità dell'immagine ancora superiore. Insieme all'obiettivo RF-S 18-150MM F3.5-6.3 IS STM, per esempio, il sistema regala fino a 7 stop di riduzione delle vibrazioni, che arrivano fino a 8 stop con determinati obiettivi RF.

Caratteristiche di Canon EOS R7 ed EOS R10: focus bracketing, HDR e scatto continuo RAW

EOS R7 ed EOS R10 condividono anche numerose funzioni creative. Entrambe, per esempio, mettono a disposizione il focus bracketing, che cattura una sequenza di scatti a una distanza focale aumentata automaticamente, i quali possono essere combinati in un'immagine singola e più dettagliata. Inoltre, sono i primi dispositivi EOS a offrire funzioni di composizione profondità e ritaglio integrate, così è possibile vedere subito l'immagine combinata.

Sia EOS R7 che EOS R10 supportano file in formato RAW, Compact RAW ed HEIF, oltre a JPEG. Le funzionalità come HDR, Ottimizzazione automatica delle immagini e Priorità tonalità chiare sono concepite per catturare il massimo di dettagli dell'immagine, insieme ai formati in grado di favorire questo processo.

Inoltre, entrambe le fotocamere permettono di realizzare scatti continui RAW a 30 fps, salvando così una sequenza di immagini in un unico file da cui estrarre i file RAW in un secondo momento. In combinazione con la cosiddetta funzione di pre-scatto, aiuta a immortalare movimenti rapidi che altrimenti ti perderesti.

"Attivando l'opzione di pre-scatto, il buffer si riempie continuamente di immagini", spiega John. "Quando premi il pulsante dell'otturatore fino in fondo, tutte le immagini presenti nel buffer nel secondo e mezzo precedente (15 immagini, in altre parole) vengono salvate sulla scheda di memoria.

Fotografare la schiva lince iberica

Scopri come la fotografa naturalista Dani Connor ha utilizzato la fotocamera Canon EOS R7 per immortalare uno dei felini più a rischio nel suo habitat naturale.
Una fotocamera Canon EOS R7 immortalata dal retro.

Nella disposizione dei comandi, sono presenti delle notevoli differenze tra EOS R7 ed EOS R10. EOS R7, per esempio, ha un caratteristico selettore dedicato ad accensione, spegnimento e video, così puoi passare velocemente da foto a filmati. Presenta anche una nuova ghiera che combina Multicontrollo e Controllo rapido, subito a destra del mirino. "È la prima volta per una fotocamera EOS", dice John. "Ed è una combinazione molto pratica, perché ti permette di regolare le impostazioni e cambiare il punto AF velocemente, solo muovendo un dito".

Una fotocamera Canon EOS R10 immortalata dal retro.

I comandi di EOS R10 saranno più familiari a chi usava altre fotocamere Canon. Il pad posteriore presenta dei collegamenti rapidi ad ISO, flash, scatto continuo e timer automatico. Sulla parte superiore non è presente alcun selettore per passare da foto a video: devi semplicemente selezionare "video" dalla ghiera di selezione. Rispetto ai tre di EOS R7, sulla ghiera ci sono due modalità di scatto personalizzate programmabili. E diversamente da EOS R7, EOS R10 presenta un flash integrato.

"In mezzo secondo, può succedere di tutto. Se stai fotografando un uccello che si fa il bagno, per esempio, potresti scoprire che, mentre premevi il pulsante dell'otturatore, il soggetto si è immerso. La modalità Scatto continuo RAW con pre-scatto è quindi una funzione utilissima".

Per Dani è stata una funzione preziosissima durante la sua escursione spagnola per immortalare la lince iberica, a rischio d'estinzione, con EOS R7. "In genere, quando un animale si sveglia, sbadiglia o si stiracchia, ma la tua reazione potrebbe essere troppo lenta per catturare l'inizio del movimento", dice. "Adesso, però, con questa funzione, puoi immortalare tutta la sequenza. Per la fotografia naturalistica è fantastica".

Tuttavia, una differenza tra le due fotocamere è rappresentata dal fatto che EOS R10 ha un ritaglio del 75% in modalità Scatto continuo RAW, mentre su EOS R7 questa funzionalità è utilizzabile alla massima risoluzione della fotocamera di 32.5 MP.

Una fotografa, all'aperto e immortalata dall'alto, utilizza Canon EOS R7 e l'obiettivo Canon RF 100-500mm F4.5-7.1 L IS USM.

EOS R7, che incarna lo spirito della serie EOS 7 di Canon, è un concentrato di velocità. Non solo presenta uno scatto continuo più veloce (con otturatore elettronico) rispetto a EOS R10, ma ha anche una velocità massima dell'otturatore più elevata (con otturatore meccanico) (1/8000 s) rispetto a EOS R10 (1/4000 s).

Canon EOS R7 ed EOS R10 a confronto: le differenze

Sia EOS R7 che EOS R10 sono fotocamere leggere, facili da trasportare e utilizzare in viaggio o durante servizi prolungati. Con un peso di soli 429 g, EOS R10 è la scelta ideale se la leggerezza per te è imprescindibile, e dispone anche di un flash integrato (numero guida 6), così non dovrai trasportarne uno a parte. Benché EOS R7 pesi 612 g, ha una maggiore resistenza a polvere e umidità, e la batteria dura più a lungo.

EOS R7 è compatibile con gli stessi pacchetti di potenti batterie LP-E6 di Canon EOS 7D Mark II ed EOS 90D, mentre EOS R10 usa le batterie LP-E17, più piccole, presenti su EOS 850D ed EOS 250D. È un punto da tenere in considerazione se stai pensando di passare a una fotocamera APS-C mirrorless da una delle reflex APS-C menzionate sopra.

Il fulcro di EOS R7 ed EOS R10 sono i nuovi sensori APS-C (24.2 MP su EOS R10 e 32.5 MP su EOS R7). A parte la differenza in termini di megapixel, EOS R7 presenta una stabilizzazione d'immagine integrata (IBIS) basata sul sensore, che facilita l'autolivellamento e la correzione di diversi tipi di vibrazioni della fotocamera, anche quando usi obiettivi senza IS ottico. Per i video è anche presente l'IS digitale filmato, che garantisce riprese ancora più ferme.

"L'IBIS è un grosso vantaggio, specialmente per i creatori di contenuti che girano a mano libera o senza un rig particolarmente complesso", spiega John. "Con EOS R7, puoi lavorare con una velocità dell'otturatore inferiore e mantenere un ISO basso per una qualità dell'immagine migliore. Puoi anche usarla in modo creativo. Se vuoi sfruttare un'esposizione lunga per ottenere un risultato artistico, ma non hai un treppiede, EOS R7 mantiene nitidi gli elementi fissi mentre sfoca quelli mobili".

Una vista da oltre la spalla della fotografa, che guarda il touch screen orientabile di Canon EOS R10 che mostra due ballerini di flamenco. La fotocamera sta registrando.

Sia EOS R7 che EOS R10 permettono di girare video senza il classico limite di 30 minuti per clip. "Anche su EOS R5 ed EOS R6 c'era il limite di 30 minuti", spiega John. "Ora che è stato rimosso, puoi filmare per più di mezz'ora, una funzionalità utile per le interviste o gli eventi in cui desideri lasciare che il dispositivo continui a registrare".

Canon EOS R7 e Canon EOS R10, con due obiettivi Canon in mezzo a loro, su una grossa pietra.

Insieme a EOS R7 ed EOS R10, sono stati realizzati nuovi obiettivi RF-S adatti all'uso sulle fotocamere APS-C con innesto RF. L'obiettivo zoom leggero RF-S 18-45MM F4.5-6.3 IS STM è presente nel kit, e offre uno stabilizzatore ottico dell'immagine e varie funzionalità utili per la fotografia tradizionale, mentre RF-S 18-150MM F3.5-6.3 IS STM è un obiettivo zoom da viaggio esteso, sempre parte del kit, con un campo focale ancora più ampio, ideale per i fotografi che desiderano spostarsi con un solo obiettivo per molti soggetti.

Canon EOS R7 ed EOS R10 a confronto: i video

Per quanto riguarda i video, sia EOS R7 che EOS R10 sono in grado di filmare in 4K 30 p senza ritaglio (EOS R7 con oversampling 7K, EOS R10 con oversampling 6K), ma anche in Full HD a 120 fps per video in slow-motion ricchi di dettagli. Entrambe possono filmare in 4K 60p, ma EOS R10 è in grado di sfruttare questa opzione rapidissima con un ritaglio del 64% dell'area orizzontale, quindi dovrai inquadrare nuovamente la scena se passi da foto a video.

EOS R7 presenta anche Canon Log 3, che regala maggiore flessibilità a chi fa sul serio con la produzione video e il colour grading, e ingressi USB 3.2 Gen 2 per il trasferimento rapido dei dati, imprescindibile per i professionisti soprattutto da remoto, rispetto agli ingressi USB 2.0 di EOS R10. "Su EOS R7 sono anche presenti slot doppi per schede di memoria", aggiunge John, "e puoi configurarli così da salvare i video su uno e le foto sull'altro. Una funzionalità senz'altro utile per i moderni creatori di contenuti, che realizzano sia video che fotografie".

Quale fotocamera è più adatta per te? Entrambe le fotocamere sono perfette per il passaggio da reflex APS-C ai dispositivi mirrorless del sistema EOS R con gli eccezionali obiettivi RF, e ti permettono comunque di continuare a usare i tuoi obiettivi EF ed EF-S preferiti grazie alla varietà di adattatori EF-EOS R. EOS R7 incarna lo spirito della serie Canon EOS 7D, pensata per immortalare e riprendere soggetti in movimento, soprattutto la fauna selvatica. EOS R10 porta avanti la serie di fotocamere EOS xxD come EOS 77D, ideali per i fotografi amatoriali che cercano un dispositivo completo per l'esplorazione creativa, soprattutto in viaggio. Entrambe le fotocamere rappresentano un miglioramento in fatto di performance rispetto alle vecchie reflex di fascia media, e hanno un formato pratico, con entusiasmati funzioni creative e messa a fuoco automatica, velocità e funzionalità video molto migliorate.

1 Durante lo scatto di foto con un obiettivo f/1.2, punto AF centrale, AF One-Shot a 23 °C, ISO100. Esclusi gli obiettivi RF con rivestimento Defocus Smoothing.

2 La velocità dello scatto continuo può variare a seconda delle diverse condizioni. Consulta le specifiche complete per ulteriori dettagli.

Scritto da Marcus Hawkins

Articoli correlati

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro