A dirt-bike speeds through a puddle, creating a spray of water.

VELOCITÀ OTTURATORE

Diventare maestri nell'uso della velocità dell'otturatore

Modificare la velocità dell'otturatore della fotocamera è un modo per regolare l'esposizione complessiva di un'immagine. La funzione si presta tuttavia anche a usi creativi, che consentono di regolare la quantità di sfocatura (o la sua assenza) nelle immagini.

In questo articolo troverai cinque suggerimenti per sfruttare al meglio la velocità dell'otturatore e avere un maggiore controllo sugli scatti d'azione, che si tratti di immortalare un evento sportivo scolastico con una fotocamera mirrorless EOS M o una gara di motociclismo con una reflex digitale EOS.

1. Controlla la velocità dell'otturatore

Per controllare in modo diretto la velocità dell'otturatore, imposta la fotocamera in modalità Priorità dei tempi di scatto (o Tv, che indica il valore dei tempi).

La maggior parte delle fotocamere EOS presenta una modalità Scena speciale "Sport" che imposta automaticamente messa a fuoco ed esposizione della fotocamera per riprendere i soggetti in movimento. Sebbene questa modalità consenta di produrre ottimi risultati, puoi scegliere di avere un maggiore controllo nel caso tu voglia dare libero sfogo alla creatività, ottenere un effetto particolare o effettuare regolazioni in base alle circostanze specifiche, come quando riprendi a mano libera dei soggetti in rapido movimento da una certa distanza.

Per controllare in modo diretto la velocità dell'otturatore, imposta la fotocamera in modalità Priorità dei tempi di scatto (o Tv, che indica il valore dei tempi). A questo punto, puoi impostare la velocità dell'otturatore ruotando la ghiera principale della fotocamera oppure utilizzando il touch screen disponibile in molte fotocamere della gamma EOS, tra cui Canon EOS M6 Mark II e Canon EOS 90D. La fotocamera regola automaticamente il valore di apertura per ottenere un'esposizione standard. La velocità di scatto massima in una fotocamera EOS è di 1/4000 o 1/8000 sec, mentre la velocità dell'otturatore più elevata e impostata automaticamente è di 30 secondi.

2. Evita le vibrazioni della fotocamera

Quando scegli la velocità dell'otturatore, è necessario considerare due variabili: se sia sufficientemente rapida da evitare la sfocatura dovuta ai movimenti della fotocamera quando scatti a mano libera (le cosiddette "vibrazioni della fotocamera") e quanto rapidamente si muova il soggetto.

La velocità dell'otturatore necessaria per evitare le vibrazioni della fotocamera dipende da diversi fattori, tra cui l'utilizzo di un obiettivo con stabilizzatore d'immagine integrato e la ventosità del luogo. Tuttavia, il fattore più importante da considerare è la lunghezza focale dell'obiettivo. Più si ingrandisce l'immagine, più diventano evidenti eventuali vibrazioni.

Una regola generale per eliminare il problema è provare a utilizzare una velocità dell'otturatore pari o superiore all'effettiva lunghezza focale. Questo vorrebbe dire usare una velocità di 1/50 di secondo o superiore con un obiettivo da 50 mm e di 1/200 di secondo o superiore con un obiettivo da 200 mm. A questo punto bisogna calcolare la velocità del soggetto. Continua a leggere!

3. Cattura l'azione con un'elevata velocità dell'otturatore

Articoli correlati
A motorbike streaks along a road, with the road and desert background a blur of colour.

FOTOGRAFIA D'AZIONE

Suggerimenti per la tecnica del panning nelle foto d'azione

Se il soggetto di una ripresa d'azione è fermo, la velocità e la drammaticità possono essere trascurati. Il panning è un modo semplice per riportare l'emozione al centro della scena. Ecco come si fa.

As two cyclists race along a velodrome track, they are reflected in a mirror-like surface. Photo by Eddie Keogh.

FOTOGRAFIA SPORTIVA

Suggerimenti per la fotografia sportiva

Puoi scattare foto eccezionali in parchi, piste, campi da gioco o durante i grandi eventi. Ecco alcuni suggerimenti per la fotografia sportiva.

A long exposure of a Ferris wheel creates concentric circular streaks of coloured light.

FOTOGRAFIA D'AZIONE

Raffigurazione del movimento

La raffigurazione del movimento nelle foto comporta una scelta tra bloccare l'azione OPPURE produrre un mosso per suggerire l'idea del movimento. Brian Worley, tutor Canon, condivide i suoi migliori consigli su come catturare il movimento.

La velocità dell'otturatore necessaria per congelare il movimento di un soggetto dipende dalla sua distanza dalla fotocamera, dalla direzione del movimento e dalla velocità. Probabilmente sarà necessaria una velocità dell'otturatore più elevata di quanto credi. Con un valore di 1/250 di secondo si riesce a congelare un soggetto che si muove lentamente, come una persona che cammina, mentre per immortalare una persona che corre è necessaria una gamma di velocità dell'otturatore compresa tra 1/500 e 1/1000 di secondo. Per scatti nitidi di soggetti più veloci, come gli uccelli in volo o le auto che sfrecciano, sarà necessario aumentare il valore fino a 1/1000 o perfino 1/4000 di secondo.

Metti a confronto questi scatti di una moto in movimento. Noterai che, alla velocità dell'otturatore di 1/200 di secondo, sono sfocati sia la moto sia il motociclista, il che contribuisce a dare l'impressione generale del movimento senza tuttavia catturare i dettagli. A una velocità di 1/1000 di secondo, invece, tutti i dettagli sono nitidi e l'azione è congelata.

A hand waves a torch with colourful cups taped to the end, causing it to blur.

Preparati ad aumentare il valore ISO in modo da poter usare velocità dell'otturatore più elevate, specialmente se devi fotografare sport e natura.

4. Libera la tua creatività con la tecnica del panning

Il lato negativo di congelare un'azione è che potrebbe perdere il senso di moto. Le foto dei soggetti in movimento spesso sembrano più dinamiche se il soggetto è a fuoco su uno sfondo sfocato. Per ottenere questo effetto, assicurati di impostare una velocità dell'otturatore lenta abbastanza da causare una certa sfocatura, quindi sposta la fotocamera seguendo il soggetto alla stessa velocità con cui si muove. Questa tecnica è denominata panning.

Spostando la fotocamera in sincronia con i soggetti in movimento puoi ottenere uno sfondo sfocato donando all'azione un maggiore dinamismo.

La velocità dell'otturatore da usare dipende da quanto velocemente si muove il soggetto e dal grado di sfocatura desiderato. Per aumentare le possibilità di ottenere un soggetto nitido, imposta la modalità AF su AI Servo o Servo per far sì che la fotocamera regoli automaticamente l'impostazione e mantenga a fuoco il soggetto in movimento. Gli obiettivi che presentano uno stabilizzatore ottico d'immagine incorporato compensano eventuali vibrazioni verticali mentre esegui la panoramica in orizzontale e viceversa. Se il tuo obiettivo è dotato di un selettore di modalità IS, impostalo nella posizione 2 per realizzare scatti con la tecnica del panning: con questa impostazione il movimento verticale viene stabilizzato, ma potrai ottenere la sfocatura causata dal movimento orizzontale.

5. Utilizza velocità dell'otturatore lente per sfocare il movimento

Utilizzando un treppiede per tenere ferma la fotocamera, l'esposizione lunga (velocità dell'otturatore lenta) consente di ottenere una sfocatura su qualsiasi soggetto in movimento, come le onde.

Per sfocare intenzionalmente un'immagine, puoi ricorrere a un'esposizione relativamente lunga (di oltre un secondo, ad esempio). Per evitare che lo scatto risulti sovraesposto, dovrai impostare un'apertura più ampia (un numero F elevato, ad esempio F16 o F22), un valore ISO più basso o usare un filtro ND per limitare la quantità di luce che entra nella fotocamera. Dopo aver selezionato queste impostazioni, puoi scegliere se spostare la fotocamera durante l'esposizione (per ottenere la sfocatura sull'intera foto) o se usare un treppiede per tenere ferma la fotocamera in modo che risultino sfocate solo le parti in movimento della scena. Prova questa tecnica per addolcire il movimento delle onde o dell'acqua che fluisce oppure per sfocare i veicoli in movimento e la moltitudine di persone in una scena urbana.

Per esposizioni più lunghe di 30 secondi, utilizza la modalità Posa. Alcune fotocamere Canon presentano l'impostazione "B" sulla ghiera di selezione delle modalità, mentre altre vanno impostate su "M" (manuale) prima di poter scorrere tra le velocità dell'otturatore fino a visualizzare "POSA". Un telecomando che funge da timer o un telecomando cablato possono tornare utili per eliminare il rischio di vibrazione causato dalla pressione del pulsante di scatto. Potresti considerare anche l'uso dell'app Canon Camera Connect per controllare la fotocamera a distanza dallo smartphone.

Scritto da Marcus Hawkins

Prodotti correlati

Articoli correlati



Nella sezione "Lasciati ispirare" potrai trovare utili suggerimenti fotografici, guide all'acquisto e interessanti interviste: tutto quello di cui hai bisogno per trovare la miglior fotocamera o la miglior stampante e dare vita alla tua prossima idea creativa.

Torna a tutti i Suggerimenti & Tecniche