KIT

10 cose che non sapevi di poter fare con EOS R3

EOS R3 offre prestazioni professionali senza precedenti. Ma Eye Control AF, scatto continuo fino a 30 fps e stabilizzazione dell'immagine integrata sono solo la punta dell'iceberg. Scopri alcune delle caratteristiche meno conosciute di questa rivoluzionaria fotocamera mirrorless.
Un uomo in pantaloncini e maglietta nera, con una fotocamera EOS R3 all'altezza dell'occhio, fotografa un'auto sportiva rossa che solleva polvere a una certa distanza.

Il passaggio da una reflex digitale professionale come EOS-1D X Mark III a EOS R3 è semplice, poiché la fotocamera mirrorless può essere configurata per funzionare in modo simile a una reflex digitale. Per esempio, puoi impostare lo schermo LCD in modo che rimanga spento quando distogli lo sguardo dal mirino e configurare il mirino elettronico in modo che simuli la vista naturale di un mirino ottico.

La fotocamera mirrorless full frame Canon EOS R3 stabilisce un nuovo standard in termini di prestazioni. Con una velocità di scatto continuo fino a 30 fps e tecnologie innovative come l'autofocus avanzato con inseguimento del soggetto con Eye Control AF, alza il livello della fotografia professionale sportiva, naturalistica, d'azione e giornalistica.

Chi prima di EOS R3 utilizzava una reflex digitale professionale come Canon EOS-1D X Mark III si sentirà subito a proprio agio, grazie ai familiari comandi e menu EOS. Inoltre, ci sono molti modi in cui questa fotocamera mirrorless può essere utilizzata proprio come una reflex digitale. Per esempio, entrambe le fotocamere sono dotate di uno Smart Controller per la selezione rapida dei punti AF. Il mirino elettronico OLED di EOS R3 può anche essere impostato sulla modalità di simulazione OVF, che replica l'aspetto di un mirino ottico per offrire una visione più naturale in condizioni di illuminazione a contrasto elevato.

Ci sono però una serie di innovazioni che portano EOS R3 a un livello superiore, tra cui la possibilità di utilizzare il rilevamento e l'inseguimento avanzato dei soggetti in tutte le modalità area AF, anziché solo quando è attivo l'intero riquadro AF. Funziona con persone, animali, tra cui cani, gatti e uccelli, e veicoli, tra cui auto e moto. Hai anche la libertà di personalizzare le dimensioni e la forma dell'area AF con Zona AF flessibile.

Ma che dire delle caratteristiche meno conosciute che rendono EOS R3 una fotocamera professionale così adattabile e affidabile? Con l'aiuto di Mike Burnhill, Senior Product Specialist di Canon Europe, andiamo oltre le funzioni principali per evidenziare alcune delle cose che forse non sapevi che EOS R3 potesse fare.

Un giovane pugile si esercita a tirare pugni mentre due uomini lo guardano, seduti contro le corde gialle ai bordi del ring, fuori fuoco sullo sfondo.

La simulazione della profondità di campo può essere sempre attiva nel mirino di EOS R3 e sullo schermo LCD posteriore, il che è particolarmente utile per verificare che i dettagli più importanti appaiano nitidi quando scatti ad aperture più ampie. L'attivazione di questa funzione ti lascia la possibilità di personalizzare il pulsante di anteprima della profondità di campo per una funzione alternativa. Scatto realizzato con Canon EOS R3 e obiettivo Canon RF 28-70mm F2 L USM a 45 mm, 1/500 s, f/2.0 e ISO2500. © Nikolai Linares

1. Abilitare l'anteprima della profondità di campo senza utilizzare il pulsante anteprima DOF

Solitamente, per visualizzare l'anteprima della profondità di campo in un'immagine, dovevi tenere premuto un pulsante per fermare temporaneamente l'obiettivo all'apertura di lavoro. EOS R3 ti consente invece di vedere sempre l'effetto nel mirino e sullo schermo LCD.

"Ovviamente la simulazione dell'esposizione è presente da tempo nelle fotocamere mirrorless", afferma Mike, "ma ora con EOS R3 c'è la possibilità di avere la profondità di campo come parte della simulazione dell'esposizione. È davvero utile quando si usano aperture ampie, perché si può effettivamente vedere la differenza tra, per esempio, f/2 e f/1.2.

"Quando scatti ritratti utilizzando aperture più ampie, potresti voler vedere l'impatto che una modifica dell'f-stop ha sul bokeh, ed è fastidioso dover continuare a premere un pulsante per farlo. Questa funzione consente di monitorare l'effetto in modo continuo".

Due giocatori di football si scontrano durante una partita.

Il suono dell'otturatore di EOS R3 può essere regolato da silenzioso a volume massimo e può essere riprodotto anche tramite le cuffie. La possibilità di monitorare l'otturatore tramite un auricolare può essere utile durante le partite sportive e in altri ambienti rumorosi, ma anche in situazioni tranquille, come i matrimoni, quando si desidera sentire l'otturatore senza disturbare le persone che si stanno fotografando. Scatto realizzato con Canon EOS R3 e obiettivo Canon RF 70-200mm F2.8 L IS USM a 108 mm, 1/1600 s, f/2.8 e ISO1000. © Molly Darlington

2. Regolare i suoni della fotocamera

EOS R3 è la fotocamera perfetta per i fotografi che hanno bisogno di un controllo totale sui livelli di rumorosità. Non solo è possibile regolare il clic dell'otturatore, ma anche tutti i suoni dei comandi della fotocamera da silenziosi a volume massimo.

Mike spiega che il funzionamento silenzioso può essere utile quando si fotografa la fauna selvatica o un matrimonio, ma ci sono momenti in cui è necessario alzare il volume. "Se stai lavorando con modelle professioniste in uno studio, per esempio, vedrai che in genere sono abituate a cambiare posa quando sentono scattare l'otturatore. Ma, se non c'è il suono, è più difficile avere quel rapporto con la fotocamera".

Una delle caratteristiche "nascoste" di EOS R3 è la possibilità di sentire l'otturatore tramite le cuffie, il che è particolarmente utile quando si scatta in un ambiente rumoroso, come uno stadio. "Il mirino elettronico non si oscura quando scatta l'otturatore", spiega Mike, "quindi con un frame rate così elevato è bene avere un suono in cuffia che ti assicuri che l'otturatore sta scattando".

Un tecnico che indossa guanti bianchi sta pulendo il sensore di una fotocamera Canon.

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.
Un'immagine divisa della schermata di guida alla messa a fuoco che indica la nitidezza davanti al soggetto, sul punto e dietro il soggetto.

Quando usi la messa a fuoco manuale, la guida di Canon visualizzata sullo schermo non solo conferma quando il soggetto è a fuoco, ma indica anche da che parte deve essere ruotata la ghiera dell'obiettivo per ottenere questo risultato. Qui, da sinistra a destra, indica la messa a fuoco davanti al soggetto, sul punto e dietro il soggetto. Il sistema, introdotto nelle videocamere cinematografiche Cinema EOS e nelle videocamere professionali Canon, utilizza abilmente la tecnologia Dual Pixel CMOS AF di Canon per confermare la messa a fuoco manuale.

Un uomo che guarda nel mirino di una fotocamera Canon EOS R3.

Con Eye Control e Focus Guide di EOS R3 abilitati durante la messa a fuoco manuale, puoi guardare un'area che desideri mettere a fuoco manualmente e la guida appare per garantire che l'immagine sia nitida.

3. Messa a fuoco manuale precisa con Eye Control

L'Eye Control AF di EOS R3 è rivoluzionario. Premi a metà il pulsante di scatto, guardi un soggetto attraverso il mirino e la fotocamera rileva ciò che vuoi mettere a fuoco. Quando premi completamente il pulsante, subentra l'avanzato sistema di tracking del soggetto della fotocamera, in grado di mantenere automaticamente nitide le caratteristiche più importanti del soggetto mentre si muove nell'inquadratura. Ma sapevi che Eye Control funziona anche con la messa a fuoco manuale?

"Una delle cose che abbiamo introdotto nelle nostre videocamere Cinema EOS qualche tempo fa è stata la guida alla messa a fuoco", spiega Mike. "È un indicatore sullo schermo con piccole frecce che mostrano se la messa a fuoco è davanti o dietro il dettaglio evidenziato.

"Con Eye Control e la guida alla messa a fuoco abilitati su EOS R3, tuttavia, puoi semplicemente guardare ciò che vuoi mettere a fuoco e la guida va in quella posizione.

"È utile per i lavori in studio, per la fotografia di paesaggio e per quando utilizzi gli obiettivi decentrabili con messa a fuoco manuale. È anche un modo semplice e veloce per scegliere un punto di messa a fuoco in qualsiasi punto dell'inquadratura. È accurato fino al livello dei pixel, quindi non è necessario ingrandire l'immagine. Inoltre, utilizzando la scala di messa a fuoco nel mirino, è possibile controllare la distanza di messa a fuoco dei soggetti, semplificando l'impostazione di bracketing della messa a fuoco".

Un fratino eurasiatico corre sulla spiaggia, lo scatto retroilluminato mette in evidenza i granelli di sabbia sollevati dalle sue zampe.

Troppo piccolo e troppo veloce perfino per Canon EOS R3?

Riuscirà l'incredibile tecnologia di tracking AF di animali di EOS R3 nell'inedita impresa di immortalare un uccellino iperattivo? Sarà il fotografo della fauna selvatica Bruno D'Amicis a scoprirlo.
Una fotocamera EOS R3 con una sequenza di scatti continui di una partita di basket, illustrati come provenienti dal sensore.

La navigazione delle immagini intelligente di EOS R3 ti consente di passare da una sequenza di scatti continui all'altra, senza dover scorrere ogni singola immagine o saltarne dieci alla volta. Puoi anche eliminare intere sequenze in un colpo solo: selezioni un'immagine e, se fa parte di una sequenza di scatti continui, la fotocamera offre la possibilità di eliminare la singola immagine o l'intera sequenza.

4. Navigazione intelligente delle immagini

Oltre alla rapidità di scatto, EOS R3 è dotata di una serie di strumenti utili per semplificare il flusso di lavoro.

La funzione Salto immagine del menu Riproduzione è stata aggiornata per includere un'opzione che consente di saltare al primo fotogramma di una sequenza di scatti continui. "Per gli sport e la fauna selvatica, dove spesso si scattano lunghe sequenze di scatti continui, è molto più rapido arrivare direttamente alle immagini migliori piuttosto che doverle scorrere una per una o saltare dieci immagini", spiega Mike.

Se desideri eliminare un'intera sequenza, ora puoi farlo premendo un pulsante. In passato dovevi eliminare ogni immagine singolarmente, ma EOS R3 essenzialmente tagga insieme le sequenze di scatti continui, quindi puoi scegliere di eliminare l'intera sequenza. "Questo è molto utile quando scatti a 30 fps", spiega Mike. "Se scattassi per soli tre secondi, avresti 90 immagini da scorrere ed eliminare. Ora puoi eliminarle tutte in un secondo".

Le mani di un fotografo che impugnano EOS R3.

Il menu rapido di riproduzione di EOS R3 dispone di una funzione di ricerca che fornisce un collegamento a criteri di ricerca come la data e lo stato di protezione, che puoi utilizzare per filtrare rapidamente le immagini. Puoi anche cercare rapidamente le immagini che hai valutato, quindi andare al menu di trasmissione e inviare solo le immagini filtrate: una funzione che fa risparmiare tempo, apprezzata da fotografi sportivi e giornalistici.

5. Personalizzare i controlli rapidi

Premendo il pulsante Q si apre un menu di scelta rapida sullo schermo durante la riproduzione, lo scatto di foto o la ripresa di video, una funzione che EOS R3 condivide con altre fotocamere EOS. In questo caso, però, puoi scegliere le funzioni che compaiono in questi tre menu e la loro posizione sullo schermo.

Mike spiega che usando l'opzione di personalizzazione dei controlli rapidi nel menu di scatto, puoi ridurre al minimo il layout con meno funzioni, oppure aggiungerne altre. "Puoi decidere cosa va a sinistra e cosa a destra. Per esempio, quando scatti foto, è preferibile mettere le funzioni più utilizzate sul lato destro, così da poterle toccare rapidamente con il pollice. Se registri video con lo schermo spento, alcune funzioni andranno a sinistra e altre a destra. Puoi anche cambiare l'ordine di esecuzione su ciascun lato dello schermo".

Una vista del pannello LCD sul retro di EOS R3 che mostra un messaggio su un aggiornamento del firmware.

L'app Canon Camera Connect segnala quando è disponibile un nuovo firmware per EOS R3 da scaricare e consente di installarlo tramite smartphone o tablet senza dover rimuovere le schede o utilizzare un computer. In questo modo, la fotocamera sarà sempre aggiornata con l'ultimo firmware e le nuove funzioni, ovunque tu sia.

6. Aggiornamenti del firmware tramite l'app Camera Connect

Scaricando l'app Canon Camera Connect su uno smartphone o un tablet e abbinandola a EOS R3 avrai modo di controllare comodamente a distanza la fotocamera dal tuo dispositivo o sfogliare i file archiviati sulla scheda di memoria. EOS R3 non è la prima fotocamera EOS a offrire questa funzione, naturalmente, ma è la prima a consentire gli aggiornamenti del firmware direttamente dal dispositivo.

"L'app ti dirà quando è disponibile un nuovo firmware per la fotocamera", spiega Mike. "Puoi andare al menu impostazione e fare clic su Firmware, così il telefono scaricherà l'aggiornamento e lo trasferirà sulla fotocamera. Quindi non hai bisogno di un computer e puoi farlo ovunque purché il tuo telefono abbia segnale.

Ovviamente non sei obbligato ad aggiornarlo se non vuoi, ma il firmware aiuta a garantire che la fotocamera funzioni al meglio e può anche aggiungere molte nuove ed entusiasmanti funzioni".

7. Scatto super veloce

È ora disponibile per il download un importante aggiornamento del firmware che offre funzionalità aggiuntive e prestazioni migliorate per EOS R3. L'aggiunta principale è una nuova impostazione di scatto continuo ad alta velocità personalizzabile, che supporta sequenze di scatti continui fino a 195 fps per un massimo di 50 fotogrammi a piena risoluzione nei formati JPEG, HEIF o RAW.

"Questo rende EOS R3 la fotocamera più veloce che non sia una videocamera", sottolinea Mike. "Non è consigliabile scattare sempre a questa velocità, ma ci sono situazioni particolari in cui offre un vantaggio: per esempio, per catturare il breve momento in cui una rana cattura una mosca con la lingua o un tuffatore che dal trampolino colpisce l'acqua".

Un martin pescatore con un pesce nel becco, fotografato subito dopo averlo catturato. Le ali dell'uccello e le goccioline d'acqua sono congelate per aria.

EOS R3 è perfetta per catturare azioni rapide come questa e un aggiornamento del firmware offre ancora più funzioni per la fotografia naturalistica e d'azione, tra cui un'impostazione personalizzata di scatto continuo ad alta velocità. Scatto realizzato con Canon EOS R3 e obiettivo Canon RF 100-500mm F4.5-7.1 L IS USM a 300 mm, 1/5300 s, f/7.1 e ISO5000.

La schermata del menu di Scatto continuo ad alta velocità personalizzato su EOS R3.

La nuova opzione di scatto continuo ad alta velocità personalizzata di EOS R3 ti consente di impostare un frame rate, da 30 fps fino a un incredibile 195 fps, e il numero di scatti che desideri, fino a 50. Il tempo di scatto varia a seconda della velocità dell'otturatore, ma questo ti offre una capacità senza precedenti di catturare una serie di scatti di un'azione in rapido movimento, con un potenziale creativo più ampio che mai per ottenere una foto perfetta.

8. Registrazione video professionale ad alta velocità

Con l'aggiornamento del firmware, EOS R3 ottiene anche un'opzione di registrazione video Full HD ad alta velocità a 240 fps. "È l'ideale se desideri produrre filmati ultra slow motion", spiega Mike, "perché più veloce è la velocità di registrazione, più l'azione rallenta quando il filmato viene riprodotto alla velocità normale. Inoltre, la possibilità di registrare a frame rate più elevati consente di catturare video di azioni molto veloci, come il battito d'ali di un colibrì in volo, con dettagli più nitidi e meno sfocature date dal movimento, e di vederli più chiaramente quando vengono rallentati.

"In passato, frame rate molto elevati erano possibili solo a risoluzioni notevolmente ridotte, ma la registrazione con questo frame rate elevato in Full HD ti darà filmati al rallentatore alla stessa risoluzione ad alta definizione del Blu-Ray, con dettagli e movimenti fluidi."

La schermata delle opzioni di registrazione video su EOS R3 con video Full HD ad alta velocità di 240 fps selezionato.

Con l'aggiornamento del firmware, EOS R3 ottiene un'eccezionale opzione di ripresa in slow motion a 240 fps con risoluzione video Full HD.

La schermata del menu di bracketing della messa a fuoco su EOS R3, con l'opzione Composizione profondità abilitata nella fotocamera.

Un'altra novità di EOS R3 è la composizione profondità nella fotocamera, che supporta lo stacking automatico di una serie di immagini scattate utilizzando la funzione di bracketing della messa a fuoco. In questo modo è possibile creare immagini con una parte più ampia del soggetto a fuoco rispetto a quanto sarebbe possibile negli scatti macro, dove la profondità di campo è tipicamente molto ridotta. Consente inoltre di scattare con l'apertura ottimale e ottenere la massima profondità di campo anche nei paesaggi.

9. Filmati time-lapse

L'aggiornamento del firmware abilita anche la funzione di registrazione in time-lapse, con la possibilità di mantenere le impostazioni di ripresa anche se la fotocamera si spegne. "Gli specialisti dei time-lapse avevano fatto notare che le interruzioni di corrente sono inevitabili durante le riprese di una lunga sequenza e quando si cambiava la batteria tutto andava perso", spiega Mike. "Ora puoi mantenere il file video e riavviarlo rapidamente".

10. Composizione profondità nella fotocamera

La funzione di bracketing della messa a fuoco di EOS R3 è stata integrata in modo da poter creare automaticamente focus stacking nella fotocamera, utilizzando la funzione di composizione della profondità introdotta in EOS R7 ed EOS R10. Questa funzione è preziosa per creare immagini, in particolare macro, con una profondità di campo maggiore di quella normalmente possibile in una singola immagine. In passato, dovevi combinare una serie di immagini dopo lo scatto utilizzando un software come quello gratuito di Canon, Digital Photo Professional. Ora è anche possibile sfruttare il rapido tempo di ricarica di Speedlite EL-1 per illuminare ogni fotogramma, aprendo nuove opportunità per le immagini macro scattate con il flash.

Scritto da Marcus Hawkins


Articoli correlati

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro