FILMMAKING

Alla scoperta degli obiettivi cinematografici Canon

Gli obiettivi cinematografici Canon sono il risultato di mezzo secolo di esperienza nella progettazione di obiettivi per il cinema. Ma quale obiettivo zoom, a focale fissa o servo fa al caso tuo?
Un regista dietro a una videocamera cinematografica sulla quale è montato un obiettivo Canon Flex Zoom.

I Flex Zoom sono l'ultima aggiunta alla gamma di obiettivi cinematografici Canon. I robusti obiettivi CN-E20-50mm T2.4 L F / FP (nella foto) e CN-E45-135mm T2.4 L F / FP sono costruiti secondo standard impeccabili e sono progettati per lavorare perfettamente insieme, con peso, dimensioni, ingranaggi di messa a fuoco e diametro anteriore identici.

Sebbene il sistema Cinema EOS abbia fatto il suo debutto nel 2011, la storia della progettazione degli obiettivi cinematografici Canon ha inizio diversi decenni prima. Nel 1969 Canon accoglie la richiesta di costruire uno zoom cinematografico per i registi di Hollywood e due anni dopo nasce l'obiettivo zoom macro K5x25. In seguito viene lanciata l'iconica serie K25 Prime, premiata con un Oscar dall'Academy nel 1976 e ancora oggi apprezzata dall'industria cinematografica.

Gli ultimi obiettivi cinematografici di Canon sono il culmine di mezzo secolo di esperienza nella costruzione di obiettivi per il cinema. Grazie alle prestazioni ottiche straordinarie, alla qualità costruttiva all'avanguardia e alla comprovata affidabilità, gli obiettivi cinematografici a focale fissa e zoom cinematografici Canon sono ideali per catturare la natura in HDR e sui set cinematografici di fascia alta.

"Canon è all'avanguardia nella tecnologia ottica sin dagli anni Quaranta, si è spinta oltre i limiti, ha reinventato le possibilità e rivoluzionato il modo di lavorare di fotografi e videomaker", afferma Ram Sarup, Product Specialist di Canon Europe. "Nel corso degli anni, abbiamo introdotto una serie di innovazioni e stabilito nuovi standard in termini di qualità dell'immagine, maneggevolezza e prestazioni. Con l'introduzione della serie Flex Zoom, ci stiamo ancora una volta spingendo oltre i limiti, a conferma del nostro impegno nei confronti dei registi per fornire loro i migliori strumenti di produzione".

Primo piano di un regista che monta un obiettivo cinematografico Sumire Prime su una videocamera.

Girando un film d'azione con gli obiettivi cinematografici Sumire Prime, il regista Freek Zonderland è rimasto colpito da quanto fosse facile passare da un obiettivo all'altro quando aveva bisogno di lunghezze focali diverse, grazie alle dimensioni, all'ergonomia e al gearing condivisi da tutta la famiglia.

La costanza è un vantaggio chiave del sistema di obiettivi cinematografici di Canon. Qualunque obiettivo tu stia utilizzando, puoi stare certo che il bilanciamento del colore sarà lo stesso. "Se per esempio decidi di passare dall'obiettivo cinematografico a focale fissa CN-E14mm T3.1 L F all'obiettivo zoom cinematografico CN-E30-300mm T2.95-3.7 L S, non noterai alcuna mutazione cromatica, perché gli obiettivi cinematografici sono pensati per funzionare insieme alla perfezione", afferma Paul Atkinson, Product Specialist for Professional Video di Canon Europe.

"Inoltre, condividono ulteriori caratteristiche. La ghiera è la stessa per tutti gli obiettivi; il diametro anteriore e la filettatura del filtro degli obiettivi cinematografici a focale fissa, Sumire Prime e Flex Zoom sono identici, così da permetterti di cambiare facilmente obiettivo effettuando regolazioni minime.

"L'importante è trovare l'obiettivo giusto a seconda dell'effetto desiderato, all'ambiente di ripresa e al proprio budget. L'ampia possibilità di scelta, che spazia da 14 mm fino a 1500 mm, e la garanzia di prestazioni sempre costanti offrono un'incredibile flessibilità", aggiunge Paul.

Per aiutarti a prendere la scelta migliore, ecco una guida ai diversi tipi di obiettivi a focale fissa e zoom della serie Cinema attualmente disponibili.

Un uomo con una grossa videocamera che riprende una donna con in mano una tazza da tè.

Il direttore della fotografia Ian Murray ha più di 20 anni di esperienza nel mondo del cinema. Durante un servizio pubblicitario è passato da un obiettivo Sumire Prime CN-E135mm T2.2 FP X a un Flex Zoom Canon CN-E20-50mm T2.4 L F / FP all'estremità di 50 mm della sua lunghezza focale ed è rimasto colpito dal risultato. "Flex Zoom sembra un obiettivo a focale fissa perché offre un'incredibile risoluzione e nitidezza e un delicato calo della messa a fuoco. Anche il colore e la risoluzione sono gli stessi", afferma.

Un dito trattiene il lembo di gomma sul retro di un obiettivo Canon Flex Zoom per mostrare come viene regolata la flangia posteriore.

Gli obiettivi Flex Zoom di Canon hanno molte caratteristiche che i registi apprezzeranno sul set. "C'è una flangia posteriore regolabile: puoi regolarla al volo tramite un lembo di gomma sul retro dell'obiettivo e utilizzando un cacciavite a taglio", spiega Ram.

Flex Zoom

La prima serie di obiettivi zoom cinematografici full frame di Canon è ideale per una vasta gamma di produzioni professionali, tra cui il cinema, che sempre più spesso sta utilizzando questo formato di sensore. La gamma Flex Zoom è stata lanciata con due obiettivi: Canon CN-E20-50mm T2.4 L F / FP e CN-E45-135mm T2.4 L F / FP, che insieme coprono la popolare gamma focale di 20-135 mm. Le altre gamme di obiettivi cinematografici full frame di Canon, Sumire Prime e cinematografici a focale fissa, sono obiettivi a focale fissa e ne servirebbero circa sette per coprire la gamma focale dei due Flex Zoom.

Entrambi gli obiettivi Flex Zoom sono disponibili con innesto EF o PL per l'uso con videocamere Canon come EOS C500 Mark II, oltre a videocamere non Canon, e supportano la comunicazione di metadati, tra cui i protocolli Cooke/i e Zeiss eXtended Data, nonché il protocollo di comunicazione EF. Indipendentemente dalla videocamera utilizzata, gli obiettivi Flex Zoom offrono un posizionamento della ghiera e un diametro anteriore standard grazie ai quali è possibile utilizzare lo stesso portafiltri.

"La serie Flex Zoom è progettata per offrire prestazioni ottiche elevate", spiega Ram. "L'obiettivo presenta un'iride a 11 lamelle che regala stupendi effetti bokeh e la sfocatura nella profondità di campo è molto delicata. Hanno anche una trasmissione della luce costante di T2.4: questo non si era mai visto in un obiettivo zoom cinematografico full frame, e più ampia è l'apertura, minore è la profondità di campo, il che regala un aspetto cinematografico".

Con un aspetto nitido e pulito proprio come gli obiettivi Cine Prime di Canon, le elevate prestazioni degli obiettivi Flex Zoom sono a prova di futuro per le produzioni 8K e ben si adattano alle odierne produzioni 4K in cui vengono apprezzati i dettagli e la flessibilità aggiuntivi offerti dalle riprese con una risoluzione più elevata. "Per quanto riguarda l'aspetto, gli obiettivi offrono uno standard colore Canon unificato, quindi anche se usi più obiettivi cinematografici otterrai gli stessi colori naturali e bellissime tonalità della pelle", aggiunge Ram.

Canon EOS C500 Mark II con obiettivo CN-E30-300mm T2.95-3.7 L S.

La gamma di obiettivi zoom cinematografici è progettata per videocamere con innesto EF e PL e sensore Super 35mm, come Canon EOS C500 Mark II, qui raffigurata con l'obiettivo CN-E30-300mm T2.95-3.7 L S. L'innesto EF integrato apporta una serie di vantaggi, come la correzione dell'illuminazione periferica e la possibilità di utilizzare la guida Dual Pixel Focus per una messa a fuoco manuale accurata.

Obiettivi zoom cinematografici

La gamma di obiettivi zoom cinematografici di Canon si suddivide in due gruppi: top di gamma e compatti. Entrambi sono progettati per videocamere con sensore Super 35mm e innesto EF/PL e offrono una qualità dell'immagine in 4K per produzioni cinematografiche di fascia alta.

I pilastri della serie di obiettivi zoom cinematografici top di gamma, CN-E14.5-60mm T2.6 L S/SP e CN-E30-300mm T2.95-3.7 L S/SP, offrono una gamma complementare di lunghezze focali, per una copertura completa su un ampio ventaglio di soggetti. "In particolare, l'obiettivo CN-E30-300mm T2.95-3.7 L S/SP ha una portata dello zoom straordinaria ed è ideale per le riprese di animali selvatici, fiction e sport" spiega Paul. "È un obiettivo davvero versatile, con una portata estesa e un'apertura massima molto ampia rispetto alle sue dimensioni".

Se invece è prioritario garantire l'agilità nei movimenti con una videocamera più piccola, gli obiettivi zoom cinematografici compatti sono la scelta migliore. "Mentre la videocamera Canon EOS C700 con sensore Super 35mm è la scelta ideale per gli obiettivi zoom top di gamma, gli obiettivi zoom cinematografici compatti sono proporzionalmente più adatti alla videocamera Canon EOS C300 Mark III" consiglia Paul. I modelli CN-E15.5-47mm T2.8 L S/SP e CN-E30-105mm T2.8 L S/SP sono più leggeri e portatili rispetto agli obiettivi zoom cinematografici, ma Paul consiglia di utilizzarli su un rig con un supporto per obiettivi.

Ogni obiettivo zoom cinematografico Canon offre prestazioni ottiche straordinarie, con l'aggiunta di ampi elementi asferici, diaframma a 11 lamelle, messa a fuoco interna e tremolio ridotto per diminuire le alterazioni nell'angolo di campo durante i cambi di messa a fuoco.

Un tecnico che indossa guanti bianchi sta pulendo il sensore di una fotocamera Canon.

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.
La regista Laela Kilbourn ritratta in un contesto urbano con il rig della videocamera sulla spalla.

La regista Laela Kilbourn ha lavorato come cineasta per programmi TV come Castle Rock e Jack Ryan, oltre ad aver girato diversi documentari vincitori di premi; secondo lei, i progressi tecnologici stanno abbattendo le barriere che precludono l'accesso al settore, in particolare per le donne. Scatto di Constance Brimelow.

L'obiettivo CN-E 50mm T1.3 L F.

La gamma di obiettivi fissi cinematografici, di cui fa parte CN-E50mm T1.3 L F, comprende obiettivi full frame progettati per offrire un'immagine ad alta definizione e dal contrasto elevato, con un bellissimo effetto bokeh garantito dal diaframma a 11 lamelle.

Canon EOS C500 Mark II con obiettivo CN-E85mm T1.3 L F.

La gamma di obiettivi fissi cinematografici è composta da sette obiettivi e offre una copertura da 14 a 135 mm. Il teleobiettivo a focale fissa CN-E85mm T1.3 L F è corto, robusto, compatto e leggero: una soluzione versatile per videocamere compatte come Canon EOS C500 Mark II.

Obiettivi cinematografici a focale fissa

Decisamente più leggeri rispetto agli obiettivi zoom, ma con la stessa lunghezza focale, gli obiettivi cinematografici focale fissa di Canon offrono una struttura resistente e controlli standard e sono progettati per le videocamere con un sensore full frame. Naturalmente predisposti per le produzioni di alto livello, la serie di sette obiettivi full frame copre una lunghezza focale da 14 fino a 135 mm, offrendo così diverse possibilità creative ai professionisti che preferiscono la qualità estetica degli obiettivi cinematografici a focale fissa. Ogni obiettivo è progettato per garantire una riproduzione costante dei colori, evitando così notevoli alterazioni cromatiche quando si passa da una lunghezza focale a un'altra.

"Si tratta di obiettivi davvero nitidi e dal contrasto elevato, con uno straordinario effetto bokeh" afferma Paul. "Hanno il vantaggio di offrire un ampio T-stop di T1.5 nella maggior parte di casi, arrivando a T1.3 con gli obiettivi CN-E50mm T1.3 L F e CN-E85mm T1.3 L F. Inoltre, il tremolio di messa a fuoco è ridotto al minimo. A volte, quando si modifica la messa a fuoco con un obiettivo fotografico, il campo visivo cambia in modo percettibile. Su tutta la gamma di obiettivi cinematografici a focale fissa questo effetto è stato notevolmente ridotto.

"Pensati per le videocamere con innesto EF, questi obiettivi sono compatibili con la guida Dual Pixel Focus, per una messa a fuoco manuale assistita e accurata, e supportano la trasmissione dei metadati dell'obiettivo al file. Pertanto, le videocamere con stabilizzazione elettronica dell'immagine come Canon EOS C500 Mark II, sono in grado di leggere automaticamente la lunghezza focale e di configurare la stabilizzazione corretta quando la funzione è attiva".

Un'atleta ripresa distesa in una vasca di brillantini dorati, utilizzando obiettivi Sumire Prime.

Gli obiettivi Sumire Prime condividono lunghezze focali, T-stop e controllo manuale preciso con le controparti Cine Prime di Canon, ma offrono immagini più "cinematografiche". "Si tratta di offrire al regista o al direttore della fotografia una scelta maggiore di effetti che possono ottenere" afferma Paul. Il regista Freek Zonderland ha utilizzato gli obiettivi Sumire Prime per catturare la rapida azione in Golden Girl, la storia di un'atleta.

In un bosco, il regista Freek Zonderland guarda attraverso un obiettivo Sumire Prime di Canon che tiene tra le mani.

Freek è rimasto molto colpito dalla sua esperienza con la gamma di obiettivi Sumire Prime e ne ha apprezzato il formato compatto, il bagliore delicato, la qualità del meraviglioso effetto bokeh e la praticità: "Se cambi obiettivo e le dimensioni o il peso sono diversi, il bilanciamento cambia ogni volta" afferma. "I Sumire Prime non sono esattamente uguali, ma sono abbastanza vicini e in 30 secondi hai fatto".

Sumire Prime

Progettata per fornire una qualità dell'immagine straordinaria, con un carattere visibilmente diverso rispetto agli obiettivi cinematografici a focale fissa, la collezione di obiettivi Sumire Prime (pronunciato "Su-mi-rei") offre alle produzioni un risultato ancora più cinematografico.

La gamma Sumire Prime, con i modelli CN-E20mm T1.5 FP X, CN-E50mm T1.3 FP X e CN-E85mm T1.3 FP X, è dotata delle stesse sette lunghezze focali e alta luminosità offerti dalla linea di obiettivi cinematografici a focale fissa. Le due serie di obiettivi a focale fissa condividono la tonalità cromatica, i meccanismi e la struttura, con un angolo di rotazione di 300 gradi, filettatura del filtro a vite da 105 mm e diametro anteriore di 114 mm per i portafiltri.

Gli obiettivi Sumire Prime si differenziano nella formula ottica, che produce risultati più cinematografici con un tocco di morbidezza, tonalità dell'incarnato naturali, bagliori delicati e un ricco e fluido effetto bokeh. Queste caratteristiche sono particolarmente evidenti alle aperture più ampie, con un delicato calo della messa a fuoco. Gli obiettivi sono dotati di innesto PL, convertibile in EF presso qualsiasi centro assistenza locale autorizzato.

"Sebbene entrambe le linee di obiettivi Sumire Prime e cinematografici a focale fissa abbiano un diaframma a 11 lamelle, l'effetto bokeh è lievemente diverso negli obiettivi Sumire, soprattutto verso i bordi, dove diventa più ovale" spiega Paul. "Gli obiettivi cinematografici a focale fissa, invece, producono un rendering più universale".

L'obiettivo Cine Servo CN20x50 IAS H E1/P1.

Il trio di obiettivi Canon Cine Servo, tra cui il modello CN20x50 IAS H E1/P1 qui raffigurato, può essere adattato ad ambienti broadcast o cinematografici. Questi obiettivi hanno le stesse caratteristiche cromatiche delle altre linee di obiettivi cinematografici Canon e sono facilmente integrabili in ogni flusso di lavoro di una produzione.

Dei tecnici regolano una videocamera Canon EOS C500 Mark II con obiettivo Sumire Prime su un Russian arm montato sulla bagagliera di un'auto.

Per girare la pubblicità di F-PACE, il nuovo SUV Jaguar di lusso, il regista Brett Danton ha utilizzato diversi rig, tra cui gimbal, droni e una U-Crane montata su una seconda automobile. Tutto ciò è stato facilitato dal versatile mix di obiettivi cinematografici Canon disponibili. © Brett Danton

Cine Servo

Combinando la straordinaria qualità ottica 4K alle funzionalità compatibili con il broadcasting, il trio di obiettivi Canon Cine Servo offre una scelta versatile per applicazioni manuali e di trasmissione che richiedono un controllo Servo. Disponibili con innesto EF e PL, questi obiettivi sono progettati per sensori Super 35mm. Il modello CN10x25 IAS S E1/P1, con l'extender 1.5x integrato, offre una copertura full frame.

L'obiettivo CN20x50 IAS H E1/P1 è particolarmente interessante. L'ultra-teleobiettivo 50-1000mm con zoom 20x è ideale per le riprese di animali selvatici, sport ed esibizioni dal vivo. "Se guardi un qualsiasi programma di storia naturale, l'obiettivo che si vede nei retroscena è molto probabilmente il modello CN20" sostiene Paul.

"Grazie all'extender 1.5x integrato diventa a tutti gli effetti un obiettivo 75-1500mm, permettendo così di inquadrare una scena senza invadere troppo lo spazio del soggetto. Inoltre, a tale lunghezza focale, produce immagini eccezionali".

Rimuovendo le unità servo, gli obiettivi possono essere utilizzati come classici zoom cinematografici. "In seguito, se lo desideri, puoi connettere un controllo zoom o di messa a fuoco esterno" afferma Paul. "In particolare, i modelli CN10X25 IAS S da 25mm-250 mm e CN7x17 KAS S E1/P1 da 17mm-120 mm sono obiettivi estremamente versatili. Quest'ultimo è perfetto per documentari, film e serie: un dispositivo adatto a ogni situazione. Puoi montarlo su una videocamera Canon EOS C700 e ottenere il meglio di entrambi i mondi: una qualità dell'immagine cinematografica con l'opzione di ripresa a spalla in stile documentario".

Un uomo con in mano una videocamera Canon EOS C300 Mark II e un obiettivo Canon CN-E70-200mm T4.4 L IS.

Riprese del programma di informazione Sette Storie con CN-E70-200mm T4.4 L IS

L'amministratore delegato e direttore artistico Riccardo Mastropietro ha utilizzato l'obiettivo Cine Servo compatto per riprendere complicate interviste in movimento per le strade affollate d'Italia.
Videocamera Canon EOS C200 con obiettivo CN-E18-80mm T4.4 L IS KAS S.

Gli zoom Cine Servo compatti sono obiettivi di grande formato con innesto EF, progettati per soddisfare le esigenze delle produzioni a budget ridotto, senza compromettere la qualità ottica. Questi obiettivi sfruttano le modalità di stabilizzazione dell'immagine e la messa a fuoco automatica rapida tramite la tecnologia Dual Pixel CMOS AF. Nella foto, una videocamera EOS C200 con obiettivo CN-E18-80mm T4.4 L IS KAS S, appartenente alla gamma Servo cinematografico compatto di Canon.

Cine Servo compatti

Come i più grandi Cine Servo della stessa famiglia, gli obiettivi zoom Cine Servo compatti, più piccoli e leggeri, sono progettati per videocamere 4K con sensore Super 35mm e dotati di controllo Servo integrato. Tuttavia, grazie alla struttura più compatta, sono facili da utilizzare manualmente o a spalla per riprese estremamente dinamiche.

"Sono veri e propri cavalli da tiro, perfetti per filmare documentari con videocamere cinematografiche compatte come Canon EOS C200" spiega Paul. "Entrambi i modelli CN-E18-80mm T4.4 L IS KAS S e CN-E70-200mm T4.4 L IS offrono i vantaggi del cine-servo in un formato pratico e compatto. Sono perfetti per gli operatori che effettuano riprese in movimento e vogliono ottenere un'elevata qualità ottica, senza la necessità di montare un obiettivo più grande. Per una maggiore comodità, è possibile programmare il joystick sull'impugnatura di Canon EOS C200 per controllare lo zoom".

"L'apertura massima di T4.4 è leggermente più lenta rispetto a quella degli altri zoom della serie di obiettivi cinematografici di Canon, ma grazie alle prestazioni dei sensori di oggi non è un problema. Ulteriori aspetti pratici, come la messa a fuoco automatica precisa, la stabilizzazione dell'immagine e la qualità ottica cinematografica, rendono questi obiettivi molto interessanti".

Entrambi i convenienti obiettivi Cine Servo compatti sono stabilizzati e dotati esclusivamente di innesto EF, per sfruttare le tre modalità di stabilizzazione dell'immagine della precisa e affidabile tecnologia Dual Pixel CMOS AF di Canon.

Scritto da Marcus Hawkins and Tim Coleman


Articoli correlati

  • Gamma Canon Cinema EOS.

    ARTICOLO

    10 anni di Canon Cinema EOS

    Scopri come Cinema EOS, da EOS C300 a EOS C70, ha consentito la realizzazione di 10 diverse produzioni negli ultimi 10 anni.

  • Il direttore della fotografia Patrick Smith con una videocamera Canon Cinema EOS C500 Mark II.

    ARTICOLO

    Approvate da Netflix: videocamere Canon Cinema EOS

    In occasione dell'entrata di EOS C300 Mark III ed EOS C70 nell'elenco delle videocamere approvate da Netflix, il direttore della fotografia Patrick Smith ci parla delle produzioni originali della piattaforma di streaming globale.

  • Filmare l'interno di un ristorante dalle luci calde attraverso la finestra con una videocamera Canon EOS C700 FF e un obiettivo cinematografico Sumire Prime.

    ARTICOLO

    Obiettivi cinematografici Sumire Prime: sfida agli ambienti poco illuminati

    La filmmaker Tania Freimuth ha messo alla prova i nuovi obiettivi cinematografici a focale fissa Canon con innesto PL realizzando riprese in condizioni particolari. Che cosa ne pensa?

  • ARTICOLO

    L'evoluzione di EOS C300 Mark III

    Ecco come l'ultima videocamera Cinema EOS di Canon si basa sull'eredità degli innovativi modelli che l'hanno preceduta, EOS C300 ed EOS C300 Mark II.

  • Leggi la newsletter

    Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro