Canon festeggia il decimo anniversario della serie di stampanti a piano fisso Océ Arizona presentando a FESPA 2017 le nuove opzioni per la finitura automatica e la gestione dei supporti ondulati

Amburgo, 8 maggio 2017 – Canon celebra il decimo anniversario dal lancio della serie Océ Arizona, le stampanti a piano fisso che hanno inaugurato un periodo di importanti innovazioni nel settore della stampa digitale di grande formato.

Nel corso di questi dieci anni, la tecnologia Océ Arizona ha riscosso un grande favore e si è aggiudicata ben 50 premi conferiti da organizzazioni di ricerca, associazioni commerciali, editori del settore ed eventi.
A FESPA 2017 (Messe Hamburg, 8-12 maggio 2017), Canon consoliderà la posizione di leadership conquistata da Océ Arizona nel settore della stampa inkjet a piano fisso con l’introduzione di nuove opzioni di automazione pensate per potenziare la produttività dei flussi di lavoro di stampa e taglio e per supportare i clienti che desiderano estendere l’uso di materiali rigidi alle applicazioni di imballaggio ed esposizione.
FESPA segna il lancio commerciale di Océ Auto Pilot, una soluzione che automatizza le operazioni di taglio, piegatura e kiss cutting delle stampe realizzate su una qualsiasi stampante, inclusa la serie Océ Arizona e la Océ Colorado 1640, utilizzando un tavolo da taglio Océ ProCut al fine di garantire un incremento sostanziale della produttività e ridurre gli interventi manuali in fase di finishing. Océ Auto Pilot utilizza la tecnologia di imaging Canon EOS per riconoscere i segni di registrazione sul supporto stampato. Il dispositivo montato a soffitto invia quindi al software Océ ProCut il comando per avviare il processo di finitura richiesto in funzione delle impostazioni di ogni singolo lavoro presente sul tavolo da taglio. Océ Auto Pilot è stato sviluppato da Canon in collaborazione con Zünd Skandinavien. A FESPA 2017, Océ Auto Pilot sarà utilizzato per la finitura in tempo reale delle stampe realizzate con stampanti Arizona 6170 XTS e Arizona 1280 GT presenti nello stand.
Mark Lawn, Director, Graphic & Communications Group, Canon Europe, spiega: “Siamo molto orgogliosi del ruolo che Océ Arizona ha svolto nell’evoluzione di migliaia di aziende dal suo lancio nel 2007 e siamo felici dell’importante ruolo che questa serie ricopre oggi nei suoi mercati di riferimento.
La serie Océ Arizona è stata fondamentale per la rivoluzione digitale nel settore del grande formato e ha consentito ai fornitori di servizi di stampa di qualsiasi dimensione di comprendere il potenziale della tecnologia flatbed per le applicazioni grafiche, decorative e funzionali. Océ Arizona ha aiutato le aziende che operano nel settore della grafica e dell’insegnistica a migrare con successo dai processi analogici e a incrementare il potenziale della tecnologia digitale, soprattutto per le applicazioni personalizzate e creative su materiali rigidi.”
Arizona 6170 XTS e Arizona 1280 GT saranno utilizzate nel corso della manifestazione per produrre un’ampia gamma di materiali POS che confluiranno nella campagna esemplificativa di un marchio di bellezza. Gli elementi della campagna prodotti sulle due stampanti Océ Arizona includono insegne retroilluminate, vetrofanie e decorazioni da parete, grafica calpestabile, segnaletica, banner, poster e stampe lenticolari. [Vedere comunicato stampa:: Canon mostra la campagna integrata di un marchio di bellezza a FESPA 2017 per suggerire possibilità di diversificazione]. Canon mostrerà una selezione di applicazioni creative e di alto valore realizzate dai clienti con Océ Arizona.
A FESPA 2017, Canon presenta anche una nuova opzione High Flow Vacuum per la serie Océ Arizona 6100. Questa opzione è pensata per migliorare la gestione dei materiali rigidi più impegnativi come cartoncino ondulato, compensato, MDF e fibra. Questi materiali, sempre più diffusi nella realizzazione di imballaggi a bassa tiratura e di display strutturali, sono notoriamente difficili da gestire, influiscono negativamente sulla produttività e richiedono massicci interventi manuali.
Rispetto a un sistema ad aspirazione tradizionale, la nuova opzione High Flow Vacuum indirizza sulla superficie del supporto un flusso continuo d’aria quindici volte più potente, consentendo di stampare senza applicare nastro adesivo o meccanismi di aggancio per controllare il supporto di stampa. L’ampia superficie di aspirazione di 2,5 m x 3,2 m consente la stampa 2 in 1 di pannelli da 1,6 m x 2,5 m o la stampa 4 in 1 di pannelli da 1,6 m x 1,25 m, mentre i perni di registrazione pneumatica di serie agevolano il caricamento dei supporti rigidi.
Mark Lawn prosegue: “Nel corso degli ultimi dieci anni, abbiamo investito continuamente nell’innovazione e, guidati dal feedback dei nostri clienti, abbiamo lanciato nuovi modelli Océ Arizona. Questo ha fornito ai clienti un chiaro percorso di crescita per il loro business, consentendo loro di incrementare il formato, potenziare la produttività, gestire volumi di produzione sempre più elevati e cogliere nuove opportunità di applicazione. Ogni nuova generazione di Arizona ha messo a disposizione dei clienti nuovi strumenti per crescere ed evolvere.”
Dal lancio di Océ Arizona, sempre più clienti hanno utilizzato i prodotti per diversificare la loro offerta di applicazioni funzionali e industriali. Tra le applicazioni innovative create dagli utenti Océ Arizona troviamo piastrelle da cucina, arredi, laminati per pavimentazione, tastiere a membrana, imballaggi ed espositori. Oggi, in Europa, il 25% delle stampanti Océ Arizona installate è utilizzato per applicazioni diverse dall’insegnistica e l’esposizione.
Mark Lawn aggiunge: “Le nuove opzioni tecnologiche presentate a FESPA 2017 potenzieranno ulteriormente la produttività e consentiranno ai PSP di diversificare la propria offerta di applicazioni, accedendo ad aree più creative e assicurando la massima qualità e affidabilità.”

6000 Océ Arizona installate

Con migliaia di stampanti Océ Arizona installate in tutto il mondo, Canon è leader nel mercato delle stampanti inkjet a piano fisso. La 6000a stampante Océ Arizona, un modello 2280XT, sarà a breve consegnata all’azienda Technipub a Lesparre vicino a Bordeaurx, Francia, dove affiancherà una Océ Arizona 550 XT installata nel 2012.
Quest’ultimo investimento operato da Technipub nella stampa a piano fisso rafforza la strategia dell’azienda volta a valorizzare 25 anni di attività nel settore della serigrafia con l’adozione della stampa digitale e delle funzionalità di finishing. La decisione di integrare la serigrafia con la produzione digitale ha consentito a Technipub di sviluppare nuove applicazioni di stampa fotografica, décor e insegnistica, riducendo i tempi di lavorazione e introducendo la prototipazione.
Amélie ed Elodie Texier, titolari di Technipub, riconoscono il ruolo che la tecnologia Océ Arizona ha svolto nell’evoluzione della loro azienda: “Oggi il mercato richiede tempi di produzione rapidissimi e la capacità di soddisfare le aspettative dei clienti in termini di qualità. La tecnologia Océ Arizona ha consentito applicazioni che dieci anni fa sarebbero state irrealizzabili, offrendoci nuove opportunità per far crescere il nostro business e soddisfare i clienti. È importante continuare a evolvere. Le stampanti Océ Arizona sono parte integrante del team Technipub e ci aiutano ad affrontare nuove sfide e a perseguire nuove opportunità.”

  • Canon
  • Area stampa
  • Comunicati stampa
  • ...
  • Canon marks 10th anniversary of Océ Arizona flatbed series with FESPA 2017 launch of new options for automated finishing and corrugated media handling